Archivio forum

Pendolari fondani :: Linea ferroviaria diretta Roma-Latina si spezza la Provincia
AutoreMessaggio
Mirella Sandri
Reg: 10 Dic 2007
Msg inviati: 89
Linea ferroviaria diretta Roma-Latina si spezza la Provincia
Inviato il: 5 Dic 2012, 13:21
Taglio Province Latina resiste ma si stacca dal sudpontino favorendo una linea ferroviaria diretta Roma-Latina.
Entro la fine del 2013 dovrebbero giungere a conclusione i lavori per l'entrata in funzione di una nuova linea ferroviaria diretta ad alta frequenza Latina - Roma, con tappe intermedie a Cisterna e Campoleone.

Ed il sud della Provincia? resta penalizzato. Certo è che di fronte alla lotta contro il taglio delle Province e all'accorpamento tra quelle di Latina e Frosinone, questo sarebbe l'esempio dell'attaccamento al territorio dei latinensi. Per dirla alla Totò: "Ma mi faccia il piacere..."
ribez

Reg: 2 Lug 2009
Msg inviati: 1111
Inviato il: 5 Dic 2012, 14:05
ma con chi ce l'ha?
David

Reg: 27 Apr 2003
Msg inviati: 1211
Re: Linea ferroviaria diretta Roma-Latina si spezza la Provi
Inviato il: 5 Dic 2012, 14:27
Mirella Sandri ha scritto:
Taglio Province Latina resiste ma si stacca dal sudpontino favorendo una linea ferroviaria diretta Roma-Latina.
Entro la fine del 2013 dovrebbero giungere a conclusione i lavori per l'entrata in funzione di una nuova linea ferroviaria diretta ad alta frequenza Latina - Roma, con tappe intermedie a Cisterna e Campoleone.

Ed il sud della Provincia? resta penalizzato. Certo è che di fronte alla lotta contro il taglio delle Province e all'accorpamento tra quelle di Latina e Frosinone, questo sarebbe l'esempio dell'attaccamento al territorio dei latinensi. Per dirla alla Totò: "Ma mi faccia il piacere..."

se potenziassero anche solo la linea ferroviaria tra latina e roma sicuramente ne beneficerebbe anche il sud pontino poiché, a mio parere, diminuendo il carico di passeggeri sull'attuale tratta perlomeno i viaggiatori potrebbero viaggiare in condizioni più confortevoli...

odiug
Reg: 21 Nov 2004
Msg inviati: 610
Re: Linea ferroviaria diretta Roma-Latina si spezza la Provi
Inviato il: 5 Dic 2012, 17:16
Mirella Sandri ha scritto:
Taglio Province Latina resiste ma si stacca dal sudpontino favorendo una linea ferroviaria diretta Roma-Latina.
Entro la fine del 2013 dovrebbero giungere a conclusione i lavori per l'entrata in funzione di una nuova linea ferroviaria diretta ad alta frequenza Latina - Roma, con tappe intermedie a Cisterna e Campoleone.

Ed il sud della Provincia? resta penalizzato. Certo è che di fronte alla lotta contro il taglio delle Province e all'accorpamento tra quelle di Latina e Frosinone, questo sarebbe l'esempio dell'attaccamento al territorio dei latinensi. Per dirla alla Totò: "Ma mi faccia il piacere..."


non ho capito bene ! cioè per il prossimo anno dovrebbe essere finita una nuova tratta ? non sono a conoscenza di questo progetto è già iniziato o deve ancora cominciare?

se ancora deve cominciare mi sembra strano che entro un anno fanno una nuova linea ferroviaria!

dove la fanno sta linea ferroviaria? aumentano i numeri di binari dell'attuale linea?

boooo a me sembra poco veritiera sta notizia! al massimo potrebbero mettere un altro treno sull'attuale linea ferroviaria che fa il servizio menzionato
Mirella Sandri
Reg: 10 Dic 2007
Msg inviati: 89
Re: Linea ferroviaria diretta Roma-Latina si spezza la Provi
Inviato il: 5 Dic 2012, 18:04
odiug ha scritto:


non ho capito bene ! cioè per il prossimo anno dovrebbe essere finita una nuova tratta ? non sono a conoscenza di questo progetto è già iniziato o deve ancora cominciare?

se ancora deve cominciare mi sembra strano che entro un anno fanno una nuova linea ferroviaria!

dove la fanno sta linea ferroviaria? aumentano i numeri di binari dell'attuale linea?

boooo a me sembra poco veritiera sta notizia! al massimo potrebbero mettere un altro treno sull'attuale linea ferroviaria che fa il servizio menzionato
Questo l'articolo pubblicato oggi su un quotidiano della Provincia:
Collegamento pronto entro il 2013: stop alla ressa di passeggeri sui treni della Roma-Napoli
Una linea ferroviaria diretta Roma - Latina
Due convogli opereranno come metro di superficie con frequenti corse tra il capoluogo pontino e la Capitale la notizia farà in qualche modo esultare le decine di migliaia di pendolari che ogni anno si trovano a macinare migliaia di chilometri su e giù per la tratta ferroviaria Roma - Napoli: stando a quelle che sono più di semplici indiscrezioni, entro la fine del 2013 dovrebbero giungere a conclusione i lavori per l'entrata in funzione di una nuova linea ferroviaria diretta Latina - Roma, con tappe intermedie a Cisterna e Campoleone.
Non si tratterà di un semplice "doppione" della Roma - Napoli, come potrebbe sembrare ad una prima analisi, ne di una linea completamente indipendente, ma di una autentica svolta nel trasporto locale dell'area pontina.
Due convogli ferroviari partiranno infatti ogni mattina da binari loro
appositamente dedicati nelle stazioni di Latina e Roma e compiranno una continua spola da e verso la Capitale, agendo in pratica a mo' di metro di superficie. Percorrendo la linea già esistente, la Roma Napoli, appunto, ma in orari diversi rispetto ai consueti Regionali e Intercity, garantiranno collegamenti ad alta frequenza in tutte le fasce orarie.
Un vantaggio enorme in termini di efficienza e comodità del trasporto, dal momento che gli utenti di Cisterna, Aprilia e soprattutto Latina non si troveranno più costretti a viaggiare su convogli Intercity e soprattutto Regionali pieni di passeggeri diretti a Formia, Mintumo, Napoli o altre località del Sud Italia.
Dal canto loro, anche gli utenti diretti verso Sud trarranno un significativo vantaggio da questa novità: sfruttando convogli diversificati per la zona Nord e Sud della provincia non
dovrebbero più incontrare i consueti problemi di mancanza di posti che si verificano specie in concomitanza con le fasi di maggiore afflusso di passeggeri. Il riferimento va alla fase del primo mattino, quando un esercito di pendolari partito dalla Campania e dal Sud della provincia si dirige verso Roma, e per gli utenti da Latina a Campoleone diventa molto difficile trovare posto; ma vale anche per gli orari del primo pomeriggio e del pomeriggio inoltrato, quando un esercito di studenti e lavoratori parte dalla Capitale e
si concentra su un numero limitato di treni che deve garantire il collegamento verso la zona Nord della tratta, le stazioni lepine, il Sud pontino e la Campania, con la conseguenza che trovare posto a bordo diventa talvolta un'impresa più che complicata.
Con quali modalità questa nuova linea potrà venire attivata in tempi brevi, è presto detto. La stazione di Latina può già attualmente vantare alcuni binari sottoutilizzati: i treni Latina Roma partiranno proprio da questo punto, collegandosi poi alla Roma - Napoli grazie a degli scambi ferroviari. Lo stesso accadrà presso la Stazione Termini, che di binari non è certo sprovvista.
A molti pendolari parrà forse solo l'ennesimo annuncio, ma a quanto pare l'iniziativa viaggia piuttosto spedita: la fase progettuale sarebbe già conclusa, ed ora, individuati i convogli ferroviari da porre in servizio, sarà questione di mesi per adeguare i binari e rivedere le tabelle orarie della Roma - Napoli, visto che per far scorrere sulla stessa tratta le due linee servirà un'accorta
programmazione.
ribez

Reg: 2 Lug 2009
Msg inviati: 1111
Inviato il: 5 Dic 2012, 18:28
non capisco dove sia il problema.... anzi....
masnut

Reg: 7 Dic 2004
Msg inviati: 1242
Inviato il: 6 Dic 2012, 11:53
Mi sembra nel migliore dei casi una bufala, nel peggiore un danno.
Trenitalia per ampliare le linee chiede soldi dalla regione che non li ha, per cui ci scordiamo più treni e magari moderni e puliti, se invece si facesse questa fantomatica linea metropolitana si dovrebbero togliere treni alla fr7 (in pratica meno treni per tutti gli altri), oltre al fatto che non si possono matematicamente mettere altri treni perché la rete è intasata, se no basterebbe mettere un treno ogni mezz'ora su tutta la linea e tutto sarebbe risolto come avviene a Civitavecchia con corse fino a Minturno.
Sarebbe meglio impiegare due locomotori e 4 carrozze per la tratta Priverno - Terracina(questa si con mezz'ora) e mettere sul campo tutti gli altri treni utilizzabili fino a Minturno, ma rimane sempre il problema degli spazi temporali per i treni(tra le 16,49 e le 17,30 per Latina partono 4 treni: due fanno tutte le fermate fino a Fondi, uno va Terracina, un altro è un regionale veloce, Campoleone-Latina-Formia)e di solito(praticamente sempre) quello delle 17,20 arriva a Fondi alle 18,55 a causa delle precedenze che da.
Mirella Sandri
Reg: 10 Dic 2007
Msg inviati: 89
Inviato il: 7 Dic 2012, 11:40
masnut ha scritto:
Mi sembra nel migliore dei casi una bufala, nel peggiore un danno.
Trenitalia per ampliare le linee chiede soldi dalla regione che non li ha, per cui ci scordiamo più treni e magari moderni e puliti, se invece si facesse questa fantomatica linea metropolitana si dovrebbero togliere treni alla fr7 (in pratica meno treni per tutti gli altri), oltre al fatto che non si possono matematicamente mettere altri treni perché la rete è intasata, se no basterebbe mettere un treno ogni mezz'ora su tutta la linea e tutto sarebbe risolto come avviene a Civitavecchia con corse fino a Minturno.
Sarebbe meglio impiegare due locomotori e 4 carrozze per la tratta Priverno - Terracina(questa si con mezz'ora) e mettere sul campo tutti gli altri treni utilizzabili fino a Minturno, ma rimane sempre il problema degli spazi temporali per i treni(tra le 16,49 e le 17,30 per Latina partono 4 treni: due fanno tutte le fermate fino a Fondi, uno va Terracina, un altro è un regionale veloce, Campoleone-Latina-Formia)e di solito(praticamente sempre) quello delle 17,20 arriva a Fondi alle 18,55 a causa delle precedenze che da.
Ok masnut hai fatto un'analisi perfetta... ma restiamo vigili sulla faccenda...
Pendolari fondani :: Linea ferroviaria diretta Roma-Latina si spezza la Provincia