"cuia" significato in italiano

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da zen, 6 Dicembre 2016.

  1. zen

    zen

    Nuovo utente

    Registr.:
    19 Giu 2014
    Messaggi:
    1
    Ciao,
    la parola "cuia" come viene tradotta in italiano?
    Me lo diceva sempre mio padre da piccola "troppa cuia fa male" e forse aveva ragione :)
    Grazie a chi saprà aiutarmi :)
     
  2. AjejeBrazov

    AjejeBrazov

    Utente attivo

    Registr.:
    9 Mag 2015
    Messaggi:
    408
    Credo si possa tradurre con
    "Coccole" oppure
    "Attenzioni,effusioni,tenerezze"

    Ciao.
     
    Ultima modifica: 6 Dicembre 2016
    A Francesco Fusco piace questo elemento.
  3. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    200
    Inteso in senso negativo soprattutto di persona cujuta, cioè sdolcinata, che parlacon un tono bambinesco, come piace a Eddie(ciao !!! :p:D:D:D:D:D;);););))
     
    A Francesco Fusco piace questo elemento.
  4. Eddy

    Eddy

    Utente attivo

    Registr.:
    10 Mag 2003
    Messaggi:
    341
    Per quello che posso ricordare io, in dialetto Fondano il termine "cuja" dovrebbe significare "lagna" o "lamentela":rolleyes: ed era una cosa tipica dei bambini piccoli o dei cani:rolleyes:.

    Da qui le espressioni "N'n' fa' la cuji'!:rolleyes: ... "Teng' ju' can' k'sta' ffa' la cuji'!:rolleyes:.

    Per Masnut ... il sottoscritto avrà di sicuro tanti difetti ... vecchio, incaz.ato, stanco, scog.ionato, razzista, xenofobo, intollerante, asociale, misantropo, sociopatico, pessimista, cocciuto, diffidente ... ma sdolcinato proprio no!;)
     
  5. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    200
    Infatti, tra i tuoi difetti metti anche la poca ironia :) non sei certamente una persona cujuta;)!!!
    Ci vorrebbe il mitologico dizionario fondano-italiano(mitologico perché so che esiste, ma non lo trovo, se eolica ne ha una copia, come spero ci illumini!!)
     
  6. Eddy

    Eddy

    Utente attivo

    Registr.:
    10 Mag 2003
    Messaggi:
    341
    L'ironia per quanto mi riguarda è morta e sepolta insieme alla mia giovinezza ed alla mia allegria ormai molti anni fa ... mi sono rimaste solo rabbia e stanchezza:mad: ... purtroppo:(!

    Il dizionario Fondano-Italiano se non ricordo maleo_O lo scrisse Enzo D'Ettorre;) ... io però mi sono sempre affidato alla memoria dei miei nonni e dei miei genitori riguardo al significato di certi termini ed espressioni dialettali;):rolleyes:.
     
  7. gigo

    gigo

    Nuovo utente

    Registr.:
    25 Nov 2016
    Messaggi:
    5
    Molto probabilmente deriva da "culla" quindi :attenzione verso un bimbo con il cullare,cantare le ninne-nanne,accarezzare il visino per calmarlo per qualche pianto.
     
  8. AjejeBrazov

    AjejeBrazov

    Utente attivo

    Registr.:
    9 Mag 2015
    Messaggi:
    408
    Il bimbo piccolo quando vuole attirare l'attenzione su di sé esterna questo atteggiamento con la"cuja",una sorta di richiesta di consolazione al proprio
    "magone" o "malinconia" infantile.

    Ricordo antiche frasi del tipo :
    - Ni' nni'...sta a fa' la cuja! Mett ju muss a panareij...-
    (- Guardate,vuole farsi consolare e atteggia la bocca a mo' di paniere -)
    Mettendo cioè il labbro inferiore sporgente,col desiderio di un pianto trattenuto a stento.

    Un saluto... cujuto.:(
     
    Ultima modifica: 9 Dicembre 2016
  9. Francesco Fusco

    Francesco Fusco

    Utente abituale

    Registr.:
    3 Nov 2004
    Messaggi:
    2.779
    -
    la parola "cuia" dal dialetto fondano in italiano potrebbe essere tradotta nelle attenzione della madre verso il figlio in maniera un po esagerata e permissive, che potrebbero pregiudicare la formazione del bambino,
    -
    ma non mi sembra che questa parola veniva usata in senso negativo;
    -
    comunque avevo letto dell'esistenza di un vocabolario del dialetto fondano
    -
    https://avvfrancescofuscofondiitalia.wordpress.com/
    -
     
    Ultima modifica: 14 Dicembre 2016

Condividi questa pagina