De Meo e le scuole fondane

Discussione in 'Elezioni amministrative 2015' iniziata da veggente, 13 Maggio 2015.

  1. veggente

    veggente

    Guest

    Trovo che i comunicati stampa del "comitato de meo" siano scritti da qualche fantasioso favolista giacchè raccontano tutto tranne la realtà dei fatti.
    Al di là delle cifre "buttate alla rinfusa" la giunta de meo è al corrente dello stato in cui versano le scuole fondane?
    Qualcuno dei "lor signori" ha mai fatto un giro all'interno della "Alfredo Aspri"?
    Qualcuno conosce lo stato interno della "Garibaldi"?
    Qualcuno sa in quali condizioni studiano da anni nell'ex "tecnico industriale"?

    Dov'erano questi signori mentre la manutenzione non veniva fatta e gli edifici si riducevano allo stato attuale? A scrivere favole, presumo.
     
  2. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Per essere precisi, il Tecnico Industriale è stato fino a pochi mesi fa sotto la tutela dell'Armando ( Cusani), già Presidente della nostra Provincia e trombato nelle elezioni europee ( dalla Mussolini).

    La cosa che sorprende e in qualche modo infastidisce nell'annuncio dei finanziamenti ottenuti, presumo nel rispetto di una delle poche promesse mantenute dal Renzi nazionale per la scuola, è proprio il fatto che sia dato,non in forma "istituzionale" dal Comune di Fondi, attraverso i suoi organi "istituzionali", ma dalle liste proliferate attorno ad una candidatura che è, oggettivamente, di parte : come dire, il Comune è "cosa nostra", noi che ci candidiamo alla riconferma come amministratori ed il Comune come Ente siamo la stessa cosa.

    Nessuno scandalo, vista la quasi certa rielezione ( anche per l'imprevidenza e l'incnsistenza degli avversari, passata e presente), ma possiamo dire che è una "questione di stile" che può dar fasitidio e segnalare un costume politico che non ci piace ?
     
  3. filipppo

    filipppo

    Utente

    Registr.:
    8 Gen 2009
    Messaggi:
    129
    Avrai sempre qualcosa di ridire...
     
  4. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Mi dispiace, sinceramente, che tu non abbia niente da dire su questa "caduta di stile": confondere le liste, e una parte in competizione, con l'Ente ( il Comune di Fondi) ,che è di tutti. Evidentemente abbiamo una digestione diversa.
     
    Ultima modifica: 13 Maggio 2015
  5. dote

    dote

    Utente

    Registr.:
    19 Ago 2006
    Messaggi:
    81
    Caro eolica, non sai proprio dove ti devi arrampicare, ma questa volta lo specchio che hai scelto per la tua avventurosa arrampicata è davvero scivoloso…

    Dovresti sapere che l'articolo 9 ("Disciplina della comunicazione istituzionale e obblighi di informazione") della legge 22 febbraio 2000, numero 28, recita testualmente al punto 1: "Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l'efficace assolvimento delle proprie funzioni".

    Una comunicazione "indispensabile" è quella che informa i cittadini sui termini di presentazione di una domanda, su bandi, scadenze, sorteggi elettori, convegni patrocinati dal Comune (non è che durante la campagna elettorale una città deve essere ridotta alla paralisi…), diritto di voto domiciliare per gli elettori infermi, eccetera.

    Sarebbe invece illegittima una comunicazione istituzionale svolta in termini personalistici, ad esempio pubblicando assieme al comunicato stampa il nome del sindaco o dell'assessore competente, o una loro dichiarazione, mentre è legittima se impostata in termini impersonali. Per "impersonalità" della comunicazione si intende che la comunicazione istituzionale non deve mai essere riconducibile ad un singolo soggetto ma percepita come proveniente dall'attività istituzionale dell'amministrazione e dalle decisioni dei suoi organi. Il fine, che considero giustissimo, è quello di evitare durante il periodo elettorale una comunicazione istituzionale "personalizzata", che assicuri al singolo amministratore e/o al partito di cui fa parte un ritorno d'immagine in campagna elettorale.

    Considerato che dedichi gran parte del tuo tempo a spulciare il sito del comune e in particolare i comunicati stampa (è un tuo diritto di cittadino, ci mancherebbe) avresti dovuto notare (o fai finta di non ricordare) che, come ho potuto verificare io stesso, l'ultimo comunicato che reca il nome del sindaco De Meo è datato 30 aprile, cioè il giorno prima delle presentazione delle liste e delle candidature. Dal giorno successivo la comunicazione istituzionale è diventata assolutamente "impersonale": il comune rende noto, l'amministrazione informa la cittadinanza che… eccetera.

    Bisogna quindi riconoscere che l'ufficio comunicazione del Comune sta rispettando la normativa vigente.

    E veniamo al punto: tu accusi il sindaco di Fondi di divulgare in campagna elettorale notizie che riguardano la sua attività di amministratore, ma di non farlo in maniera istituzionale. Primo: come ti ho appena dimostrato hai torto e il sindaco sta operando correttamente. Secondo: ma se un sindaco, che si ricandida, non ha nemmeno il diritto legittimo di rendere noti alla cittadinanza (tramite il suo comitato elettorale, e quindi con estrema correttezza) i risultati raggiunti in tutti i settori durante la sua attività di amministratore, come fa a svolgere la campagna elettorale? Parlando solo dei programmi futuri? Allora ditelo che volete fare la campagna elettorale a vostro piacimento! De Meo imbavagliato e tutti gli altri che urlano promesse senza copertura finanziaria!

    Infine in risposta a veggente: altro che "cifre buttate alla rinfusa", si tratta di riferimenti pertinenti, cose fatte e che si stanno per fare grazie al lavoro svolto dall'amministrazione De Meo. Il resto è invidia e frustrazione.
     
  6. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Amico, mi dispiace, ma non mi hai convinto : la (buona) notizia di finanziamenti per le scuole fondane, frutto di una diligente ma ordinaria attività di governo, andava data, come è stato fatto (bene o male) per cinque anni, con regolari comunicati stampa dell'Ammnistrazione Comunale e non dal Sindaco uscente, ricandidato, e dalle sue liste.

    Non mi debbo arrampicare a niente, so riconoscere ( penso) i meriti e spero mi sia consentito di esprimere civilmente il mio dissenso sulle cose che mi sembrano sbagliate o, come in questo caso, stonate.
     
  7. chicco

    chicco

    Utente

    Registr.:
    15 Mag 2005
    Messaggi:
    396
    Eolica...diciamo che l'amico DoTe..ti ha messo un po in difficoltà..se è una buona notizia..checi frega come è stato comunicato...
    Polemica sterile ed inutile...e mi meraviglio che uno come te...scivoli sulla classica buccia di banana...grande eolone
     
  8. M4I

    M4I

    Utente

    Registr.:
    14 Mag 2015
    Messaggi:
    92
    E' risaputo che i destrorsi forzitalioti abbiano sempre avuto difficoltà nel distinguere il pubblico dal privato. Difatti hanno sempre occupato incarichi pubblici pensando unicamente ad i loro affari privati. Figuriamoci se sono in grado di dare dignità all'istituzione comunale proprio in campagna elettorale. Momento apice per i forzitalioti, tutti pronti a mettere le mani in pasta e ad avventarsi anche sulle briciole. Non si può chiedere di comportarsi diversamente a degli avvoltoi di natura.
     
  9. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493

    Te l'ho detto anche in un'altra occasione, abbiamo una digestione (politica) diversa.

    Ho ritenuto opportuno, perchè ne sono profondamente convinto, segnalare la distonia che ho notato nella cosa: utilizzare un utile finanziamento ottenuto per gli edifici scolastici ( attività diligente, ma ordinaria per un amministratore normale) come sciocco strumento della campagna elettorale mi sembra sbagliato, come mi sembrerebbe sbagliato se lo facesse qualsiasi altre parte politica, e tu sai che non faccio sconti nemmeno a quella a cui sono elettoralmente vicino.

    Questa, che io ho definito garbatamente "distonia" o "caduta di stile" è, ti posso assicurare, solo la punta dell'iceberg di un sistema ( trasversale) che continua a considerare la Cosa Pubblica come Cosa Propria, e in nome di questa confusione, la legge si applica per gli avversari e si interpreta per gli amici, si difende l'indifendibile, anche dinnanzi all'evidenza di un errore indiscutibile.

    Ma io che sono un uomo pratico, sono rimasto per alcune cose un inguaribile sognatore e voglio sperare che, oltre alla "difesa d'ufficio", sempre e comunque, di quello che fa la parte politca per la quale si tifa (perchè in campagna elettorale questo è l'atteggiamento che prevale) qualcuno ( ma solo qualcuno) possa riflettere e forse far tesoro di quello che provo a segnalare,non avendo alcun potere per cambiarlo.

    Adesso ho del lavoro da fare, buona giornata "uomo del COC" : Credere, Obbedire e Combattere.
     
    Ultima modifica: 15 Maggio 2015

Condividi questa pagina