Era camorra? Era Mafia?

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da qualitel, 18 Marzo 2016.

  1. qualitel

    qualitel

    Utente abituale

    Registr.:
    15 Gen 2004
    Messaggi:
    816
    Preso il presunto killer di Via Madonna delle Grazie! E ora chi risarcisce la città per le ennesime secchiate di fango e cacca ricevute? Mi aspetto commenti intelligenti e non rossi pregiudizi del menga!
     
  2. dote

    dote

    Utente

    Registr.:
    19 Ago 2006
    Messaggi:
    81
    Aspettiamo dirette televisive nazionali dove esperti vari possano ritornare a parlare del giallo di Fondi....
    E mi rivolgo anche a quelle forze politiche che forse sono rimaste deluse che trattasi di un banale caso di cronaca nera isolata ed avulsa da tutte le interpretazioni fantasiose...
    A quelli che vogliono i "tavoli" suggerirei di utilizzarli per riunirsi in modo conviviale...
     
  3. qualitel

    qualitel

    Utente abituale

    Registr.:
    15 Gen 2004
    Messaggi:
    816
    la conclusione è che solo il marito può parlare male della moglie.... altri? solo malelingue!
     
  4. qualitel

    qualitel

    Utente abituale

    Registr.:
    15 Gen 2004
    Messaggi:
    816
    ma d'altra parte... chi è puttan' ? Righett' !
     
  5. LIMITE IGNOTO

    LIMITE IGNOTO

    Utente

    Registr.:
    18 Mar 2016
    Messaggi:
    38
    Caro Qualitel, nelle tue domande retoriche hai dimenticato di aggiungerne una: erano stranieri o extracomunitari ???
    Il fango è sempre fango, da qualunque parte provenga e ovunque sia diretto...
     
    A eolica piace questo elemento.
  6. around the tree

    around the tree

    Utente

    Registr.:
    20 Set 2012
    Messaggi:
    65
    Attendiamo la lettera del Sindaco a chi di competenza...
     
  7. Lucky84

    Lucky84

    Utente

    Registr.:
    16 Giu 2015
    Messaggi:
    49
  8. qualitel

    qualitel

    Utente abituale

    Registr.:
    15 Gen 2004
    Messaggi:
    816
    questa poi me la spieghi... la delinquenza, la malvivenza non ha razza, non ha colore diverso, non ha nazionalità.

    ho per caso scritto che si è trattato di un crimine commesso da un non italiano? boh?!?!?
     
  9. qualitel

    qualitel

    Utente abituale

    Registr.:
    15 Gen 2004
    Messaggi:
    816
    questo è quello che ho risposto ad una sedicente giornalista, o giornalaia, che non ha perso occasione per infangare Fondi e i Fondani:

    cara la ---- e il vagabondo del caso, ma come ti permetti? Ma lo sai cosa è Fondi? Ma lo sai cosa sono i Fondani, quelli veri, quelli che cambiano le ore della notte con il giorno, lavoratori instancabili, persone dotate di un alto senso di campanilismo non per finta ma perché amano la propria città, la propria provincia, la propria nazione, cosa che lei non dimostra di fare perché in quello che scrive condanna una intera cittadinanza all'oblio. Quello che lei sostiene porta ad un unico ragionamento: che noi FONDANI siamo tutti mafiosi e camorristi, e allora, se lei fa suo questo pensiero e lo esterna, il mio unico pensiero, e quello che mi accomuna al 99% dei FONDANI CHE AMANO FONDI, e cioè che lei fa parte di una lobby che tende a distruggere non solo i paesi come Fondi, ma anche l'intera nazione. Se dipendesse da me, io lo so bene dove la manderei, il mio avatar è tutto un programma, abbia il buonsenso di vergognarsi e di chiedere scusa ad una città e ad una zona che spesso e volentieri l'avrà ospitata in occasione delle sue vacanze o gite fuori porta.... perché lei qui ci viene... viene a godere dell'ospitalità di quelli che lei descrive come tanti "bandito Giuliano".... si vergogni, faccia ammenda dei suoi pensieri e venga a riposarsi qui e a godere della vita che noi giornalmente facciamo. IL PROBLEMA VOSTRO E' L'INVIDIA PERCHE' FORSE VI DA FASTIDIO CHE NOI VIVIAMO IN UN POSTO DOVE VOI CI POTETE VENIRE SOLO IN VACANZA. Lei sarà sempre gradita ospite del nostro territorio, lo sappia, qua non andiamo in giro con la lupara, venga a rinfrescarsi le idee, viva un po' il nostro territorio, solo allora se ne andrà con la convinzione che lei e tanti suoi colleghi, anche locali, AVETE SPARATO SOLO CAZZATE E BUTTATO FANGO SULLA ZONA PIU' BELLA D'ITALIA. SI VERGOGNI, NOI SIAMO CULLA DELLA STORIA, SIAMO NATI PRIMA DI ROMA, LO SCISMA D'OCCIDENTE SI E' SVOLTO QUI, L'ANTIPAPA, GIULIA GONZAGA.... e mi fermo qui perché solo chi non li vive certi posti li disprezza, ma come si è soliti fare.... CHI DISPREZZA COMPRA, MA IO, NOI, DI CLIENTI COME VOI, NON SAPPIAMO CHE FARCENE!

    f.to Danilo Pezzola.
     
  10. votantoniovotantonio

    votantoniovotantonio

    Utente

    Registr.:
    10 Set 2012
    Messaggi:
    111
    Io non ho mai creduto a nulla. Anzi, conoscendo Vincenzo quando entravo nei bar e sentivo certi discorsi su di lui da gente che manco lo conosceva che azzardava chissà quali loschi affari aveva per le mani quasi quasi mi prudevano le mani. La gente parla senza sapere, infanga senza motivo.
    Comunque a parte che nessuno ha azzardato che gli extracomunitari avessero fatto quest'omicidio, perchè la dinamica è apparsa subito chiara, si trattava di una persona che lui conosceva. Anzi ipotizzo che non gli daranno la premeditazione per come è stato coglione l'assassino nel lasciare tracce quasi firmate. "Volevo solo spaventarlo ma lui è caduto sulla lama del coltello che avevo preso in prestito al bar per tagliarmi le vene". Gli crederanno e se non lo faranno c'è sempre la possibilità di farlo passare per infermo mentalmente.

    Tornando al Limite Ignoto, che ha tuonato presuntamente contro la nostra arroganza nell'accusare poveri stranieri extracomunitari, voglio ricordargli che sono le statistiche, sono i fatti di cronaca a parlare e non noi. Statistiche che non vengono menzionate mai dai media di regime e fatti che vengono divulgati solo grazie a internet ma dei quali in moltissimi casi non sapremmo mai nulla.
     
  11. Fratello

    Fratello

    Utente

    Registr.:
    12 Mar 2012
    Messaggi:
    53
    A Fondi un uomo viene scannato in casa sua, i giornalisti si sono sbizzarriti ad indicare il probabile colpevole fra i camorristi ed i mafiosi, facendo apparire Fondi come un covo di malviventi, il sindaco, Salvatore De Meo, scrive al Prefetto ed al Questore di Latina e lamenta la divulgazione di notizie false e tendenziose che danneggiano l’immagine di Fondi e dei Fondani.

    Al bar, e non solo, non si fa altro che parlare dell’efferato delitto e, tutti o quasi, hanno il proprio colpevole a portata di mano, si amplificano le voci ed i sussurri e, fatalmente, si finisce sempre con l’attribuire le colpe e le responsabilità alla nutrita schiera di extra e comunitari operanti nella piana.

    I giornalisti o i giornalai, come qualcuno gli ha definiti, non si limitano a raccontare la notizia supportata da controlli accurati ma fanno, a loro immagine e somiglianza, la notizia che, purtroppo e spesso, è all’antitesi della realtà dei fatti e crea confusione che potrebbe sfociare in disordine sociale nel comportamento di una comunità alle prese con problemi legati, proprio, alla pacifica convivenza per il foltissimo numero di stranieri presenti sul territorio.

    La polizia riesce, in brevissimo tempo, ad identificare ed acciuffare il colpevole e non è un camorrista, non è un mafioso, non è un extra o comunitario ma è, niente poco di meno, che un parente della vittima.

    Davanti a certe efferatezze delle quali, in Italia e nel mondo, purtroppo, se ne contano a centinaia la mafia, la camorra o gli extra e comunitari non c’entrano nulla centra, invece, un sistema sociale globalizzato che vuole e vede l’uomo come strumento operativo sempre al centro dell’attenzione, al quale spesso e volentieri sfuggono valori fondamentali che regolano i rapporti per una pacifica e civile convivenza. A completare l’opera la bramosia della notizia non tanto per informare la gente ma per suscitare curiosità sempre e comunque in nome di un interesse economico che travalica il buon senso a discapito della morale e dell’etica professionale.

    Bene ha fatto il sindaco di Fondi ad esprimere dissenso circa l’operato di alcuni giornalisti o giornalai, come qualcuno li ha definiti, che hanno dipinto e raccontato l’accaduto come un fatto di cronaca nera legata alla camorra ed alla mafia dando, all’ignaro lettore, l’impressione che Fondi è un covo di malviventi.

    Sig. sindaco, ci vuole ben altro che una semplice protesta per sgomberare il sospetto che, ormai, aleggia su Fondi ed i Fondani e, per convincerti della bontà della mia affermazione, ti faccio una domanda semplicissima: tu lo sai quanti sono gli extra e comunitari, rifugiati e collegati nel comune di Fondi? Di come e di che cosa vivono? Lo ha mai fatto un monitoraggio serio e approfondito in tal senso? Non pensa sia giunto il momento di farlo?

    Sempre con ammirata simpatia fratello
     
    A LIMITE IGNOTO piace questo elemento.
  12. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493

    Parole sante, mio buon amico, ma sono richieste le tue che io, nel mio piccolo, mi affanno a proporre da mesi.


    Per memoria, scrivevo già il 3 Ottobre 2014:

    “ Tanto per cominciare ad uscire fuori dalle chiacchiere :

    Premesso l'imprescindibile obbligo di rispettare tutti (italiani e stranieri) le nostre leggi, in un Paese normale, per ipotizzare qualsiasi iniziativa, in forma civile, organizzata e sinergica fra Istituzioni-Forze dell'Ordine-Servizi sociali e cittadini, si dovrebbe provare a:

    a) conoscere le dimensioni del fenomeno migratorio che interessa il nostro comprensorio;

    b) conoscere la qualità (professionale) dei componenti delle comunità extracomunitarie e/o comunitarie e l'utilizzo nel processo produttivo dell'area;

    c) conoscere, di riflesso, le situazioni abitative e sanitarie che ne derivano;

    Vi risulta che, a parte le chiacchiere e le proteste (in parte giuste), alcune con venature di tipo razziale, che qualcuno si sia posto in questi termini dinnanzi al problema per affrontarlo (o, almeno provarci) in tutte le sue implicazioni ?? “


    Molti di noi si sbracciano a parlare di cose che non si conoscono, o si conoscono solo marginalmente, senza tentare, almeno tentare, un approccio costruttivo per una soluzione.

    Un fenomeno lo governi e ne vieni a capo se conosci i termini esatti del problema ma, troppo spesso ( è più facile,ma inconcludente farlo) si preferisce l'accusa e/o la difesa ad oltranza, senza provare, ripeto almeno provare, a capire il problema in tutti i suoi contorni .

    E' questo un compito che spetta a chi governa il territorio, al Sindaco ed alla Amministrazione Comunale in primis, ma non solo. E' necessario il concorso di tanti altri Organi dello Stato, ma anche del coinvolgimento positivo di noi cittadini perchè conoscere le esatte dimensioni di un fenomeno aiuta sicuramente a trovare soluzioni , e di quelle noi cittadini abbiamo bisogno.
     
    Ultima modifica: 22 Marzo 2016
    A LIMITE IGNOTO piace questo elemento.

Condividi questa pagina