Ospedale………. in balia delle onde !!

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da eolica, 30 Aprile 2016.

  1. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Il comunicato stampa che segue è stato diffuso dal Consigliere Regionale Giuseppe Simeone.

    Se le notizie sono vere, e diventa difficile dubitarne, trattandosi di un rappresentante delle istituzioni, sono di una gravità inaudita.

    Il nostro “ S.Giovanni di Dio” sembra proprio in balia delle onde, con tutte le conseguenze, anche psicologiche, sui potenziali pazienti.

    Il PD fondano organizza in pompa magna un convegno sui temi dell’occupazione con il Sen. Tonini, persona preparata e perbene, ma non sembra agli evanescenti pddini fondani che bisognerebbe portare a Fondi il “latitante” più ricercato, e cioè il Presidente Zingaretti ??

    Dopo aver fatto più giri nel nostro mercato domenicale in campagna elettorale ( la sua, quella regionale) il fratello di Montalbano va in tutti comuni della provincia ( pochi giorni fa era a Formia) ma Fondi sembra averlo cancellato dalla sua agenda.

    I rappresentati del PD fondano avranno mai un sussulto di dignità politica e riusciranno a fargli “sputare il rospo”, per capire che fine deve fare l’Ospedale di Fondi, mentre i pddini terracinesi in campagna elettorale vantano di aver portato, grazie a Sua Sanità Zingaretti, 700.000 euro per il “loro” ospedale ???


    Comunicato Stampa


    La decisione, contenuta in una nota di servizio, di spostare gli anestesisti dall’ospedale di Fondi a Terracina già dai prossimi giorni e l’ipotesi di trasferire l’ostetricia al presidio di Formia, sancirebbe la chiusura definitiva dell’ospedale San Giovanni di Dio di Fondi. Una scelta che non poteva cadere nel silenzio tanto che mi sono immediatamente attivato contattando il direttore generale della Asl di Latina, Giorgio Casati, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e la cabina di regia della sanità della Regione Lazio”.


    Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone.

    “Tutti mi hanno detto che non sapevano nulla di questo ordine di servizio e che tale ipotesi non troverà alcuna attuazione. Il direttore generale della Asl di Latina mi ha assicurato che provvederà, con una nota immediata, a bloccare tale trasferimento assicurandomi che gli anestesisti resteranno all’ospedale di Fondi e che non ci sarà alcuno spostamento dell’ostetricia a Formia. Il presidente Zingaretti mi ha dato appuntamento a lunedì in Consiglio regionale dove avremo modo, insieme al sindaco di Fondi, Salvatore De Meo, di approfondire questa situazione, che comunque ha del vergognoso, e di trovare insieme delle soluzioni rapide e concrete.

    Confido nel fatto che sia Zingaretti che Casati non si sottraggano alla parola data ma credo che quanto accaduto sia inaccettabile. Lascia esterrefatti che un burocrate possa sostituirsi ai vertici della Asl e della Regione Lazio, agendo in modo autonomo e mettendo in atto azioni che avrebbero portato alla chiusura non di uno scantinato ma di un intero ospedale come il San Giovanni di Dio di Fondi fondamentale nella già precaria offerta sanitaria della provincia di Latina. Quanto accaduto rileva la mancanza di controllo e di organizzazione che in un settore come la sanità non può essere consentito.

    Attendiamo che Casati mantenga fede a quanto assicurato e lunedì avremo modo, una volta per tutte, di chiarire con Zingaretti il futuro dell’ospedale di Fondi e di tutte le strutture della provincia di Latina che non sono i pezzi del Monopoli su cui riversare le proprie incapacità ma elementi fondamentali per un’offerta sanitaria capillare sul territorio. Siamo stanchi di dover correre ai ripari, i cittadini non meritano questo stato di incertezza e di approssimazione in scelte determinanti per la loro salute e per la loro vita”.
     
    Ultima modifica: 30 Aprile 2016
  2. firenze

    firenze

    Utente

    Registr.:
    30 Gen 2007
    Messaggi:
    52
    Alla fine con Zingaretti è meglio vi parlino De Meo, Simeone e Fazzone...a volte si riesce meglio a dialogare con autorevoli rappresentanti dell'opposizione che con i propri
     
  3. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Una visione che francamente non condivido.

    Un Partito che esprime il Presidente della Regione, nonché Commissario alla Sanità Regionale, non può e non deve rinunciare ad essere (anch'esso e non solo le opposizioni politiche), alla luce del sole, interlocutore del "suo" rappresentante nelle Istituzioni.

    Se poi ai piddini fondani sta bene fare la figura dei " minus habens", dei piccoli vassalli senza spina dorsale, è un problema loro.

    Ma questo, ed è quello che mi interessa, non cambia, ma anzi aggrava i termini del problema : questa precarietà, questa incertezza, che avvolge l'attività del nostro Ospedale è veramente inaccettabile.

    Si stabilisca una volta per tutte, e lo facciano le forze politiche ed i tecnici, il ruolo e le competenze del nostro nosocomio nell'ambito della sanità provinciale, e se ne rispettino poi le funzioni e le prerogative.
     

Condividi questa pagina