Più che i nomi... le idee e i programmi!

Discussione in 'Elezioni amministrative 2015' iniziata da eolica, 1 Febbraio 2015.

  1. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Per i nomi è sicuramente ancora presto.

    Ma non possono bastare le legittime curiosità sui nomi dei candidati a far dimenticare quanto sia importante sapere e capire quali siano le idee, programmatiche e di comportamento, a cominciare da una ineludibile sobrietà nell'affrontare la prossima campagna elettorale, che tutti dovremmo pretendere ( da tutti i candidati) ricca di contenuti più che ( solo) di cene elettorali per tenere in allegria i potenziali elettori.
     
  2. chicco

    chicco

    Utente

    Registr.:
    15 Mag 2005
    Messaggi:
    396
    Caro eolica...io credo che ogbuno e libero di fare la propria campagna elettorale.Devono essere anche gli elettori a capire e cercare di cambiare la logica...che fa votare il Candidto A piuttosto che B. Mi spiego: la cena gratis non può essere l'unico motivo del voto...
     
  3. chicco

    chicco

    Utente

    Registr.:
    15 Mag 2005
    Messaggi:
    396
    Eolica..mi piacerebbe sentire da te..qualche nome..visto che sei un navigato della politica. O quanto meno una tua visione concreta
     
  4. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Fare i nomi somiglia molto a dire quali sono i giocatori che vorresti per la tua squadra del cuore, sperando che il Presidente della tua squadra provi ad ingaggiarli e che loro vogliano indossare la casacca della tua squadra preferita.

    Posso dirti solo quali penso debbano essere le valutazioni che andrebbero fatte.

    Io diffido molto di candidati che scoprono la politica "solo" con l'approssimarsi della campagna elettorale per poi disinteressarsene completamente prima e dopo.

    L'attenzione alla Cosa Pubblica si dovrebbe coltivare ogni giorno per controllare e verificare le scelte che si fanno con i soldi dei cittadini e per capire quale futuro ti stanno preparando i tuoi amministratori.

    Secondo le mie inclinazioni amministrative, e non strettamente politiche ( anche chi consideri avversario politico può fare scelte che condividi) sono portato a ragionare su quelli che sono i consiglieri uscenti ( se si ricandidano) per valutarne ( sempre dal mio punto di vista) la competenza e l'impegno ed i neo candidati per quello che hanno sinora fatto in politica e nella vita, prima d proporsi come candidati.

    Nel Consiglio Comunale uscente ho avuto alcune piacevoli sorprese fra le "matricole" della politica ( il giovane dott. Luigi Parisella, oggi nel gruppo NCD) o conferme, se già conoscevo il valore dei soggetti (Bruno Fiore del PD, per competenza, passione ed impegno, anche se non ho sempre condiviso le sue scelte) ma anche cocenti delusioni da persone da cui mi aspettavo, conoscendone le potenziali capacità, una qualità di impegno ( il gruppo consiliare Civita per Fondi) ed una maggiore capacità di relazionarsi con i tutti i cittadini-elettori, e non solo con quelli della propria contrada ( Vincenzo Trani). Per il resto dell'opposizione, a parte l'inconsistenza ed il cambio di casacca di qualche candidato a Sindaco, passato addirittura con la maggioranza, dopo una inesistente presenza (anche fisica ) in Consiglio Comunale, poche luci e molte, molte ombre.

    Nella maggioranza, a parte la stima e l'affetto che avevo ed ho per alcuni consiglieri, nessuno di essi mi sembra abbia brillato per particolare impegno, magari su specifiche materie, e la maggioranza ( giunta compresa) hanno parlato ( nel bene e nel male) solo e sempre con un'unica voce, quella del Sindaco: vuol dire che erano tutti convintamente d'accordo oppure hanno rinunciato a pensare ?

    Mi è capitato di parlare con consiglieri di maggioranza scarsamente informati delle cose che pure con il loro voto erano state deliberate in Consiglio Comunale.

    Mi auguro che tutti i candidati, se eletti, si impegnino a dare conto delle risorse economiche ( proprie o di sostenitori identificati) con le quali hanno affrontato la campagna elettorale e dell'uso che ne hanno fatto, allegando la documentazione di spesa : sarebbe un atto di gradita trasparenza da parte di coloro a cui affideremo la gestione del nostro Comune per i prossimi cinque anni.

    Mi auguro una campagna elettore fatta di confronti serrati sulle cose fatte e su quelle da fare, con molta sostanza programmatica ( cosa fare e come) e poca ( quanto basta) forma ( spese elettorali ed accessorie).

    Spero di aver esaurito le tue curiosità, ma aspetto le liste ( quelle vere) ed i programmi per farmi un'idea completa e definitiva che resta, ovviamente, il mio pensiero che non pretendo di imporre ad altri.
     
    Ultima modifica: 3 Aprile 2015
  5. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Debbo ritenere,cosa peraltro legittima, che sia una valutazione basata sulla simpatia e/o sulla antipatia personale verso i singoli consiglieri.

    Mentre sarebbe più giusto, e questo dovrebbe valere per tutti i consiglieri uscenti, che chi ha ricoperto la carica di pubblico amministratore venga giudicato per la quantità e, soprattutto, per la qualità dei suoi interventi, delle sue proposte, delle sue iniziative, a prescindere dalla condivisione delle posizioni politiche del singolo consigliere.

    Saremo (vale per tutti, anche per me) mai capaci di usare questo metro di giudizio ?
     
  6. Fratello

    Fratello

    Utente

    Registr.:
    12 Mar 2012
    Messaggi:
    53
    Al post dell'amico Eolica aggiungerei: a quante commissioni, durante l'anno 2014, ha partecipato? e, visto i fatti di Agrigento, di Bari e di tanti altri comuni, sarebbe opportuno verificare.
     
  7. chicco

    chicco

    Utente

    Registr.:
    15 Mag 2005
    Messaggi:
    396
    Caro eolica...tu hai perfettamente ragione...ma a volte tante persone cadono nel turbine della campagna elettorale....tralasciando ogni riflessione razionale. In molti, forse troppi, si lsdciano trasportare a destra ed a sinistra...senza alcun ragionamento e senza valutare effettivamente la persona che si ha di fronte...questo perché secondo il mio patere elettore e candidato hanno obiettivi diversi....
     

Condividi questa pagina