Raccolta rifiuti porta a porta - Costo annuo 6 milioni di Euro

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da Francesco Fusco, 10 Maggio 2016.

  1. lunetta

    lunetta

    Utente

    Registr.:
    27 Lug 2014
    Messaggi:
    71
    Tra le altre notizie di oggi su fondani.it hanno pubblicato anche un video "E' tempo di raccolta".
    Ebbene, nel video hanno fatto una figuraccia, oppure hanno deciso di tornare a schiacciare le bottiglie alla vecchia maniera? o_O
    Prima le schiacciavamo tutti così, in verticale, poi hanno dato disposizione di schiacciarle appiattendole nell'altro verso, ora???? :confused:
     
  2. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Spiegati meglio, amico mio.

    Vuol dire che i dipendenti della De Vizia, titolare di un appalto pubblico, e per conseguenza, a mio parere, soggetta anche ad indiretto controllo del committente ( Comune) per il rispetto di tutte le normative applicate nei confronti dei dipendenti ( nell'espletamento dell'incarico), NON dovrebbero richiedere, sempre che sia vero quello che è scritto nel comunicato, il rispetto dei loro diritti, per non diventare....disoccupati ?

    Oppure, come corre voce sempre più insistente, l'organico, dopo una prima infornata, in parte "pilotata", verrà scremato fra qualche mese,quando il servizio, come si spera, andrà a regime ?
     
  3. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    UNA BEFFA, MA DIFFERENZIATA.

    Sul “Glossario” fornito a noi utenti per la raccolta differenziata, sotto la lettera T, alla voce “TONER” (ovviamente esausti, cioè contenitori vuoti) viene indicata come “destinazione” il Centro di Raccolta Comunale (gestito dall’appaltatore De Vizia), oppure il ritiro a domicilio, a cura dello stesso appaltatore.

    Indicazione ineccepibile, servizio ben preordinato, direste voi, e destinato ad evitare che questi rifiuti, considerati “speciali”, vengano abbandonati da qualche parte creando problemi e conseguenze non gradite.

    Ma, anche in questo caso, non è così, c’è un problema da risolvere.

    Un cittadino qualsiasi portando al Centro di Raccolta, il singolo toner esausto, viene liberato da qualsiasi incombenza relativa agli obblighi di smaltimento a norma di legge poiché, si presume e, fino a prova contraria non si può dubitarne, che l’impresa che gestisce il servizio provvederà a tutte le incombenze per la buona riuscita della onerosa (per noi cittadini) raccolta differenziata dei rifiuti.

    Il singolo cittadino, probabilmente, porterà un toner ogni due o tre mesi, mentre gli utilizzatori professionali ( imprese, professionisti, comunità etc. erc.), che fanno un uso, anche massiccio, dei più disparati strumenti informatici (stampanti, fotocopiatrici etc.) produrranno sicuramente un numero più elevato di residui e potranno, sempre secondo il Glossario, portarli al Centro di Raccolta o chiederne il ritiro a domicilio.

    La differenza fra le due fattispecie (privato cittadino e utilizzatori professionali) sta nel fatto che il privato cittadino non viene e non verrà mai chiamato a provare la destinazione e le modalità di smaltimento di questo “rifiuto speciale”, mentre l’utilizzatore professionale deve invece, per legge, dare conto di cosa ne fa della cartuccia toner quando è esaurita.

    Sembrerebbe perciò normale, considerati anche i costi che gli utilizzatori professionali sostengono per la Tassa Rifiuti che, per dimostrare, in caso di controlli, una prova dell’avvenuto corretto smaltimento, che gli stessi possano avere prova documentale del conferimento, per evitare, in caso contrario, di essere soggette a pesanti sanzioni.

    Sapete quale è stata la risposta di un incaricato De Vizia, appositamente interpellato da un dipendente comunale : rivolgetevi ad una ditta specializzata, pagando così altri soldi, aggiungo io.

    Una vera e propria beffa, ma però.....differenziata.


    Ci sarà mai un amministratore, di maggioranza e/ o di opposizione disposto a risolvere questo piccolo/ grande problema ?
    O dovremo attrezzarci per far sentire in altre sedi la nostra voce ?


    La speranza, come si dice, è l’ultima a morire, ma saggezza antica dice anche che, chi di speranze campa, disperato muore.

    Ma noi restiamo in vigile attesa.
     
  4. qualitel

    qualitel

    Utente abituale

    Registr.:
    15 Gen 2004
    Messaggi:
    816
    ha haaaaa, io ho tre toner e un tamburo da smaltire, li porterò dove normalmente si portano, e cioè a chi gestisce la differenziata, e pretenderò una ricevuta di consegna. se ciò non verrà fatto, chiamerò prima la asl, poi i nas e poi le forze dell'ordine. BUONO SI MA FESSO NO!! INTANTO GIA' L'HO CHIESTO IN PIU' DI UN POSTO: CHE FINE FARA' OL MATTATOIO CHE è DIVENTATO PARCHEGGIO DI MEZZI COMPATTATORI E CASSONI DI IMMONDIZIA? AVREMO SPERANZA DI RIVEDERE IL MATTATOTIO USATO NELLA SUA ORIGINARIA NATURA E CIOE' ZONA DI MACELLAZIONE CAPI E MERCATO MENSILE DEL BESTIAME? JAMM' BELL' JA!!
     
  5. qualitel

    qualitel

    Utente abituale

    Registr.:
    15 Gen 2004
    Messaggi:
    816
    ANZI, FARò DI MEGLIO, MI PRESENTERO CON UNA LIBERATORIA GIA' PRONTA CHE DOVRANNO SOLO TIMBRARE E FIRMARE, COSI' LI SOLLEVERO' DALL'INCOMBENZA, IO SATRO' CON L'ANIMA IN PACE PERCHE' HO FATTO IL MIO DOVERE, E LORO SI SARANNO COMPORTATI DA SANI GESTORI Perché MI AVRANNO RILASCIATO LA RICEVUTA!
    scusate le maiuscole ma qui sembra che pure p' sparà nu pit't' c' vò la marca da bollo!!
     
  6. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    [​IMG]

    Ecco uno che ha imparato da tempo a ballare sotto la pioggia.

    Peccato che i ballerini di questo tipo siano (sia detto senza ironia) sempre più rari.
     
  7. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    StessA risposta al sottoscritto per i sacchetti usati della stomia di mio suocero.
    .
     
  8. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Leggo su una rivista la risposta di un amministratore di una città italiana dove la raccolta differenziata è già molto avanti nella attuazione :

    «Siamo costantemente presenti sul territorio con personale e sistemi di sorveglianza per assicurare la conservazione e il rispetto del decoro urbano.Dialoghiamo con il cittadino usando tutti i canali disponibili, da quelli tradizionali ai social network, dove io stesso rispondo personalmente ogni volta che posso. Il nostro URP da solo riceve 11mila segnalazioni l’anno». Trasparenza e dialogo dunque, ma anche tempi rapidi di reazione alle istanze proposte “dal basso”, dagli utenti che così vengono ripagati della loro partecipazione e collaborazione nella gestione dei rifiuti.

    Vi sembra la stessa cosa che sta avvenendo a Fondi, nella totale indifferenza con evidente opacità di costi e comportamenti, mentre l'opposizione è ormai in letargo anticipato ??
     
  9. qualitel

    qualitel

    Utente abituale

    Registr.:
    15 Gen 2004
    Messaggi:
    816
    URP? Slurp, vorrai dire....
     
  10. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Al Nord, si chiama URP, al Sud, cambia nome : Benvenuti al Sud !
     
  11. masaniello

    masaniello

    Utente

    Registr.:
    7 Mag 2010
    Messaggi:
    76
    :D:D:D:D:D:D:D:D:D:cool::cool::rolleyes:o_O:oops::(:(:(:(
    come ho già scritto in un'altro posto: IO SO' IO E VOI NUN CONTATE UN C..O
    PS:L'opposizione non è in letargo anticipato, è in letargo PERENNE!
     
  12. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    OvviAmente informare é l ultimo dei pensieri della amministrAzione.tranne questo:www.comunedifondi.it/comune-informa.php?news=2198
    Peccato che le cifre sono fornite dalla de vizia stessa.un po come chiedere all oste se il vino è buono.
    Non manca,naturalmente,il solito invito ai cittadini alla delazione,cosa che mi ha stancato.
     
  13. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Quando si danno dei dati, si dovrebbero anche dare informazioni,riscontrabili,sulle modalità di computo : volumi precedenti portati in discarica ( indifferenziato), volumi attuali affidati ora alla discarica o, ove esista,allo smaltitore autorizzato, quantità di vetro, carta, plastica, alluminio e loro destinazione etc.etc..

    Noi possiamo solo auspicare di averli, qualcuno (i "belli e addormentati nel bosco" della c.d. "opposizione") potrebbe/dovrebbe pretenderli e diffonderli anche per far capire ai fondani quali siano, in concreto, i risultati dei loro sforzi logistici e pecuniari.
     
  14. ulisse2063

    ulisse2063

    Utente attivo

    Registr.:
    6 Lug 2009
    Messaggi:
    154
    ma il professore consigliere che ha interrogato l'amministrazione, gli ha messi i voti?
     
  15. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Troppo ermetico. Così parli da solo.

    Si possono anche fare i nomi dei " professori consiglieri ",senza offendere nessuno.

    Nel momento in cui hanno deciso di occuparsi della Cosa Pubblica, sapevano che qualcuno avrebbe potuto chiamarli a rendere conto, o no ?
     
  16. ulisse2063

    ulisse2063

    Utente attivo

    Registr.:
    6 Lug 2009
    Messaggi:
    154
    se mi hai risposto tanto da solo non parlo ops scrivo.
    Vedrai che al momento opportuno sarà lui a farsi leggere con qualche altra interrogazione e ci darà le risposte .... forse
     
  17. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Forse, molto forse.
     
  18. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    Ultimo pensiero prima di partire per le vacanze.
    Sono abbastanza anzia no per ricordare il vecchio vetro vuoto a rendere e mi ricordo di quando qualcuno veniva da te per raccoglierti la plastica i metalli e la carta per portarli in centri di riciclo.tu avevi l impressione di aver fatto qualcosa di utlle e ti mettevi anche qualche soldino in tasca perche te la pagavano un tot a chilo.Ricordo che ,ancora per un pò,se porti rifiuti anche ingombranti alla piattaforma di viale piemonte,hai diritto ad un incentivo sotto forma di sconti sulla bolletta della monnezza.Tutto questo non esiste piu e francamente non ne comprendo il motivo_O meglio lo comprendo benissimo :in qualsiasi centro di raccolta di rifiuti sono sempre esisiti macchinari per la differenziazione, nemmeno tanto grossolana, del materiale conferito.La filiera,un tempo, era molto corta: tu producevi immondizia,qua lcuno la raccoglieva e in discarica una ma cchina lo separava.Oggi c'è chi produce il bidoncino che ci teniamo in casa, chi produce i sacchetti biodegradabili di merda che si rompono subito ( proprio perche bio),poi ci sono aziende che smaltiscono per singolo rifiuto e chissa quante altre nell' infinito ciclo della differenziata.La sgradevole sensazione che il buon vecchio cetriolo tante volte nominato in questo forum si stia aprendo un varco in zone poco nobili del nostro corpo, si acuisce al pensiero che un tempo venivi pagato per differenziare,oggi paghi un venti per cento in piú per lo stesso motivo.E sembra che ti stiano facendo un piacere : mia sorella ha un figlio ancora in età da pannolini,ha chiesto se era possibile aggiungere un altro giorno per il secco e si é sentita rispondere che era possibile a patto di evitare peró viaggi a vuoto dei mezzi de vizia:quindi mio nipote dovrebbe garantire un numero minimo di cacate per rendere la raccolta economicamente conveniente.
    Sono anche convintissimo che differenziare conviene,alle aziende,sono per le categorie di vetro meralli plastica carta,e sia del tutto marginale per l'organico: credo cioe che secco e umido vadano a finirentutti nello stesso posto,indifferenziati.Pensateci: vi sembra possibile smuovere un tale casino solo per produrre......concime bio per agricoltura?Certo, con l organico si potrebbero produrre biogas per elettricita e riscaldamento, ma ci vorrebbero termovalorizzatori che nessuno desidera e che in Italia,pratica!ente non esistono.
    Perchè si evita di dire che il sistema del porta a porta è un fallimento concettuale in comuni che superano i 6-7000 abitanti?Non lo dico io ma chi è al di sopra di igni sospettoe cioè legambiente http://www.legambiente.it/contenuti...quasi-10-milioni-di-italiani-con-legambiente-
    Perche non riesco a togliermi di mente l idea che anche questa è tutto un magna magna dove si arricchiranno tutti tranne i cittadini percettori del solito cetrio!o?

    Buone vacanze.
     
  19. ulisse2063

    ulisse2063

    Utente attivo

    Registr.:
    6 Lug 2009
    Messaggi:
    154
    buongiorno
    caro Ziogaetano devo dire che, con questa tuo chiaro e preciso intervento, quel cetriolo lo hai reso ancora più doloroso :(
    buone vacanze
     
  20. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Quelle di "Ziogaetano" mi sembrano idee e riflessioni condivisibili.Vivaddio, in questo deserto fatto di indifferenza e di estremismo vacuo e inconcludente, almeno qualcuno che si pone i problemi e prova a confrontarsi con gli stessi, con tutti i limiti che può avere un "semplice cittadino", senza poteri e con scarse possibilità di intraprendere (da solo) iniziative concrete.

    I temi delle modalità di raccolta e smaltimento, i costi (a volte super costi) che si debbono sostenere, il recupero dei materiali ricicliabili, il compostaggio, la lavorazione dei rifiuti, i problemi di inquinamento ambientale, dovrebbero interessare tutti, perchè tutti siamo destinatari dei disagi ma potremmo esserlo anche dei vantaggi di un servizio ben fatto, ai giusti costi,e con le adeguate tutele ambientali.

    Buone vacanze
     
    Ultima modifica: 11 Agosto 2016

Condividi questa pagina