Ruolo politico e vantaggi privati: osservazioni

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da Marcellone, 26 Marzo 2018.

  1. Marcellone

    Marcellone

    Utente

    Registr.:
    5 Mag 2015
    Messaggi:
    57
    A Francesco Fusco piace questo elemento.
  2. Francesco Fusco

    Francesco Fusco

    Utente abituale

    Registr.:
    3 Nov 2004
    Messaggi:
    2.042
    grazie per l'oculato intervento
     
  3. brandt

    brandt

    Utente attivo

    Registr.:
    3 Giu 2015
    Messaggi:
    197
    Detto senza malizia, chiedo proprio per ignoranza, ma dove sta la politica in questo accordo fra una societa' privata ed una libera associazione di commercianti?
    Ed ammesso anche che ci fosse, il cliente si guadagna nel momento in cui uno diventa cliente, mentre qui si parla di semplici agevolazioni per gli iscritti: dove sta lo scandalo?
    Il titolo della discussione riporta ad un voto di scambio: dove lo vedi?
     
  4. Marcellone

    Marcellone

    Utente

    Registr.:
    5 Mag 2015
    Messaggi:
    57

    mai parlato di voto di scambio, mai parlato di illegalità, mai parlato di atti penalmente rilevanti.... "scusa non richiesta, colpa etc etc ;) "

    Semplicemente volevo un parere degli iscritti sulla scelta del presidente del consiglio di firmare una convenzione con il suo amico fraterno presidente della confcommercio Fondi.
    Mi chiedo: giustamente bisogna portare a casa la mesata, e nessuna legge impedisce ciò.

    Sarebbe riuscito lo stesso ad offrire questa convenzione ? Sicuramente !
    Chiedo solo un commento degli iscritti, grazie per il tuo signor Brandt.
     
    A Francesco Fusco piace questo elemento.
  5. Marcellone

    Marcellone

    Utente

    Registr.:
    5 Mag 2015
    Messaggi:
    57
    Ho cambiato il titolo così il tono della discussione si fa meno pesante e "politicizzata"
     
    A Francesco Fusco piace questo elemento.
  6. Exiled

    Exiled

    Utente attivo

    Registr.:
    22 Nov 2016
    Messaggi:
    135
    In un posto normale la politica non dovrebbe diventare il motore della tua attività privata, anzi si tenterebbe il contrario (es. il blind trust americano per ruoli di un certo rilievo, governatori o presidenti ma anche sindaci di grosse città). A Fondi se sei politico, vista l'abitudine clientelare e la speranza che in caso di necessità dacché sei cliente ti aiuterano, vengono a crearsi situazioni paradossali. Nel caso specifico ignoro se la politica sia il motore, ma certo è che la politica a Fondi cambia gli introiti.
     
    A Francesco Fusco piace questo elemento.

Condividi questa pagina