Sorteggio scrutatori: precedenza ai disoccupati

Discussione in 'Elezioni amministrative 2015' iniziata da ObiettivoComune, 14 Febbraio 2015.

  1. ObiettivoComune

    ObiettivoComune

    Nuovo utente

    Registr.:
    4 Nov 2014
    Messaggi:
    7
    In data odierna l’Associazione di Cultura Politica ha protocollato presso il Comune di Fondi una lettera indirizzata al sindaco Salvatore De Meo, alla presidente del consiglio comunale Maria Luigia Marino, al segretario generale Francesco Loricchio e a tutta la commissione elettorale.

    La richiesta contenuta nella missiva è semplice e diretta: dare la precedenza nel sorteggio degli scrutatori, in vista delle amministrative di primavera, ai disoccupati iscritti ai Centri per l'Impiego che sono anche iscritti nell'albo degli scrutatori del Comune di Fondi.

    Un’accortezza che Obiettivo Comune chiede direttamente alla Commissione Elettorale, la quale può decidere se provvedere a questo tipo di procedura.

    Nell’anno 2014 sono stati tanti i Comuni italiani che hanno voluto privilegiare, nelle nomine a scrutatori, lo stato di disoccupazione accertato dall’iscrizione ai Centri per l’Impiego. Comuni di certo non piccoli, come Bologna, Torino, Matera, Lodi, Trapani, Vicenza, Lamezia Terme, Avellino, Barletta, Molfetta, Maranello e Senigallia, solo per citarne alcuni.

    Nulla di troppo difficile la procedura adottata da questi Enti: è stato chiesto a coloro che sono iscritti nell’albo degli scrutatori di presentare un’autocertificazione che specifichi lo stato di disoccupazione o inoccupazione. A seguire, la verifica presso i Centri per l’Impiego. Fatto ciò il sorteggio su questa lista.

    Bene ha fatto la Commissione elettorale del Comune di Fondi a deliberare prima delle ultime tornate elettorali che gli scrutatori venissero sorteggiati e non nominati come avveniva in passato; ma questo ancora non basta. Da Obiettivo Comune riteniamo che si può e si deve fare di più, anche per riavvicinare i cittadini alle istituzioni. Un contributo, seppur minimo, per due giornate lavorative è sempre un elemento remunerativo che viene assegnato a chi svolge la carica di scrutatore, a maggior ragione se queste persone sono al momento prive di lavoro e quindi di mezzi di sostentamento.
     
    A marcopolo piace questo elemento.
  2. grilloparlante

    grilloparlante

    Utente

    Registr.:
    21 Ago 2014
    Messaggi:
    142
    È iniziata la campagna elettorale anche per voi!
     
  3. chicco

    chicco

    Utente

    Registr.:
    15 Mag 2005
    Messaggi:
    396
    E' chiara la loro partecipazione alla politica di una parte....
    Ma fare lo scrutatore e' un lavoro o è un diritto dei cittadini?
    Rimane una questione di opportunità che il singolo cittadino se interessato dovrebbe manifestare ma non si pretendere di fare le distinzioni con il rischio che il tutto viene passato per una cortesia.
    Va bene fare politica ma almeno si faccia attenzione ad alcune idee che tra l'altro cari di obiettivo comune e' dei 5 stelle quindi siete già arrivato secondo.
    Se volete fare politica attiva passate avanti al vostro referente e metteteci la faccia e' molto più coraggioso e dignitoso.
    Voleste vedere che la prossima uscita di obiettivo comune sarà sul turismo?
     
  4. bollicine

    bollicine

    Utente attivo

    Registr.:
    16 Dic 2009
    Messaggi:
    101
    mi piace l'idea,ma oltre a questo preferirei il monitoraggio del seggio da parte di tutti i rappresentanti di lista onde evitare
    che qualcuno possa avere brutte intenzioni. consiglio ai cittadini di presidiare i seggi.
     
  5. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Ma è mai possibile che per evitare di dire un SI' ( sono d'accordo) o un NO ( non sono d'accordo), spiegandone tranquillamente le ragioni,bisogna alzare tutto questo fumo fatto di preconcetti e malcelate diffidenze ?

    Non tratta di assicurare un lavoro a nessuno ( a quello ci hanno pensato e ci penseranno i "Caro Benito" di tutte le parrocchie) ma di sorteggiare gli scrutatori fra coloro che, iscritti preventivamente nell'apposito elenco, vivono in questo momento il disagio di non avere un reddito proprio, magari dopo un lungo corso di studi.

    Le persone sorteggiate svolgeranno un ruolo molto importante e delicato ( ha ragione "bollicine" , vigiliamo), guadagneranno una piccola somma per il loro impegno, voteranno per chi vogliono perché, purtroppo, i disoccupati sono in tutti schieramenti politici, e tutto finisce qui.


    P.S.
    Gli amici di "Obiettivo Comune" sceglieranno loro gli altri temi che vorranno sottoporre al dibattito fra le forze politiche impegnate nella prossima campagna elettorale e se riservassero la loro attenzione al " Turismo", sarebbe cosa utile e meritoria : vogliamo che parlino solo delle gare gastronomiche e (senza offesa per i papabili) della elezione del "Fondano dell'anno" ?

     
    Ultima modifica: 14 Febbraio 2015
  6. chicco

    chicco

    Utente

    Registr.:
    15 Mag 2005
    Messaggi:
    396
    Bene. Non sono d'accordo perché si tratta di demagogia.
    Perché uno che ha un lavoro non può partecipare a garantire la democraticità delle elezioni? Il ruolo degli scrutatori unitamente al presidente serve proprio a garantire il regolare svolgimento delle elezioni?
    Perché obiettivo comune e altri artisti che vogliono suonare le corde della demagogia non chiedono alla Corte di appello di nominare in qualità di presidente persone laureate e senza lavoro? Perché non chiedono di evitare che il presidente scelga autonomamente un segretario nella persona della moglie o del marito o di altro conoscente?
    Perché dovremmo usare questo criterio discriminatorio?
    A me sembra una vera contraddizione che solo chi vuole fare demagogia non avverte.
    Non c'è bisogno di difensori di fiducia....
     
  7. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Bravo, sono d'accordo con queste tue proposte, che vanno proprio nella direzione indicata da "Obiettivo Comune" e che tu, inspiegabilmente, consideri demagogica (un conto è ragionare sulla scarsa praticabilità di una proposta, altra cosa è tacciare di "demagogia" dei giovani che provano a dire, liberamente e pubblicamente, la loro).

    Si può assicurare ai nostri seggi elettorali uno staff di persone oneste e capaci,con l'aggiunta di far guadagnare loro qualcosa, che sarebbe peraltro l'unico,modestissimo, reddito che invece, nel caso di persone già occupate, andrebbe ad aggiungersi al reddito principale,determinando inoltre per i pubblici (ma anche privati) dipendenti l'assenza dal lavoro per svolgere il compito pubblico di componente di seggio elettorale.

    Non so quali possano essere in concreto le modalità per conciliare competenza, indipendenza e piccolo, piccolissimo, sostegno a persone non occupate ma, se non ti fanno proprio schifo, prova a lavorarci insieme ai giovani di "Obiettivo Comune" che si sono assunti il compito di fare proposte che possono sembrare impopolari o demagogiche per alcuni, ma che sono proposte di buon senso e che provano a dare alla prossima competizione elettorale un taglio di trasparenza e di attenzione, sia pure simbolica ma significativa, al fenomeno della sempre crescente disoccupazione (intellettuale e non) del nostro Paese a cui Fondi non è,purtroppo, estranea.

    Prova a lavorare con loro per altre iniziative di moralizzazione e trasparenza della vita pubblica, che dovrebbero stare a cuore a tutte le persone perbene, di tutti gli schieramenti politici.
     
    Ultima modifica: 14 Febbraio 2015
  8. yes_we_can

    yes_we_can

    Nuovo utente

    Registr.:
    25 Nov 2008
    Messaggi:
    2
    Tutto pensavo fuorché tale proposta creasse tanto dibattito. Ma va bene così.

    La proposta può piacere o non piacere, ma è stata messa in campo in molti Comuni e non mi sembra che mettere il cappello su questa iniziativa sia di destra, di sinistra o dei Cinque Stelle. E' un'idea, anche perché a decidere poi, non sarà né un'associazione, come Obiettivo Comune, né il sindaco, né i partiti, sarà EVENTUALMENTE, la commissione elettorale. Si tratta di una semplice attenzione di solidale, che non posso credere qualcuno creda possa andare a intaccare con il dettato costituzionale, intriso di valori come la solidarietà sociale.

    Senza nulla di personale, e solo per precisione, essendo socio dell'associazione, Obiettivo Comune il 3 ottobre ha organizzato una conferenza a Palazzo Caetani sul Turismo, il 24 ottobre, il 7 novembre e il 21 novembre ha svolto dei laboratori sulle problematiche turistiche aperte ai cittadini attivi. Eventi spesso usciti a mezzo stampa. Mi sembra poco profetico, sottolineare che Obiettivo Comune torni a parlare di Turismo, forse non ha mai smesso.

    Sella questione della campagna elettorale...sinceramente ho letto altro nello statuto. Credo alle parole e ai fatti. Sono convinto, malgrado qualcuno ci rimarrà male forse, all'imparzialità di Obiettivo Comune.
     
  9. chicco

    chicco

    Utente

    Registr.:
    15 Mag 2005
    Messaggi:
    396
    Staremo a vedere ..sull'imparzialità...scommettiamo che non sarà così????
     
  10. Uber

    Uber

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Lug 2014
    Messaggi:
    287
    E perché no, anche gli anziani col minimo di pensione? hanno perso tutti i diritti? ed i disoccupati in genere? E' logico che tutti i partiti dovrebbero nominare i rappresentanti di lista e non i soliti galoppini che girano nei vari seggi al di fuori di ogni logica se non quella delle conoscenze!
     
  11. Osservatore Fondano

    Osservatore Fondano

    Utente attivo

    Registr.:
    23 Gen 2015
    Messaggi:
    286
    Ogni partito nomina i propri rappresentanti di lista... Ma forse lei si riferiva agli scrutatori, che non vengono nominati dai partiti.
     
  12. Uber

    Uber

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Lug 2014
    Messaggi:
    287
    Gentile Osservatore Fondano, avendo svolto a Roma, nominato dal Tribunale, il Presidente di seggio, conoscevo la legge che dava mandato ai partiti che partecipavano alle competizioni elettorali l'incombenza delle nomine dei rappresentanti di lista, ai comuni la nomina degli scrutatori. Volevo solo portare a conoscenza che nei seggi a Fondi girano persone con un pezzo di carta, come rappresentante di partito che girano nei vari seggi o sostano all'esterno dei seggi e continuano a fare campagna elettorale, contro la legge che non permette la sosta all'esterno o nei pressi dei seggi elettorali!....ma Fondi è un reame a parte? ok, abbiamo un principe e la corte ma siamo una repubblica! o come diceva la buonanima di Loreto (quello di iu caane) è la repubblica di Menelick!
     
  13. bollicine

    bollicine

    Utente attivo

    Registr.:
    16 Dic 2009
    Messaggi:
    101
    Ripeto a tutti gli utenti e cittadini vegliare i seggi elettorali!!
     
  14. mena

    mena

    Nuovo utente

    Registr.:
    26 Lug 2014
    Messaggi:
    17
    State calmi! Si effettuerà lo stesso sorteggio come per le Europee?. Disoccupati che lavorano presso Enti pubblici e privati? :D. Prima di tutto si dovrebbe pubblicare l'elenco di tutti i disoccupati residenti a Fondi e aventi diritto al voto.......
     
  15. simpaolo

    simpaolo

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Gen 2015
    Messaggi:
    126
    alle europee gli scrutatori sono stati scelti con sorteggio, e generalmente viene fatto così, ma non è l'unica modalità possibile di nomina.
     
  16. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Una volta individuati i cittadini disoccupati che vogliono fare gli scrutatori ed averli inseriti nella lista degli "aspiranti", devi procedere solo attraverso sorteggio, altrimenti ogni parte politica si sceglie i "suoi" scrutatori disoccupati.
     
  17. chicco

    chicco

    Utente

    Registr.:
    15 Mag 2005
    Messaggi:
    396
    La scelta degli scrutatori potrebbe anche essere fatta dai componenti della commissione elettorale che voglio ricordar essere dei consiglieri comunali e quindi politici.
    La questione e' un altra. Non esiste nessuna legge che vieta ad un dipendente pubblico o privato o ad un imprenditore o professionista di essere indicato come scrutatore.
    Lo ripeto non è un lavoro e non lo si può utilizzare come ammortizzatore sociale.
    Cosa ben diversa e' opportunità di alcuni di cancellarsi e di rinunciare ove eventualmente sorteggiati.
     
  18. veggente

    veggente

    Guest

    Se voi aveste mai svolto una sola ora di attività quali "rappresentanti di lista" nei seggi del comune sapreste che gli scrutatori dovrebbero essere persone di provata onesta, cultura ed acume per dirimere le infinite discussioni dal tenore scurrile e dalle grette finalità che si sviluppano in sede di spoglio.
    Scegliere tra i disoccupati e, magari, tra le persone prive di queste capacità è una cosa molto poco lungimirante e non favorisce un voto cristallino.
     
  19. mena

    mena

    Nuovo utente

    Registr.:
    26 Lug 2014
    Messaggi:
    17
    State vaneggiando per caso? Se fosse così sareste i migliori candidati a scrutatori e perché no, a presidenti dei seggi.....:D
     
  20. Uber

    Uber

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Lug 2014
    Messaggi:
    287
    Ho fatto a Fondi due volte il rappresentante di lista nelle ultime elezioni e credetemi quello che scrive eolica è la pura verità! quello che tralascia di dire e quello che scrivevo nel mio ultimo intervento... Condivido spesso i suoi interventi, ma mi scuserà, crede troppo nella capacità democratica dei cittadini. Un'idea se la può fare sul forum, dai sodali del principe locale che mi ricordano parte degli anni 50 e 60 , quando leggevo le barzellette del Candido di Guareschi.....cambia solo il simbolo...credo che siano i figli o i nipoti di quei soggetti. Spero mi scuseranno ma gli indiani dicevano: viso pallido= lingua biforcuta...il sottoscritto No!
     

Condividi questa pagina