VERDE PUBBLICO: Dove sono finiti i nostri soldi ????

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da eolica, 4 Settembre 2016.

  1. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Allegato alla delibera con la quale sono state approvate le aliquote TASI ( Tassa Annuale Servizi Indivisibili) c’è un riepilogo dei costi previsti nel 2016 per i servizi indivisibili, cioè quei servizi che sono resi alla totalità dei cittadini e non sono attribuibili, con relativa tassazione , ad un singolo cittadino.

    La spesa totale prevista è pari ad € 2.849.016,00 ed è lecito supporre che in tale cospicuo importo, trattandosi proprio di un servizio indivisibile, perché reso indistintamente a tutti i cittadini, ci sia anche la cura e la salvaguardia del verde pubblico.

    Girando per Fondi, qualcuno ha notato qualche intervento sulle aree verdi ? Io no.

    Le ultime che ho visto, perché ci sono passato vicino, sono quelle di Via Fucito - Via Arnale Rosso (Area S. Padre Pio, per intenderci) e Via Italo Balbo ( Piazza De Gasperi) : sono totalmente abbandonate, senza manutenzione e senza cura da mesi !!

    Ma i nostri amministratori ci girano per questa città, la vedono questa, ed altre incurie ???

    Dove sono finiti i nostri soldi, pagati con la TASI per avere, fra gli altri, questo Servizio Indivisibile e, aggiungo, Indifferibile ??
     
    A Francesco Fusco piace questo elemento.
  2. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    Quale verde pubblico a parte le due aiuole che hai citato?
     
  3. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Tutto.

    Anzi quel poco di verde pubblico che abbiamo conservato nel centro abitato.

    Bisognerebbe, dopo otto mesi dall'inizio dell'anno, mentre è addirittura previsto uno specifico corrispettivo a carico dei cittadini (TASI), evitarci l'ulteriore spesa di un "macete" per attraversare indenni le "aree verdi" della città.
     
  4. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    Continuo a nutrire forti dubbi sulla esistenza di verde pubblico o privato in questa città. Se per verde pubblico intendi aree attrezzate per bimbi e famugliole in gita di piacere l ultima che avesse una parvenza di questo genere fu seppellita anni fa a piazza de Gasperi nel pieno dell età dell oro fazzoniana,da una colata di cemento a forma di anfiteatro, così tanto per perseguire il disegno politico dell epoca di rinverdire il mito di Fondi come piccola Venezia settecentesca,adagiata, più che sul mare adriatico su un mare di merda.Vittima illustre ,quei quattro alberi di ulivo del giardino della pace piantati,pare, dallo stesso rabbino Toaff in pompa magna solo qualche anno prima.
    Per il resto,se ci spillano soldi anche per mantenere un verde che non esiste, beh questo ė un furto.
     
  5. Amico Fritz

    Amico Fritz

    Utente

    Registr.:
    1 Ago 2016
    Messaggi:
    68
    Da amante del verde vi dico che mi preoccuperei in primis delle voragini stradali giacchè prima o poi qualcuno si farà molto male viaggiando per via Stazione&co.
     
  6. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Mi sembra di aver detto e scritto che il "verde" che ci hanno lasciato è poco, troppo poco.

    Ma vogliamo almeno pretendere che quel poco venga curato con regolarità e competenza ???

    Poi, ovviamente, senza uscire fuori tema, mi sembra inevitabile che anche le sedi stradali e, perchè no, i marciapiedi, sempre con i soldi TASI, vengano manutenzionate.
     

Condividi questa pagina