Archivio forum

Fondi e i Fondani :: Anagrafe incendi
AutoreMessaggio
jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Anagrafe incendi
Inviato il: 22 Apr 2011, 16:47
Salve a tutti.
chiedo informazioni riguardo un argomento su cui si è già discusso abbondantemente su questo forum. Son tornato al paesello per le ferie, ed oggi, affacciandomi dal balcone, ho notato un nutrito gregge di vacche che pascolava tranquillo sulle pendici del Cocuruzzo, dove questa estate ci fu un grosso incendio, quindi pieno di erbetta fresca. Ora, come mi sembra di ricordare, nelle aree dove c'è stato un incendio c'è il divieto di pascolo per 5 anni ed il divieto di costruzione per 10 anni, proprio per evitare che qualcuno si approfitti ed incendi deliberatamente aree verdi per approfittare dei vantaggi che la cosa può portare. A questo scopo, ogni comune (ed è esclusiva competenza del comune, a quanto mi pare di ricordare) deve tenere una anagrafe degli incendi, ovvero semplicemente segnare su una mappa la data in cui c'è stato un incendio, e diciamo porre una sorta di interdizione a queste aree.
Sapete se per caso il comune di Fondi ha un servizio del genere (fra i vari assessori e consiglieri che si aggirano su questo forum sotto mentite spoglie), e nel caso perchè nn si intervenga in tal senso?
KesKifo
Reg: 11 Nov 2009
Msg inviati: 355
Inviato il: 22 Apr 2011, 17:29
Perché da ste parti lasciano che l'utopia resti tale...
ribez

Reg: 2 Lug 2009
Msg inviati: 1111
Inviato il: 22 Apr 2011, 21:23
anche se tale catasto degli incendi esistesse, chi controllerebbe che la legge sul divieto di pascolo venisse giustamente applicata?

Purtroppo in Italia non sono le leggi a mancare, ma chi ha la volontà di farle applicare
jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Inviato il: 22 Apr 2011, 21:42
ribez ha scritto:
anche se tale catasto degli incendi esistesse, chi controllerebbe che la legge sul divieto di pascolo venisse giustamente applicata?

Purtroppo in Italia non sono le leggi a mancare, ma chi ha la volontà di farle applicare

Ad esempio io oggi avrei chiamato l'ufficio competente per segnalare la cosa.
ribez

Reg: 2 Lug 2009
Msg inviati: 1111
Inviato il: 22 Apr 2011, 22:01
secondo quanto riportato qui, tutti i Comuni del Lazio hanno provveduto ad istituire il Catasto incendi.

Si tratta ora di capire a quale assessorato fa capo questo servizio... forse a questo
jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Inviato il: 24 Ago 2011, 11:51
Prima di procedere con cause e quant'altro leggerei prima per bene il contratto stipulato con l'agenzia fornitrice.
Per quanto riguarda gli incendi, be', se il comune si degnasse di stilare un'anagrafe degli incendi, magari potremmo se nn altro pizzicare i pastori che portano a pascolare greggi e mandrie appena rispunta l'erbetta fresca. Fino all'anno scorso quest'anagrafe mi dicevano che nn esisteva, ho provato a segnalare i pastori che dopo l'incendio del Cucuruzzo dell'anno scorso portavano il bestiame da quelle parti, ma nessuno si e' mai fatto vivo.

Pero' si imboscano sulla Flacca col velox...
O magari vanno in giro a fare multe, ma possiedono un auto senza revisione e con impianto a gas nn a norma (cronaca degli ultimi giorni...)
illattaro

Reg: 30 Lug 2011
Msg inviati: 868
Inviato il: 24 Ago 2011, 12:05

(Ultima modifica da parte di illattaro il 25/08/2011, 12:36. Modificato 1 volta in totale)
jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Inviato il: 24 Ago 2011, 12:19
Ok, lo scrivo in stampatello, disegnini nn ne posso fare; cito da qui
http://www.protezionecivile.gov.it/cms/attach/editor/Ultime_Dipartimento/CatastoAreeBruciate_.pdf
ma con una ricerca piu' approfondita magari uno puo' farsi una cultura basata su fatti e dati certi, e nn semplicemente su un "io penso fortemente".

"Una delle cause ‘storiche’ degli incendi è legata sicuramente allo sfruttamento dei suoli, un
bosco andato in fumo poteva diventare, l’anno successivo terreno edificabile o pascolo per le
greggi o altro ancora. Questo fino al 2000 quando entra in vigore una legge in base alla quale le aree interessate da incendi non possono vederne cambiata la destinazione, in altre parole non può essere utilizzata in modo diverso per quindici anni. La Legge-quadro in materia di incendi boschivi (L.353/2000) stabilisce, infatti, (art.10) che le zone boscate ed i pascoli i cui soprassuoli siano stati percorsi dal fuoco, non possono avere una destinazione diversa da quella preesistente all’incendio per almeno quindici anni."
illattaro

Reg: 30 Lug 2011
Msg inviati: 868
Inviato il: 24 Ago 2011, 12:43

(Ultima modifica da parte di illattaro il 25/08/2011, 12:37. Modificato 1 volta in totale)
jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Re: Dico solo questo
Inviato il: 24 Ago 2011, 13:00
illattaro ha scritto:
Vorrei solo fare una domanda ( se possibile):

Quanti posti di lavoro determina un incendio boschivo?

Ne faccio un altra:

Quanti finanziamenti determina un incendio boschivo?

Ancora:

Quanta legna uso riscaldamento determina un incendio boschivo?

mmmmmmm

Quanta mano d'opera in vista della semina fa risparmiare un incendio boschivo?

ssssssssssss
 
{premetto sign. JL io non condivido solo in pieno il dito puntato sui pastori, anche se la loro storia dice che anche loro sono complici di questa spiacevole situazione, il mio è un pensiero un pò più vasto e tende a guardare con sospetto anche tutte le possibili speculazioni, assolutamente non volevo creare una diatriba}




Proviamo a ragionare cercando una giustificazione alle sue 4 domande, visto che assolutamente nn ne vedo il nesso:
1)Cosa c'entra la manodopera creata con un incendio boschivo?
2)Quale istituzione troverebbe giovamento dal finanziare un incendio boschivo?
3)Chi ha detto che si possono tagliare alberi in un bosco demaniale per avere legna da riscaldamento?
4)Cosa c'entra la semina con il pascolo,  che per definizione nn ha bisogno di semina ma di erba che solitamente cresce spontanea, altrimenti il costo nn giustificherebbe l'investimento, visto che ricadremmo nell'agricoltura (a parte alimenti particolari per specie particolari)?
illattaro

Reg: 30 Lug 2011
Msg inviati: 868
Inviato il: 24 Ago 2011, 13:19


(Ultima modifica da parte di illattaro il 25/08/2011, 12:37. Modificato 1 volta in totale)
jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Re: Pronti
Inviato il: 24 Ago 2011, 14:18
illattaro ha scritto:
...parlo di mano d'opera risparmiata a favore di chi avesse interesse ad appiccare un incendio boschivo (interesse proprio);
...tutte le istituzioni comunali, provinciali, regionali e nazionali... che non finanziano un incendio boschivo attenzione (non l'ho mai detto), ma bensì chiedono fondi per il loro rimboschimento...che attenzione attenzione, prima di essere avviato ha bisogno di un disboscamento delle piante fortementi danneggiate, e da lì il taglio selvaggio della legna che in più di qualche circostanza è stata oggetto di vera e propria propaganda elettorale;
...e da lì nuovi posti di lavoro e tante altre tarantelle...
...la semina con il pascolo è ovvio che non c'entra niente, ma mai le due cose sono state messe da me insieme... per il pascolo si additano i pastori (come LEI sopra ha scritto), per la semina si additano quei contadini un pò furbetti che colgono l'occasione per pulire il proprio terreno;
Un incendio BOSCHIVO è una delle più grandi catastrofi che la natura può subire.


In nessuna delle sue illazioni c'e' un reale interesse o tornaconto fra quelli elencati che possa interessare un incendio della tipoogia di quelli che si verificano dalla nostre parti, ovvero incendi tipicamente in montagne in cui nessuno ha interesse a costruire (totale inaccessibilita'), o a chiedere fantomatici rimboschimenti, trattandosi di boschi nn curati (poiche' inaccessibili) e che nn hanno una specifica funzione contenitiva del terreno (montagne per lo piu' rocciose, sto pensando all'esempio riportato in precedenza).

Parlando di pascoli ed incendi lei ha citato la semina. Faccia un po' lei...
bonzos
Reg: 11 Nov 2007
Msg inviati: 169
Inviato il: 24 Ago 2011, 15:08
Il lattaro... ma non ci prendiamo per sedere... 

Mio padre è cacciatore, e i vari clan di pastori li conosce bene. E le varie associazioni di cacciatori di Fondi conoscono molto bene chi sono i pastori che vanno ad appiccare gli incendi. Su... Basta che parli con qualcuno che con la montagna ci lavora e ti saprà dire. 
Appena due anni fà arrestarono un famoso pastore perchè avevo appiccato un mega incendio... 

Non so in altre zone d'italia, ma qui gli incendi li fanno loro. E te ne dico pure un altra. La colpa non è tanto loro, ma della guardia forestale che sà benissimo chi sono i tizi... ma fà poco! 
illattaro

Reg: 30 Lug 2011
Msg inviati: 868
Inviato il: 24 Ago 2011, 17:04

(Ultima modifica da parte di illattaro il 25/08/2011, 12:38. Modificato 1 volta in totale)
jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Re: Ma vi rendete conto?
Inviato il: 24 Ago 2011, 17:09
illattaro ha scritto:
...dare la colpa alla guardia Forestale, quando si ha in casa una persona che queste cose le sa bene...

"E le varie associazioni di cacciatori di Fondi conoscono molto bene chi sono i pastori che vanno ad appiccare gli incendi." firmato bonzos

Mi riguarderei a dire e scrivere ciò... per chi appicca incendi c'è il carcere!

Appunto, cercare di spostare l'attenzione ed il mirino verso fattori che nn c'entrano niente, mentre e' palese quale e' la categoria che nella maggior parte dei casi si rende colpevole di tali crimini, mi sa tanto di complicita'...
Nessuna accusa, solo far vedere come si puo' rigirare il discorso se nn si sta attenti a cosa si dice, visto che in altre discussioni lei ha fatto insinuazioni su altre categorie (quella sui vigili le ricorda qualcosa?).
;-)
bonzos
Reg: 11 Nov 2007
Msg inviati: 169
Inviato il: 24 Ago 2011, 17:15
lattaro, chiariamo le cose. 

Tutti coloro che  lavorano o frequentano la montagna, che siano cacciatori, contadini, guardia forestale, abitanti delle zone, appassionati di trekking ecc ecc, sanno benissimo chi fa questi incendi. Se lei non ci crede, chieda in giro. Vada all'enal caccia e si faccia dire.. vada da lega ambiente e si faccia dire. 

Certo che ho in casa uno che le sa bene queste cose... Un giorno, di qualche anno fà, lo beccai io stesso a giugno un pastore intento a preparare un cartoccio. Mi ha visto e se ne è scappato. Ovviamente sono andato a segnalare la cosa. 
trippatosta

Reg: 24 Set 2007
Msg inviati: 2635
Re: Ma vi rendete conto?
Inviato il: 24 Ago 2011, 18:03

jeffrey_lebowski ha scritto:

Appunto, cercare di spostare l'attenzione ed il mirino verso fattori che non c'entrano niente, mentre è palese quale è la categoria che nella maggior parte dei casi si rende colpevole di tali crimini, mi sa tanto di complicita'...
Nessuna accusa, solo far vedere come si puo' rigirare il discorso se non si sta attenti a cosa si dice, visto che in altre discussioni lei ha fatto insinuazioni su altre categorie (quella sui vigili le ricorda qualcosa?).
;-)

Caro jeffrey, se te la prendi per partito preso coi cacciatori hai sbagliato pertuso. Sai benissimio che ai cacciatori gli incendi li danneggiano in quanto il cacciatore ha bisogno di un'ecosistema vergine e non manomesso dall'uomo, in quanto la selvgaggina scarseggerebbe e addio caccia, per cui spero che tu non abbia i cacciatori nel tuo mirino come categoria.

Sul resto è assolutamente risaputo, che salvo rarissimi casi, la categoria indiziata è quella dei pastori. Lo sanno tutti e anche la Forestale, ma penso che possono fare ben poco visto lo scarseggiamento di personale per vastità di territorio. per esempio, io presi di petto questa situazione quando ero Consigliere nel 1998-2000 e per limitare i danni feci fare un'ordinanza al Sindaco che vietava il pascolo ai non residenti, visto che vengono anche dall'abruzzo a dettar legge ai pastori locali. Ma lassù, su quelle montagne esiste un vero e prorpio territorio dove vige la legge del Far West, infatti continuano a venire da fuori, avvelenano le sorgenti, sgozzano gli animali, si minacciano l'un l'altro, rubano animali, si fanno dispetti da paura, tanto che mi viene da pensare di fare una proposta porpio a quei pastori. Visto che i loro guadagni sono sicuramente magri rispetto al lavoro svolto, proporrei loro una ricompensa che gli potesse far smettere di pascolare i greggi e in cambio dovrebbero vigilare affinchè gli incendi non si appiccassero più. Avremmo sicuramente le montagne senza incendi tutto l'anno. La differenza sarebbe che la cifra pagata a loro sarebbe irrisoria rispetto a quella che si paga ogni anno alle squadre antincendio. Infatti le società che spengono gli incendi, che hanno interessi giganteschi, di milioni di euro per la prevenzione e spegnimento con elicotteri a 2.500-2.800 euro l'ora e i famosi Canader che costano anche loro una tombola. Ma a questa categoria non può essere imputata nessuna accusa rispetto all'appiccamento degli incendi, in quanto altre categorie procurano loro il lavoro con tanto di grazie da parte di altre categorie interessate.

jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Re: Ma vi rendete conto?
Inviato il: 24 Ago 2011, 18:18
trippatosta ha scritto:

Caro jeffrey, se te la prendi per partito preso coi cacciatori hai sbagliato pertuso.

E dove hai letto che me la prendo con i cacciatori per gli incendi?
Me la prenderei con loro per altri motivi, ma nn per gli incendi, e fra l'altro nn l'ho mai scritto!
trippatosta

Reg: 24 Set 2007
Msg inviati: 2635
Re: Ma vi rendete conto?
Inviato il: 24 Ago 2011, 18:31
jeffrey_lebowski ha scritto:

E dove hai letto che me la prendo con i cacciatori per gli incendi?
Me la prenderei con loro per altri motivi, ma non per gli incendi, e fra l'altro non l'ho mai scritto!

Scusami ma mi servivi da trampolino per aprire la discussione, e comunque avevo messo il condizionale....

GIUSTA
Reg: 12 Giu 2011
Msg inviati: 191
Inviato il: 24 Ago 2011, 18:38
... purtroppo resta il fatto che chi appicca gli incendi è un criminale... dell'ambiente... bisogna pur far qualcosa....
bonzos
Reg: 11 Nov 2007
Msg inviati: 169
Inviato il: 25 Ago 2011, 13:15
Trippatosta... noi queste cose le sappiamo, e già le abbiamo dette... il problema rimane Lattaro, che pare non voglia capire. Ci pensi tu? 
illattaro

Reg: 30 Lug 2011
Msg inviati: 868
Inviato il: 25 Ago 2011, 13:38


(Ultima modifica da parte di illattaro il 25/08/2011, 12:38. Modificato 1 volta in totale)
jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Inviato il: 25 Ago 2011, 13:49
Quanta confusione...
Ma pagati da chi? Che cosa vuol dire, che ancora nn s'e' capito quali sono sti mandanti?
Incredibile...
illattaro

Reg: 30 Lug 2011
Msg inviati: 868
Inviato il: 25 Ago 2011, 13:54

(Ultima modifica da parte di illattaro il 25/08/2011, 12:39. Modificato 1 volta in totale)
jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Inviato il: 25 Ago 2011, 14:02
illattaro ha scritto:
Se siete sicuri di ciò che asserite, andate dai CARABINIERI a svolgere regolare denuncia, ma no contro ignoti...
...la confusione?...non guardate la pagliuzza nell'occhio di chi vi è vicino... ma la trave nel vostro...

Allora, siamo d'accordo che chi ha maggiore interesse ad appiccare incendi sono le persone interessate ad avere pascoli con erba fresca, quindi pastori, e questo l'ha asserito anche lei (finalmente) nei suoi ultimi interventi. Quindi stiamo parlando di fatti, nn c'e' nessuno da denunciare, anche perche' nn conosco alcuna persona dedita a quel mestiere, ma ho visto solo pastori aggirarsi indisturbati con le proprie mandrie su terreni che neanche 6 mesi prima erano stati incendiati, ed ho chiesto se era possibile fare una segnalazione, ma a quanto pare sta benedetta anagrafe nn esiste.

Lei continua a parlare di fantomatici mandanti, ma dice a noi di denunciare e di toglierci la trave dall'occhio, ma continua a nn spiegare la base logica (sempre se c'e') su cui si basano le sue asserzioni su questi presunti mandanti.

Chi e' confuso?
illattaro

Reg: 30 Lug 2011
Msg inviati: 868
Inviato il: 25 Ago 2011, 14:23

(Ultima modifica da parte di illattaro il 25/08/2011, 12:39. Modificato 1 volta in totale)
jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Inviato il: 25 Ago 2011, 14:31
Perche' preferisce scappare invece di rispondere alla mia domanda?
"Chi" manda "chi" e perche'?
trippatosta

Reg: 24 Set 2007
Msg inviati: 2635
I Pastori, sequestrare? E' una parola!!!
Inviato il: 25 Ago 2011, 15:53

Ho tentato di farvi capire che molti pastori già sono fuori regola e non perchè pascolano sul bruciato (da loro!) ma perchè non residenti a Fondi, e sarebbe già questo motivo di sequestro degli animali. Ma se vogliamo, le nostre montagne sono tutte più o meno passate dal fuoco negli ultimi 5 anni, e quindi tutti i greggi al pascolo sono in difetto. Ma forse non conoscete la mentalità del pastore, E' un fuori legge per natura. Quando insistetti a suo tempo affinchè fossero sequestrati gli animali ecco che sorsero infiniti problemi. Se ne sequestri uno, loro se ne fregano. Se ne sequestri tanti (ma è la stessa cosa anche per uno solo) hai grossi problemi. Devi procurare un alloggio alle bestie, curarle e nominare un tutore. Tutte cose all'apparenza facili, ma sul piano pratico, quasi impossibili da attuare, a meno che un "pazzo" decida di farlo sul serio ma a rischio di mettersi contro, per "ovvi motivi" tutti i colleghi, i dirigenti e tutto il resto, per fare cosa? Per bruciarsi le ferie? Ma va là!!!.............

jeffrey_lebowski

Reg: 9 Nov 2007
Msg inviati: 2459
Inviato il: 19 Ago 2012, 1:43
Piccolo up, visto che ne parlavamo nell'altra discussione.
Fondi e i Fondani :: Anagrafe incendi