Archivio forum

Fondi e i Fondani :: M.O.F.: il silenzio non è d'oro
AutoreMessaggio
eolica

Reg: 11 Mar 2012
Msg inviati: 1684
M.O.F.: il silenzio non è d'oro
Inviato il: 6 Nov 2014, 16:11

 

Leggevo la settimana scorsa di un incontro fra il Sindaco ed il Presidente della Regione Lazio Zingaretti, su espresso invito di quest'ultimo, per discutere gli annosi e gravi problemi del nostro Mercato Ortofrutticolo.

Mi aspettavo, confesso, che il Sindaco, come è buona abitudine della sua amministrazione, diffondesse, qualche giorno dopo l'incontro, un comunicato stampa per dare a noi cittadini, e non solo ai diretti interessati, qualche ragguaglio sugli sviluppi della vicenda.

Si dice con una frase fatta: nessuna nuova, buona nuova, anche perchè di "vecchie" notizie siamo ben consci e preoccupati : calo pauroso dei consumi e, conseguentemente, delle vendite; vicende legate al "lodo" per i canoni dovuti alla Regione, controversie con dipendenti o ex dipendenti, gravoso debito con Acqualatina e chi più ne ha, più ne metta.

Invece c'è una nuova, una novità, che però si riferisce ad un altro vecchio problema, l'abbiamo avuta : la ditta Ambroselli, che si occupa delle pulizie, minaccia di interrompere il servizio perchè la società di gestione non sta onorando gli impegni assunti per il pagamento delle sue spettanze.

Chi governa questa città ( il Sindaco De Meo e la sua maggioranza) e chi appartiene allo schieramento che si richiama, per averlo sponsorizzato e votato, al Presidente Zingaretti non hanno nulla da dire ??

Cosa aspettano, tutti insieme, accomunati nell'impegno e nella responsabilità, a farsi sentire, a prendere iniziative per una svolta concreta (non palliativi o mezze misure) nella gestione del Mercato Ortofrutticolo, da cui dipende ancora tanta parte dell'economia e della vita nella nostra comunità?

bollicine
Reg: 16 Dic 2009
Msg inviati: 381
Inviato il: 6 Nov 2014, 21:57
dopo l incontro del sindaco con zingaretti sono iniziati gli scioperi degli operai delle ditte esterne. 
eolica

Reg: 11 Mar 2012
Msg inviati: 1684
Inviato il: 7 Nov 2014, 0:13
Puoi essere meno enigmatico/a ?

Lo sciopero, come tu impropriamente lo chiami, non è altro che l'astensione dal prestare la propria opera di un imprenditore che non viene, da mesi, pagato ed ha difficoltà a pagare i suoi dipendenti, i contributi  e le tasse.

E' l'ennesima testimonianza di un disagio profondo e di una classe dirigente ( classe politica + classe imprenditoriale), ma anche di una opinione pubblica che non ha ancora compreso  la gravità di quello che sta avvenendo.

Vogliamo assistere inermi a questa Waterloo della nostra economia e del nostro tessuto economico e sociale o vogliamo imparare a pretendere, a qualunque schieramento politico facciamo riferimento, una presa di coscienza e un assunzione di responsabilità da TUTTI a cominciare da noi cittadini ?

Basta con i mugugni e le proposte generiche e, consentimelo, con gli interventi-spot come quello che tu ti limiti a fare.

Bisogna cercare di andare al cuore del problema, senza fare sconti a nessuno: ad una classe politica locale che ha considerato il mercato ortofrutticolo più una riserva elettorale e di finanziamenti per le elezioni, e per il calcio fondano, che non un patrimonio da gestire con oculatezza e con uno sguardo al futuro, ad una classe imprenditoriale che, salvo poche eccezioni, ha operato come se dovesse ballare una notte sola, badando spesso solo agli interessi della propria azienda ( pur importanti, ma piccola cosa senza una seria struttura di supporto)  che non alla corretta gestione del mercato e delle infrastrutture di servizio.

Proviamo almeno, tanto per cominciare, ad invitare con forza tutti ad assumersi le proprie responsabilità e dirci finalmente la verità,su tutto.




bollicine
Reg: 16 Dic 2009
Msg inviati: 381
Inviato il: 7 Nov 2014, 7:22
Eolica condivido le tue riflessioni, questa classe politica deve dare spiegazioni a tutta la cittadinanza!

diciamo che la poca lungimiranza degli stessi ha portato la città ad avere oggi e per il futuro seri problemi sopratutto economici, tutti si sono limitati a spendere risorse sui bilanci comunali e sovracomunali per il semplice gusto di spenderli senza capire e riflettere su dove si doveva arrivare.

prendiamo l esempio dell'idrovora a quarto iannotta ristrutturata con fior di quattrini con i soldi dei cittadini e lasciata abbandonata senza che nessuno potesse mai utilizzarla, il tutto per mostrare alla cittadinanza che qualcosa si è fatto si è mosso!!!! i cittadini sono stati anestetizzati con questi metodi che all'occhio comune parevano buone cose, ma che in realtà sono servite solo ad alimentare un sistema folle di spesa!!

Riguardo al Mercato che dire, il comune di Fondi, la Provincia di Latina devono chiedersi da soci della struttura stessa a cosa siano servite  tutte le esternalizzazioni dei servizi compreso la pulizia e la vigilanza e quanto siano costati alla collettività in termini di trasferimenti effettuati dai soci che per la maggior parte sono enti pubblici e quindi pagati dai cittadini.
ancora oggi si continua con la stessa linea, esternalizzare, aggiungere un intermediario, per cosa per quale motivo? chiamiamole scelte politiche, ma non lamentiamoci se qualcosa nei conti della città inizia a non tornare più! 
veggente
Reg: 30 Set 2014
Msg inviati: 195
Inviato il: 7 Nov 2014, 9:26
A parte i frequentatori di questo forum vi risulta che altri fondani necessitino di spiegazioni? A me non risulta che ne chiedano.
Vi risulta che oltre le lamentele "da bar" qualcuno si sia mobilitato, attivato o abbia protestato per richiamare l'attenzione sul Mof in tempi recenti? A me non risulta.

Siamo sotto elezioni ed in qualsiasi paese normale l'amministrazione in carica si prodigherebbe per rassicurare la popolazione e guadagnarsi la rielezione ma a Fondi è del tutto inutile giacchè anche i bambini sanno che verranno rieletti.

Perchè mai dovrebbero esporsi con tutti noi? Non possono guadagnarne nulla di più.

Mi aspetto, invece, che nel prossimo autunno, a mandato rinnovato, vengano rese pubbliche decisioni impopolari.
chicco
Reg: 15 Mag 2005
Msg inviati: 281
Inviato il: 7 Nov 2014, 9:59
Come al solito si vuole evitare di vedere dove sta effettivamente il problema e fare disinformazione.
Il primo a doversi interrogare e mettersi in discussione dovrebbe essere il socio Regione Lazio, oggi Zingaretti, ieri Polverini, Marazzo, Storace, Badaloni.....la regione "aveva" la maggioranza....aveva l'obbligo di guidare il MOF così come ha avuto ed ha un ruolo di guida nel Mercato ortofrutticolo di Roma....
Perché sono sempre rimasti a guardare ? Perché non hanno mai voluto prendere in mano la società? Perché hanno lasciato che i privati.....privatizzassero i servizi?
Perché?
Perché alla Regione Lazio, a prescindere da come si chiami il Governatore, non gliene frega un c.......o!
Buona giornata
chicco
Reg: 15 Mag 2005
Msg inviati: 281
Inviato il: 7 Nov 2014, 10:00
Come al solito si vuole evitare di vedere dove sta effettivamente il problema e fare disinformazione.
Il primo a doversi interrogare e mettersi in discussione dovrebbe essere il socio Regione Lazio, oggi Zingaretti, ieri Polverini, Marazzo, Storace, Badaloni.....la regione "aveva" la maggioranza....aveva l'obbligo di guidare il MOF così come ha avuto ed ha un ruolo di guida nel Mercato ortofrutticolo di Roma....
Perché sono sempre rimasti a guardare ? Perché non hanno mai voluto prendere in mano la società? Perché hanno lasciato che i privati.....privatizzassero i servizi?
Perché?
Perché alla Regione Lazio, a prescindere da come si chiami il Governatore, non gliene frega un c.......o!
Buona giornata
eolica

Reg: 11 Mar 2012
Msg inviati: 1684
Inviato il: 7 Nov 2014, 10:32

Vi ringrazio del vostro contributo.

Ognuno di voi,a suo modo, ha arricchito il quadro.

Il problema delle responsabilità esiste : sono larghe e diffuse, quelle della Regione Lazio  (gestione Marrazzo prima-Assessore De Angelis-  e ora gestione Zingaretti)  ma  anche quelle di “noi” fondani non sono da meno.

Pochi mesi prima,su sollecitazione del Consigliere Comunale Bruno Fiore, i vertici della MOF Spa(Amministratore Delegato-Presidente-Vice Presidente) vengono convocati dinnanzi al Consiglio Comunale e ne esce fuori un quadro idilliaco : tutto va ben madama la marchesa.

Pochi mesi dopo si dimette il Prof. Pasca Raimondo rappresentante della Regione Lazio e, forse, ripeto forse, fornisce all’Ente che lo ha nominato (Gestione Polverini) qualche spiegazione, ma non è dato sapere quale.

Qualche settimana dopo rinuncia al suo incarico anche l'evanescente (visti i risultati) Prof. Polese, Vice Presidente nominato dal Comune di Fondi e nessuno, a cominciare dal Sindaco, pretende di sapere i “veri” motivi delle sue dimissioni o, se il Sindaco li conosce, non li comunica al Consiglio.

Mi sembra proprio il caso di fare uscire queste vicende dal giro degli “addetti ai lavori” e prendere con coraggio ( la classe politica locale nel suo insieme, con la vigilanza attiva di noi cittadini) iniziative per diventare interlocutore diretto della Regione Lazio, baipassando una dirigenza che ha fatto ormai il suo tempo : prima che sia troppo tardi.  

 

Uber
Reg: 7 Lug 2014
Msg inviati: 93
Mi ripeto
Inviato il: 7 Nov 2014, 12:34
In un'altra discussione, non ricordo quale, en passan, chiesi ma come è possibile che si mette su varie Damasco, si arrestano i soldati...credo.... e si lascia al suo posto il responsabile del mercato che resta li non importa quale presidente di regione viene eletto!!!! mi direte...continui a scrivere che non va e poi non proponi niente? ma se mi posso permettere, come si fa a cambiare a livello locale qualcosa quando tutto quello che ci circonda è....marcio, si marcio poichè in itaglia con la scusa che votiamo ci fanno credere che possiamo cambiare! Non sono di quel colore ma almeno una volta si diceva e c'erano milioni di persone che ci credevano " a dà venì baffone!". Sono certo,  la persona che ha introdotto la discussione, persona che è stata in politica, mi riprenderà ma le premetto non sono uno di quelli....fatti più in là.... ci vado io e risolvo tutto io! Forse mi sbaglierò ma il mercato farà la fine che sta facendo l'ospedale.... d'accordo facciamo finta che tutto si risolverà....  
eolica

Reg: 11 Mar 2012
Msg inviati: 1684
Re: Mi ripeto
Inviato il: 7 Nov 2014, 12:58
Uber ha scritto:
In un'altra discussione, non ricordo quale, en passan, chiesi ma come è possibile che si mette su varie Damasco, si arrestano i soldati...credo.... e si lascia al suo posto il responsabile del mercato che resta li non importa quale presidente di regione viene eletto!!!! mi direte...continui a scrivere che non va e poi non proponi niente? ma se mi posso permettere, come si fa a cambiare a livello locale qualcosa quando tutto quello che ci circonda è....marcio, si marcio poichè in itaglia con la scusa che votiamo ci fanno credere che possiamo cambiare! Non sono di quel colore ma almeno una volta si diceva e c'erano milioni di persone che ci credevano " a dà venì baffone!". Sono certo,  la persona che ha introdotto la discussione, persona che è stata in politica, mi riprenderà ma le premetto non sono uno di quelli....fatti più in là.... ci vado io e risolvo tutto io! Forse mi sbaglierò ma il mercato farà la fine che sta facendo l'ospedale.... d'accordo facciamo finta che tutto si risolverà....  


Non me ne voglia.

Il fatto che comunque, nel "sonno" totale della politica,e della pubblica opnione, lei si interessi, a suo modo, al tema è sicuramente positivo, ma non concordo con questo atteggiamento "va tutto male, non c'è più niente da fare ".

Io non ci sto, e sono convinto che, almeno a livello locale,sul piano generale non so, sia possibile, se le voci sono tante, forti e concordi nel chiedere, tanto per cominciare, chiarezza, non risolveremo il problema ma almeno costringiamo chi spende e spande i nostri soldi di contribuenti a rendere conto.

Non mi aspetto miracoli ma,come cittadino, vorrei provare a non farmi prendere ancora in giro e dimostrare a me stesso, prima che ad altri che, con costanza, con capacità di analisi, con attenzione quotidiana, il cittadino può riconquistare un suo ruolo : poi voti per chi gli pare, ma almeno in maniera consapevole.
Uber
Reg: 7 Lug 2014
Msg inviati: 93
RE,re. Mi ripeto
Inviato il: 7 Nov 2014, 20:36
Spero che lei non mi tacci di rottamatore. Penso,credo che fino a quando non cambierà questa classe (cosiddetta) dirigente politica, noi elettori non cambieremo Nulla. Mi consenta, come dice il cavaliere la capisco ma...qui casca l'asino.(non me ne voglia) noio pensiamo,possiamo cambiare quando già sappiamo al 99% che quelli che si presenteranno sono quasi gli stessi delle passate legislature! Il nuovo che avanza mi dirà chi?....un'altra lista di riciclati che cambierà?... Forse tra venti anni o trentanni quando la nuova generazione dei "migranti" prenderà piede, forse...come dice un vecchio detto " sentirai il botto se non sei sordo" tutto cambierà...le premetto per una questione di età non avrò il piacere di scriverle " ve l'avevo detto".    
adico
Reg: 23 Apr 2008
Msg inviati: 398
Non me ne voglia e mi consenta.
Inviato il: 7 Nov 2014, 21:49
Che palle. Si avvicina il week end ed ecco che il conte Eolica apre un post su un tema non tema. Il fatidico MOF. Ed allora vai con i "non me ne voglia", "vi ringrazio" ai quali risponde anche l'antico uber addirittura con un "mi consenta". Basta qualche formalismo per sentirsi "educati" e pronti a dar del "maleducato" a chi mette da parte le smancerie ed affronta i problemi con cognizione di causa. Ditemi a che serve sapere perchè si è dimesso Pasca Raimondi o per quale motivo il Prof di Cassino ha abbandonato il campo. Conoscere il sesso degli angeli non risolve nessun problema e non fa vivere meglio. Se il MOF va alla malora , invece, il tenore di vita dell'intero comprensorio andrà sempre peggio. Nessuno però ha il coraggio di individuare il responsabile n. 1 nella persona dell'Amministratore Delegato a vita che risponde al nome di Enzo Addessi. Ma colpe maggiori hanno tutti i cosuddetti operatori del mercato che non hanno mai avuto il coraggio di prendere a calci in culo lo strafottente e presuntuoso numero uno del CD. I problemi si sono appalesati più di dieci anni fa ma nessuno ha fatto niente per ostacolare l'inesorabile caduta. L'Amministratore, il Direttore, Il Presidente di allora, ed l'emergente sodale che risponde al nome dell'attuale sindaco. Il buon De Suo. Provate a chiedere al sindaco di rendere pubblico la relazione redatta dal Ing. Placidi in occasione delle sue dimisioni da Presidente del MOF. Ci sono tutte le risposte agli interrogativi del gruppo di ascolto ( Eolica.Uber,Veggente 200 anni in tre). E la raccomandazione più importante contenuta nella relazione era quella di dotare l'azienda MOF di un vero e proprio management capace di individuare un progetto di sviluppo. Manager non "cappelli si suola" , improvvisati tecnici e giovani di belle speranze capaci solo di vivere nell'ombra o di dedicarsi alla politica di basso cabotaggio. Ed adesso qualcuno si scatenerà dandomi del maleducato. Ma non me ne vogliate e consentitemi posso consigliarvi di comprare un gatto. Aiuta ad essere meno soli ed affrontare la vecchiaia con serenità.
brfiore
Reg: 12 Giu 2007
Msg inviati: 733
Inviato il: 7 Nov 2014, 22:41
Adico, sei sempre accidioso, poco (molto poco) rispettoso degli altri, volutamente provocatore, ma devo dirti una cosa molto semplice: sono d'accordo con te. Concordo sul fatto che la responsabilita principale sulla situazione di disastro del MOF ha un nome (anzi, un doppio nome) ed un cognome: Enzo/Vincenzo Addessi. Seguo le vicende del nostro mercato da oltre vent'anni, denunciai all'epoca della presidenza Lippa le "scatole cinesi", gioco di società che è servito ad accumulare capitali per conquistare la MOF spa a favore di un gruppo di accoliti del solito Addessi. Non ho mai condiviso le scelte delle diverse Giunte Regionali che hanno permesso a personaggi come Pino La Rocca di fare il Presidente per conto di Addessi. Per ultimo ho conosciuto il Presidente Placidi ed ho condiviso la sua scelta di lasciare l'incarico per impossibilità di poter fare qualsiasi cosa senza il beneplacito dell'A.D.! Anche perché non aveva nessuna sponda nella Giunta regionale. Ho conosciuto bravi e competenti Direttori di Mercato che sono scappati perché se si permettevano di far rispettare il regolamento di mercato a tutti e non usarlo come strumento di persecuzione si scontravano con il padre padrone e i suoi accoliti. Ora la speranza è che il Presidente Zingaretti si decida a nominare un Presidente di Mercato capace e competente (un manager vero) e metta mano allo statuto della MOF spa, riequilibrando il ruolo dei privati e quello della Regione stessa. E poi si diano altri venti milioni di euro per risanare i debiti accumulati dalla "oculata" gestione Addessi!
eolica

Reg: 11 Mar 2012
Msg inviati: 1684
Inviato il: 8 Nov 2014, 1:07

Arriva il week-end ed uno scalmanato, celodurista a parole, insofferente per chiunque non condivida il fremito impotente della sua accidia contro i suoi  nemici, che non è capace di combattere a viso aperto, ci ammannisce con la sua predica (dietro una scrivania), e le cose (anche per il MOF) continuano a rimanere immutate e immutabili.

Che ari….palle.

 

P.S.-

Attento Bruno, dargli ragione non basta. Lui vuole  “il sangue”, ma non tira mai fuori il “coltello” e la faccia, e chiunque non condivida il suo pensiero, anche nelle virgole, viene trattato, come minimo, da vecchio rimbambito.

Caro Bruno, mentre tu in solitaria, scrivevi e dicevi le cose (sacrosante) che scrivi, e tante altre, forse il “coraggioso” stava dall’altra parte, ed ora non vuole farsi vedere dai suoi ex sodali, perché potrebbero, conoscendolo, ricordargli di avere avuto un “innammoramento” per l’Impera-Senatore Fazzone (amico e sodale di Enzo Addessi) “Devo riconoscere che oramai è un politico di rilievo nazionale.Bravo Claudio e cerca di mirare in alto tenendo presente Fondi ( scriveva, su questo Blog il 22 Gennaio 2013 alle ore 22,29), mentre oggi sembra esser diventato nemico giurato dell’Impera-Senatore Claudio e di quello che considera il suo scendiletto: Salvatore De Meo (suo e di Enzo Addessi).  

A Funn’ se dic : “ fors nn hann spartut bon ” .

Caro Bruno, ammesso che ti senta e ti risponda, proponi al fratello di Montalbano (Presidente pro-tempore della Regione Lazio) di ri-nominare Placidi Presidente  del MOF e poi vedremo quanti alleati troverà, compreso il cavaliere senza macchia e senza paura (!?), che oggi lo magnifica e, allora, quando era innamorato di Fazzone, si è ben guardato dal difenderlo( intendo pubblicamente, come fanno gli uomini e non le larve).

Purtroppo, e da troppo tempo, è così che va la vita, ma bisogna, come dice il “fiorentino” più loquace d’Italia, bisogna farsene una ragione.

Arrivederci a lunedì, la domenica girano i….pazzi.

adico
Reg: 23 Apr 2008
Msg inviati: 398
Fuori!
Inviato il: 8 Nov 2014, 8:33
Eolica ti prometto che questa è l'ultima volta che interloquisco direttamente con te. Giù in altre occasioni ti ho detto e ripetuto che non mi diverte la diatriba ma preferisco il confronto su fatti concreti e su idee costruttive. Purtroppo la piazza è frequentata anche da politici falliti che rimpiangono il proprio ruolo consapevoli di essere passati inosservati. Ma questo problema non è una tua esclusiva visto che da oltre 30 anni Fondi è amministrata da personaggi improbabili ai quali non verrà mai intitolata una piazza perchè nessuno li ricorderà e nessuno li vorrà ricordare. In piazza convivono "professori" ed "allievi" e purtroppo anche "parolai". Io provo a dare il mio contributo e non mi interessa trovare appoggi e falso "proseltismo". Non ti confondere con Bruno che in diverse occasioni ho contrastato ma che ha tutto il mio rispetto perchè combatte per l'affermazione delle sue idee e porta vanti le sue proposte. Lascia perdere! E per cortesia abbassa la voce. Nessuno ti ha detto che non è educato usare il neretto , il maiuscolo o la grandezza del tratto. Lo potrei fare in due minuti ma eviterò sempre di fornire un viso ad Eolica perchè ho il presentimento di trovare una conferma ai miei dubbi. Riguardo a Fazzone posso garantirti che il senatore è più apprezzato da te che da me. Te lo assicuro.
eolica

Reg: 11 Mar 2012
Msg inviati: 1684
Inviato il: 8 Nov 2014, 12:34

Confesso (sarà l’età), di non capirci del tutto in questa vicenda ma, come ho detto, me ne farò una ragione : ci sono nella mia vita cose sicuramente più importanti di un caso da psicoanalisi di un soggetto che, per dire che non è d’accordo con le idee di altri ha bisogno di insultarli, sbeffeggiando le cose che scrivono e persino ironizzando sulla loro, non più giovanissima, età.

Come è mio costume di vita, ho provato ad interloquire con civiltà (anche per questo suscitando le velenose e sciocche ironie dell’interessato), riconoscendo con onestà che le cose scritte dall’anonimo cavaliere senza macchia e senza paura (!?) che, ripeto, e qui sta la differenza fra me e l’esagitato celodurista, sono in gran parte giuste e condivisibili anche se, dopo il momento dello sfogo, della denuncia, deve venire (per le persone normali) la fase di costruzione di un consenso nella pubblica opinione (non elettorale, non mi interessa) per provare a cambiare le cose.

Ma, nonostante gli insulti, a cui replicherò ogni qualvolta arriveranno, non riesco ad arrabbiarmi, anche se prego l’interessato di ignorare la mia persona e le cose che scrivo : provo solo tanta pena per lui.

adico
Reg: 23 Apr 2008
Msg inviati: 398
Scoop!
Inviato il: 8 Nov 2014, 13:14
Ma Eolica ancora non hai capito che faccio parte della redazione di Fondani ed ho il compito di tenere alto l'indice di partecipazione utilizzando, a volte, anche un atteggiamento provocatorio. Tutta la comunità apprezza il tuo pensiero illuminato e non rinuncerebbe per niente al mondo al gusto di leggere i tuoi interventi. Eolica for ever.
Uber
Reg: 7 Lug 2014
Msg inviati: 93
Risposta gentile...
Inviato il: 8 Nov 2014, 20:30
Al signor adico, che deve essere un giovincello, facente parte della redazione di fondani.it!!! solo una lunga....come diceva il grande Edoardo pernacchio..scelga egli la qualità. Un ultima considerazione come era solito dire mio nonno: "io ci sono arrivato..arrivaci tu". Ti auguro di arrivarci come me e non avere bisogno del gatto, poiché sono circondato da molti amici e quando non ci sarò più potranno scrivere sulla mia tomba: "non cambiò Idea" per te non significa niente ma il sottoscritto si può permettere di dire a voce alta quello che crede opportuno...Tu lo puoi fare? non credo, dal modo che scrivi anche tu un giorno hai richiesto la famosa lettera "Caro Benito". Spero disquisire con te su altri temi e non sarai tu, giovane di età ma già acido a farmi innervosire. Ti saluto cordialmente.     
Fratello
Reg: 12 Mar 2012
Msg inviati: 461
Inviato il: 11 Nov 2014, 7:50

Carissimo Eolica, come al tuo solito,  ci proponi argomenti e temi da trattare di grande interesse ma soprattutto di grande importanza per l’economia Fondana, sul silenzio intorno al MOF, da te definito non d’oro,  non dobbiamo fare tanta fatica ad immaginare la prassi, la consuetudine, il modo di fare di una vecchia  mentalità, di vassallaggio  memoria, che vuole il padrone a comandare ed il suddito ad ubbidire, certi personaggi la storia l’hanno vista passare senza che  se ne accorgessero.

Sono le organizzazioni sindacali, i gruppi o movimenti politici, i partiti politici, quelli rimasti, le Associazioni di categoria che debbono mobilitarsi e farsi carico di sollecitare l’attenzione di tutti gli addetti ai lavori, sollecitare un cruente  dibattito intorno ai problemi del MOF, organizzare forme di protesta civile per cercare di stanare i responsabili dell’avvilente situazione e proporre nuove idee in grado di consentire un armonioso sviluppo  nel quale tutti si possono, si debbono, identificare come protagonisti attivi  e non come soggetti passivi dediti all’obbedienza del vassallo di turno, spesso ho cercato di interpretare il comune sentimento degli operatori, purtroppo, tra loro serpeggia tanto mugugno e nulla più, sono assaliti da un timore riverenziale che non lascia scampo ad iniziative  di protesta palese, nella buona sostanza, sembrerebbe che hanno paura e che tutto va  bene e tutto funziona  meravigliosamente e, purtroppo, non è così.

Con ammirata simpatia Fratello

veggente
Reg: 30 Set 2014
Msg inviati: 195
Inviato il: 11 Nov 2014, 12:14
Caro Fratello,

inizio a pensare che tu non viva a Fondi. Nella beneamata cittadina, infatti, non si muove uno spillo senza che un forzista voglia ed esistono infinite sfumature di forzismo (altro che quelle di grigio).
Pensare che chi ha mangiato abbondantemente alla mensa della "gallina dalle uova ortofrutticole" ora ammetta di aver provocato un enorme dissesto da sanare è come credere alla verginità di una ragazza madre.

Lo fanno già in molti.

adico
Reg: 23 Apr 2008
Msg inviati: 398
Fermi tutti!
Inviato il: 14 Nov 2014, 8:18
Oggi bel tempo e buone notizie. Per il MOF si prevede un veloce ritorno ai tempi d'oro. I consiglieri regionali del PD e di Forza Italia hanno presentato un emendamento "bipartizan" che , a detta del giornalino di Latina , risolverà tutti i problemi del gigante fondano. L'AD ADDESSI ha ringraziato e dato una paternale benedizione. Condizione necessaria ad attivare tutti i processi è " la presentazione da parte dell'AD e degli operatori del mercato di un piano industriale e di un progetto di sviluppo. E qui "casca l'asino". C'è qualcuno che può pensare solo per un attimo che a Viale Piemonte ci sia qualcuno capace di mettere a punto un efficace piano indistriale? Pura fantasia. Se fossero stati capaci lo averebbero fatto ognuno per la propria azienda; e visto che la maggor parte delle aziende operanti nel MOF sono in grande difficoltà di che cosa stiamo parlando? Se Enzo Addessi non riesce a governare il suo spazio personale come può guidare fuori dal guado una azienda di importanza nazionale? Ed allora ci troviamo ancora una volta difronte a due "imbecilli", uno di Formia ed uno di Latina, tutti e due da giovani ex democristiani, che stanno facendo un pò di "ammuin" con l'obiettivo di portare a casa una manciata di voti moffisti in tempo di elezioni. Cinque minuti di vergogna proprio no?
eolica

Reg: 11 Mar 2012
Msg inviati: 1684
Inviato il: 14 Nov 2014, 10:17
Mi rimani cordialmente antipatico ( ma a te fa piacere risultare tale per i tuoi interlocutori), ma hai perfettamente ragione.

La nostra classe politica ( si fa per dire) regionale è stata ( gestione Storace- Gestione Marrazzo e Gestione Polverini) e continua ad essere di una pochezza e di un'inconcludenza "bypartisan" sconvolgenti.


Adesso si mette in piedi questo nuovo "facimm ammiuna", senza uno straccio di riflessione sul passato, ed un minimo ( ma proprio un minimo) di capacità di programmare il futuro ( ammesso che ci sia un futuro per il nostro Centro Agroalimentare all'Ingrosso, come pomposamente si chiama).


Fondi e i Fondani :: M.O.F.: il silenzio non è d'oro