Analisi Banche locali

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da picone, 2 Giugno 2016.

Etichette:
Stato discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.
  1. picone

    picone

    Utente attivo

    Registr.:
    1 Gen 2008
    Messaggi:
    266
  2. picone

    picone

    Utente attivo

    Registr.:
    1 Gen 2008
    Messaggi:
    266
  3. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    194
    Interessante, ma una domanda: l'estratto che tu riporti in che contesto è definito? Mi spiego meglio, riguarda la famosa relazione dell'ispettore sulla BPF o altro? Perché quello che è scritto è adatto ad esempio alla relazione riguardo all'ispezione della Banca Etruria, per cui, senza il contesto non ne vedo il nesso con quanto scritto. Cumunque, se hai delle carte, pubblicale eda cittadini faremo le dovute considerazioni, anche se è vero per onestà un altro discorso: fermo restando la buona fede di tutti, le accuse che fai sono abbastanza gravi che potrebbero creare un effetto domino, anche se non fossero veritiere se protratte a lungo, e avrebbero l'effetto che vorresti scongiurare, per cui ti invito a non centellianre troppo.
     
  4. picone

    picone

    Utente attivo

    Registr.:
    1 Gen 2008
    Messaggi:
    266
    Quello che scrive Barbagallo è valido per ogni banca.
    Ognuna dovrebbe farsi un esame di coscienza.

    Non c'entra nulla la relazione degli ispettori di Bankitalia.

    Ho detto già tempo al tempo.
    Certo non ho voglia di continuare all'infinito, ovvio!
    Quanto prima verrà costituita un associazione soci BPF al servizio dei cittadini e dei soci, in maniera totalmente gratuita!
    Per quanto riguarda gli effetti di quanto io scrivo...è tutto nelle mani loro.
    Sanno di cosa parlo e sanno che ho ragione!
    Devono agire loro non io!
    Ho detto la mia.
    Hanno la possibilità di far diventare la Banca più democratica!!
     
  5. puffo50

    puffo50

    Utente

    Registr.:
    19 Giu 2016
    Messaggi:
    27
    Purtroppo finora si è letto tanto fumo, ma il prof. Picone quando ci porta l'arrosto?
    Aspettiamo con ansia i "documenti bomba" e l'associazione dei soci BPF...
     
  6. qualitel

    qualitel

    Utente abituale

    Registr.:
    15 Gen 2004
    Messaggi:
    815
    dai su, tanto, banca meno, banca più.... intanto oggi la finanza ha fatto irruzione nella Banca Popolare di Vicenza, Picone, che dici, succederà anche a Fondi? ne saresti felice?
     
    A puffo50 piace questo elemento.
  7. picone

    picone

    Utente attivo

    Registr.:
    1 Gen 2008
    Messaggi:
    266
    No qualitel.
    Assolutamente no!
    Io vorrei vedere la BPF leader.

    È diverso
     
  8. Emanuele

    Emanuele

    Amministratore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Set 2000
    Messaggi:
    91
    E' evidente come questa discussione sia diventata uno strumento in mano a un utente per portare avanti la propria campagna denigratoria nei confronti di una istituzione privata locale.
    Mi riferisco alle accuse di scarsa efficienza, di aver erogato prestiti ad alto rischio e più in generale di cattiva gestione da parte della dirigenza, tanto da arrivare ad ipotizzare una futura vendita della banca stessa. E poi la cattiva luce gettata sul consiglio di amministrazione, le presunte truffe su tassi dei mutui ed infine la presenza di documentazione "scottante" non ben specificata inviata alla Banca D'Italia.

    Si tratta di gravi insinuazioni lesive dell'immagine dell'istituto bancario locale.
    Affermazioni che potrebbero avere un senso se provenienti da una fonte autorevole e magari in un diverso contesto, ma fatte così in forma anonima, condite da grafici e tabelle che il profano stenta a capire, perdono valenza informativa ed hanno invece solo l'effetto di mettere in cattiva luce e danneggiare la reputazione dell'azienda.

    Questioni delicate di questo genere non possono essere regolate su un forum di discussione come quello di fondani.it, ma vanno affrontate in altre sedi più opportune, da persone con le necessarie competenze.

    Pertanto, per rispetto e a tutela delle persone e delle realtà aziendali coinvolte, ho deciso di chiudere questa discussione.

    Lascio la possibilità a Picone di indicarmi un proprio recapito a cui può essere contattato se lo vuole, recapito che provvederò a pubblicare su questo forum.
     
    Ultima modifica: 23 Giugno 2016
Stato discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.

Condividi questa pagina