Galleria Terracina - Autovelox o Tutor

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da JonnyBravo, 22 Giugno 2017.

  1. Mauro66

    Mauro66

    Nuovo utente

    Registr.:
    11 Ott 2017
    Messaggi:
    4
    Certo osservare i limiti sarebbe stato semplicissimo!!! Un po meno immaginare che ci fosse un tutor! Speriamo almeno che il comune di terracina faccia un buon uso di questi soldi e che non ci siano problemi per la patente.
     
  2. omnia

    omnia

    Nuovo utente

    Registr.:
    3 Ott 2017
    Messaggi:
    3
    a tutti gli scienziati che continuano a scrivere che sarebbe bastato andare ad 80...abbiamo capito!!! Non l'abbiamo fatto!...Lo faremo!
    Ora gentilmente, semprechè ne siate in grado, date qualche consiglio o testimonianza utile per chi ha ricevuto verbali in quel tratto di strada?
     
  3. Cristian

    Cristian

    Nuovo utente

    Registr.:
    12 Ott 2017
    Messaggi:
    1

    date un occhiata a questo articolo, nell'ultima parte parla anche della galleria di Terracina:
    http://www.tg24.info/provincia-frosinone-mare-multe-annullate-per-il-tutor-non-segnalato/
     
    A JonnyBravo piace questo elemento.
  4. LIMITE IGNOTO

    LIMITE IGNOTO

    Utente

    Registr.:
    18 Mar 2016
    Messaggi:
    34
    Sono interessanti in merito le documentazioni fornite dagli utenti Vincenzo Cimmino e Cristian seppur andando in contrasto tra di loro, in quanto dal primo, la nota proveniente dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, se ne dedurrebbe che tutto sarebbe in regola e non vi sarebbe alcuna specifica ulteriore segnalazione delle modalità del controllo che si stia effettuando (se imminente nel caso dell'autovelox o di media velocità nel caso Tutor) ma basterebbe il generico segnale di preavviso di controllo elettronico della velocità, invece la normativa in vigore parrebbe dare ragione alla seconda nota fornitaci dall'utente Cristian che varrebbe sia per la superstrada Frosinone Mare, sia per le gallerie di Terracina, ed il giudice di Pace di Terracina parrebbe incardinato su questa direzione, accogliendo tutti i ricorsi (ATTENZIONEcon spesa minima di iscrizione di euro 43,00) soltanto che tende a compensare le spese, pertanto al Comune di Terracina tanto per smaliziare converrebbe comunque in termini economici mantenere la cartellonistica così com'è poiché su 100 infrazioni rilevate 30/40 faranno ricorso, le altre verranno sicuramente incassate e per le altre seppur accolte non graveranno poi così tanto sulle casse comunali in quanto in tali casi non sono previsti risarcimenti danni , pertanto anche se non in regola il ricavo è garantito (un po come il bollo ACI illegale nel resto d'Europa per cui all'Italia seppur condannata al pagamento della multa gli conviene poiché le entrate sono di gran lunga superiori alle uscite... sic). Per ovviare a spese inutili e consistenti, fermo restando il solito consiglio di rispettare i limiti, la soluzione economica e tecnica più ovvia sarebbe promuovere i ricorsi non al G.d.P. di Terracina (che ha comunque un costo difficilmente recuperabile e nel caso della compensazione delle spese persino utopico) ma presso la Prefettura di Latina a costo zero (o meglio al solo costo della raccomandata con ricevuta di ritorno) ed anche perché oberando la Prefettura di ricorsi che dovrà accogliere per forza di legge fintanto il Comune di Terracina non si adeguerà, la stessa prima o poi dovrà porsi il problema di fondo di effettuare degli accertamenti tecnico-operativi sulla legittimità della tipologia dei controlli e magari far risettare tutto. Ed inoltre presso il Prefetto è possibile promuovere ricorso entro 60 giorni dalla notifica (30 presso il G.d.P.) ma se malauguratamente il Prefetto rigetta il ricorso, esso può essere ripresentato in ulteriore analisi al G.d.P. di Terracina che nella peggiore delle ipotesi ridurrà la contravvenzione agli importi originari (in quanto se il Prefetto rigetta il ricorso, raddoppia l'importo della multa).
    Praticamente è una partita a scacchi borderline, dove gli Enti Locali (vale anche per il Comune di Monte San Biagio che non vuol capire che deve mettersi in regola con i controlli autovelox tra segnali e visibilità vari) spesso giocano sporco facendo gli gnorri a discapito di ingenti flussi di cassa garantiti, ma occhio, noi ( o almeno io) siamo gli utenti deboli...
     
    A VincenzoCimmino, omnia e JonnyBravo piace questo elemento.
  5. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    27
    L'articolo del link di Cristian riporta citazioni del famigerato avv. Iacovacci, che a quanto pare abbia invitato i suoi clienti a proporre ricorso avverso i verbali in Prefettura, e questi 400 non sono stati annullati dal Prefetto, ma le ingiunzioni non sono state notificate nei termini (da quanto riportato su Facebook in un post del Comune di Sonnino).
    Il Prefetto non annulla le multe , per 2 motivi :
    1. Perché se c'era qualcosa che non andava nei rilevatori di Terracina,Sonnino o Monte San Biagio, già avrebbe dato l'ordine IMMEDIATO di spegnere tutto.
    2. In questi giorni stanno arrivando ingiunzioni della Prefettura con importo raddoppiato,inerenti a ricorsi che non sono stati accolti. Come ho già scritto in un mio post precedente, da quanto mi risulta ne sono pervenute ben 7 ad un signore di Fondi,e anche a Terracina.
    Sul web gira di tutto e di più,e quello che potuto capire fino ad oggi è che a prescindere da tutto, se un avvocato mi invita a fare ricorso è solo per spellarmi soldi!! Quindi personalmente, preferisco pagare ( a meno che non prendo 10 multe,e lì il discorso cambia).
    P.s. Ad ogni buon fine ragazzi, se proprio volete fare ricorso, io lo presenterei al Giudice di Pace di Latina(per quanto riguarda Sonnino),a quello di Terracina(per quanto riguarda Terracina)e a quello di Fondi(per quanto riguarda Monte S.Biagio).
    Poi bisogna sempre valutare(come ha già scritto l'amico Limite Ignoto) se l'importo del verbale è alto o basso,perché ci vogliono circa euro 40 per presentare ricorso al Gdp.
     
  6. Marcodip

    Marcodip

    Nuovo utente

    Registr.:
    2 Nov 2017
    Messaggi:
    1
    Salve a tutti, dunque è partito un ricorso collettivo per le multe alla variante Montegiove? Si sta procedendo in ordine sparso? io ne ho una di 189 ma il timore è che me ne arrivino altre 4-5 a raffica. passando da quella galleria ogni due mesi, direzione Roma e Napoli, la segnaletica mi è parsa assolutamente ignota per segnalare un sistema tutor. Non si possono far arrivare multe di 200 euro con un banale cartello controllo elettronico della velocità. ROBA DA MATTI! Astenersi dai commenti di andare piano, please! Chiedo, c'è un ricorso collettivo in atto?
     
  7. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    27
    Non c'è nessun ricorso collettivo in atto.
    Se vuoi proporre ricorso avverso il/i verbale/i, fai pure...è un tuo diritto, con tutto i rischi e/o probabilità di vedere accolto o respinto il/i ricorsi che presenterai al Pref. o GDP competente.
    E poi perdonami Marco( ti do del tu), ma tu vorresti proporre una eventuale contestazione perché "ci sarebbe un eventuale ricorso collettivo in atto" oppure perché sei CERTO....SICURO....che la segnaletica e/o cartellonistica sia inadeguata ?
    Illuminaci e spiegaci questo passaggio.....

    P.s. Io sono uno degli automobilisti che ha preso diversi verbali, di cui alcuni pagati in forma ridotta....e per alcuni ho proposto ricorso in Prefettura e mi è giunto il decreto prefettizio con la SOMMA RADDOPPIATA (che naturalmente ho pagato).

    Quindi, indipendentemente da tutto ciò, se posso darti un consiglio sincero da amico , proponi al Giudice di Pace ( se sei sicuro di vincerlo).
     
  8. LIMITE IGNOTO

    LIMITE IGNOTO

    Utente

    Registr.:
    18 Mar 2016
    Messaggi:
    34
    Buongiorno, i ricorsi collettivi non sono ammessi, anzi sono legalmente improponibili, ogni ricorso va presentato singolarmente, verbale per verbale, quindi anche se avete preso 10 multe dovete presentare 10 diversi ricorsi pagando il contributo unificato per ogni singolo ricorso di 43 euro (che moltiplicato per 10 fa 430 euro) e quei costi anche in caso di accoglimento c/o il G.d.P. di Terracina non verranno mai recuperati poiché il G.d.P. di Terracina (che poi è la stessa persona fisica reggente dell'ufficio di Fondi) adotta in sentenza la formula di compensazione delle spese (ne ha facoltà) nel senso che se accoglie il ricorso al Comune di Terracina resta alla mano un pugno di mosche e sarà deputato al pagamento delle spese legali e processuali, mentre al ricorrente restano sul groppone le 43 euro (43 euro di marche, fino ad un importo di 1032,00 euro) di c.u. più le spese legali da lui sostenute qualora non facesse il ricorso in proprio. Attenzione poiché l'art. 142 del C.d.S. (dicitura dell'art. del C.d.s. che peraltro come già detto dovrebbe essere integrato sotto la cartellonistica) prevede una sanzione di euro 41,00 se non si superano di oltre 10 km/h (con la tolleranza dei 5% con un minimo di 5 km/h su un limite di 80 non si dovrebbero eccedere i 95 km/h rilevati dai macchinari) ed in tal caso NON conviene presentare il ricorso nonostante le spese di notifica possano ammontare ad un ulteriore 15ina di euro, poiché vige sempre la Legge che tutela il pagamento in misura ridotta del 30% (dal momento della notifica) se lo si effettua entro i 5 gg. quindi resta più economico pagare la multa 27,80 euro + spese di notifica che pagare la marca da 43 euro; ed inoltre in tal caso non è prevista la decurtazione dei punti. Mentre se si superano i 10 km/h ma non si va oltre i 40 Km/h ( e quindi fino ad una velocità di c/ca 125 km/h rilevata) la multa ammonta a 169,00 (118 euro se si paga entro 5 gg a fronte dei 43 del ricorso al G.d.P. + le eventuali spese legali) e da tale velocità comincia la decurtazione dei punti (3 in tal caso) a cui si deve dare immediata comunicazione all'ente emanante il verbale indipendentemente dal ricorso o meno perché si incorrerebbe in un ulteriore multa di c/ca 380,00 il cui ricorso sarebbe improponibile dato che la comunicazione va data ed è scritto sul verbale che viene notificato e su questo la legge non ammette ignoranza. Se il superamento del limite è superiore ai 40 km/h ma non oltre i 60 km/h ( e sul quel tratto passiamo già alla categoria "piede pesante" dato che si tratta di una velocità alquanto elevata: fino a c/ca 145 km/h) la multa è di 531,00 euro (372 euro c/ca se si paga entro i 5 gg) e 6 punti decurtati e sospensione della patente da 1 a 3 mesi. Infine ultimo scaglione previsto per chi eccede i limiti di velocità di oltre i 60 km/h (da 150 km/h in poi e si passa alla categoria "criminali") la multa prevista ammonta a 828 euro (580 euro entro i 5 gg) e la decurtazione di 10 punti dalla patente oltre alla sospensione della stessa da 6 a 12 mesi.
    Il tutto calcolatrice e codice della strada alla mano e solo relativamente ai ricorsi da presentare c/o il G.d.P. di Terracina e non avverso il Prefetto (che sta accogliendoli poiché AD OGGI il tratto di strada interessato è scevro dalla segnalazione che il controllo elettronico della velocità viene eseguito con tipologia TUTOR), considerate che, al di là della scorrettezza del Comune di Terracina che comunque potrà integrare la cartellonistica, per i legali è una bella manna d'oro di lavoro commissionato, e spesso riducibile ad un semplice "copia e incolla" dato che le motivazioni a discapito sono sempre le stesse, valutate voi...ma sopratutto andate piano...
     
    Ultima modifica: 3 Novembre 2017
    A VincenzoCimmino piace questo elemento.
  9. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    27
    Grande "LIMITE IGNOTO".
    Il tuo commento NON fa una piega. :)
     
  10. omnia

    omnia

    Nuovo utente

    Registr.:
    3 Ott 2017
    Messaggi:
    3
    Scusatemi ma non ho capito,
    Vincenzo Cimmino mi sembra di aver capito che ha prosposto ricorso al Prefetto, e gli sono tornate le multe raddoppiate...LIMITE IGNOTO sta proponendo di fare ricorso al Prefetto che li sta accogliendo?
     
  11. LIMITE IGNOTO

    LIMITE IGNOTO

    Utente

    Registr.:
    18 Mar 2016
    Messaggi:
    34
    Buongiorno e attenzione, come già detto in precedenza, SE il Prefetto rigetta il ricorso, la multa viene raddoppiata, è la prassi normale del nostro Paese "normale"; però almeno il ricorso presentato al Prefetto non comporta costi di iscrizione (contributo unificato o marca da bollo) basta spedirlo alla Prefettura di Latina con raccomandata con ricevuta di ritorno.
    Non possiamo però saper con esattezza se il prefetto accoglie o rigetta il ricorso, o almeno io non so su quale metodo di decisione esso sia indirizzato (e se risponde per tempo dato l'ingente mola di lavoro ed in caso negativo il ricorso è valido e viene accolto poiché no rispondono per tempo), ma in caso di rigetto della Prefettura, il ricorso può essere ripresentato al G.d.P. di Terracina, il quale invece pare che li stia accogliendo tutti, e al limite lo "ridimensiona" alla somma originaria (all'importo antecedente al "raddoppiamento" del Prefetto); cosa invece non possibile all'inverso, e cioè se si fa ricorso prima al G.d.P. poi non si può farlo al Prefetto. Quindi io consigliavo di iscriverlo prima alla Prefettura, che vedendosi oberare di ricorsi qualche domandina dovrà pur porsela prima o poi e chiederne conto al comune di Terracina, ed in caso di rigetto da parte del Prefetto, allora iscrivere l'ordinanza di rigetto al g.d.P. di Terracina e spendere quelle "benedette" 43 euro di contributo unificato.
    I termini a disposizione per l'iscrizione, e che decorrono dal momento della notifica del verbale, sono 30 gg per il ricorso al G.d.P. e 60 gg per il ricorso al Prefetto.
    Prestate anche attenzione se la contravvenzione comporta la decurtazione dei punti dalla patente e compilare in tal caso il modulo allegato alla stessa indipendentemente dal fatto che si voglia promuovere il ricorso o meno, pena una multa irricorribile.
    Ovviamente il consiglio nobile e prioritario resta sempre : PRESTARE ATTENZIONE...
     
    Ultima modifica: 7 Novembre 2017
  12. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    27
    A me è arrivato il decreto ingiuntivo raddoppiato, e ad altri automobilisti da quanto ho sentito gliene sono arrivati anche più di uno, perchè avevano proposto ricorso a 7-8 verbale e quindi gli sono arrivate 7-8 ingiunzioni con l'importo del verbale raddoppiato
     
  13. LIMITE IGNOTO

    LIMITE IGNOTO

    Utente

    Registr.:
    18 Mar 2016
    Messaggi:
    34
    Questo perché generalmente la Prefettura, supremo organo di polizia, tendenzialmente tende a far rispettare rigorosamente il codice della strada e difficilmente veste i panni dell'utente della strada, ma difende gli interessi degli agenti accertatori, che però ovviamente devono agire nella legalità, e se in tanti, in troppi fanno presente attraverso ricorsi a josa presentati che non si sta effettuando un controllo a norma di legge, il Prefetto dovrebbe intervenire nel merito. L'alternativa resta il Giudice di Pace di Terracina che attualmente pare stia accogliendo tutti i ricorsi, ma tocca accollarsi i costi ed i tempi di rito.
     
    A VincenzoCimmino piace questo elemento.
  14. omnia

    omnia

    Nuovo utente

    Registr.:
    3 Ott 2017
    Messaggi:
    3
    Grazie ragazzi,
    anche se lo trovo tremendamente ingiusto, ed il Comune di Terracina molto ma molto scorretto nell'inaugurare un tutor autovelox o che dir si voglia 10 gg prima dell'inizio della stagione estiva; mi sa che conviene pagare...ed andare piano
     
    A VincenzoCimmino piace questo elemento.
  15. tecnico

    tecnico

    Nuovo utente

    Registr.:
    8 Nov 2017
    Messaggi:
    1
    tutte le informazioni tecniche sul funzionamento sono qui: https://crmterracina.soes.cloud/autovelox
    E' anche possibile vedere il rapporto di prova del sistema. A mio avviso una possibile contestazione potrebbe venire proprio da tale certificato, in particolare è stato utilizzato uno strumento da circa 120 euro la cui certificazione risulta scaduta nel 2015, inoltre non è indicato il modello di autovettura utilizzato per la prova. Visto chè è stata usata, anche a 190Km/h, mi farebbe piacere conoscere il livello di vibrazioni a cui è sottoposto il lettore e confrontarlo con le relative specifiche di funzionamento, anche in funzione della strada che mi sembra alquanto sconnessa.
     
  16. Doggerso Doggersi

    Doggerso Doggersi

    Nuovo utente

    Registr.:
    11 Nov 2017
    Messaggi:
    13
  17. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    27
    Doggerso Doggersi (alias Matteo Salvini? ) anche tu che condividi questi falsi link di tg24.info, e intanto continuano ad arrivare sentenze della Prefettura a rotta di collo, e smettiamola di sparare cavolate perché per seguire queste bufale riportate sul web io ora mi ritrovo a pagare il doppio di quello che dovevo pagare entro i giorni di quando mi venne notificato il verbale ai tempi !!!
     
  18. Alex75

    Alex75

    Nuovo utente

    Registr.:
    14 Nov 2017
    Messaggi:
    2
    Scusate io domani ho L udienza gdp Terracina poi vi farò sapere come è andata
     
    A omnia, VincenzoCimmino e Doggerso Doggersi piace questo elemento.
  19. Alex75

    Alex75

    Nuovo utente

    Registr.:
    14 Nov 2017
    Messaggi:
    2
    Ho preso 6 multe
     
    A VincenzoCimmino piace questo elemento.
  20. Doggerso Doggersi

    Doggerso Doggersi

    Nuovo utente

    Registr.:
    11 Nov 2017
    Messaggi:
    13
    In bocca al Lupo, ma questa storia , grazie a cavilli di legge sempre contro il cittadino normale finira!!!'' Non molliamo!
    Allegato Direttiva Minniti ( governo abusivo)......

    ....Alias Salvini...
     

    Allegati:

Condividi questa pagina