Galleria Terracina - Autovelox o Tutor

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da JonnyBravo, 22 Giugno 2017.

  1. luigiflowers

    luigiflowers

    Nuovo utente

    Registr.:
    14 Set 2009
    Messaggi:
    13
    multe Tutor annullare!!!TUTor: multa nulla se il cartello stradale che ne preannuncia la presenza è uguale a quello che segnala l'autovelox


    Secondo la sentenza del 18 dicembre 2017 del Giudice di Pace di Terracina non si può "travestire" il tutor da autovelox



    di Paolo M. Storani - Come educare il cittadino al rispetto degli obblighi imposti dalla circolazione stradale? Facendogli comprendere preventivamente qual è lo "scopo di tutela della sicurezza stradale e di riduzione dei costi economici, sociali ed ambientali derivanti dal traffico veicolare, anche mediante l'utilizzazione delle nuove tecnologie di controllo elettronico".

    Il virgolettato è presto spiegato: abbiamo desunto questi pensieri dal testo della sentenza con cui il Giudice di Pace di Terracina, provincia di Latina, verdetto contrassegnato con il n. 209/2017 del Registro Sentenze nell'ambito del processo n. 724/17 R.G. dall'Estensore Avv. Giovanni Pesce (applausi!), depositato in cancelleria il 18 dicembre 2017, ha trasformato in coriandoli carnascialeschi la multa impugnata dal cliente dell'Avv. Roberto Iacovacci del Foro di Latina.


    Argomento di giornata è l'adeguatezza e l'idoneità della cartellonistica stradale che presegnala l'apparecchiatura di controllo elettronico della velocità media.

    La differenza tra autovelox e tutor consiste nel fatto che il primo è uno strumento di misurazione puntuale, vale a dire in un unico punto viario, mentre il secondo esegue la misurazione non in un unico punto, bensì in due frangenti diversi: alla cosiddetta "porta di entrata" ed alla cosiddetta "porta di uscita".

    Nella fattispecie delibata dall'onorario laziale era operativo il "Sistema Tutor o Kria".

    L'apparato motivazionale ruota attorno ad un fulcro ben predeterminato: in che cosa consiste l'avvertimento nei confronti degli automobilisti di cui all'art. 142, comma 6-bis, del Decreto Legislativo n. 285/1992?

    Qual è la finalità della norma?



    Forse una "logica patrimoniale captatoria"?

    Mai! Una vita che lo sosteniamo, su Studio Cataldi, in Rai, in radio.

    Sotto un profilo teleologico la garanzia che la presenza di un autovelox sia preventivamente segnalata attraverso l'uso di cartelli o dispositivi luminosi e ben visibili serve ad "orientare la condotta di guida degli utenti".

    Del resto, la linea guida è "rinvenibile - come è stato sottolineato anche dalla giurisprudenza di legittimità - nell'obbligo di civile trasparenza gravante sulla P.A.", come pure pose in risalto la c.d. Circolare Maroni del Ministero dell'Interno n. 10307 del 14 agosto 2009.

    Ecco spiegato perché la Pubblica Amministrazione non deve creare tranelli consistenti "nel fare affidamento sulla presenza di autovelox tradizionale (a rilevazione istantanea) per, poi, accertare, invece, la velocità media tenuta nel determinato tratto di strada, comportando ciò il disorientamento dell'automobilista, che sarà, così, indotto a decelerare a ridosso delle apparecchiature e ad accelerare nel tratto intermedio con conseguente modifica delle normali modalità di guida - che potrebbe causare incidenti ove il tratto di strada intermedio, come nella specie, sia altamente pericoloso (traforo-galleria Monte Giove) - e rilevazione, per così dire, a tradimento".

    Poiché il cartello avvisatore era di tipo tradizionale in uso per l'autovelox, la multa è nulla ed il GdP accoglie il ricorso ed annulla la sanzione opposta, con spese di contenzioso integralmente compensate fra le parti.

    Il Comune di Terracina ha preannunciato ai media sin dal dì seguente alla pronuncia che presenterà appello perché comunque non sarebbe possibile apporre una segnaletica differente.

    Seguiremo su LIA Law In Action gli sviluppi della vertenza, ma sempre con lo sguardo rivolto all'utente, tartassato da millanta balzelli, per lo più disancorati dal diritto.


    GdP Terracina 18 dicembre 2017
     
    A alex830000 piace questo elemento.
  2. alex830000

    alex830000

    Nuovo utente

    Registr.:
    17 Gen 2018
    Messaggi:
    4
    a me dovrebbero arrivare delle multe fatte a dicembre, allora secondo voi conviene andare dal giudice ora? ma quelle per Sonnino non erano anche loro state impugnate?

    grazie
     
  3. LIMITE IGNOTO

    LIMITE IGNOTO

    Nuovo utente

    Registr.:
    18 Mar 2016
    Messaggi:
    26
    Buongiorno, come già detto e stradetto:
    quelle di Sonnino possono essere impugnate presso il GdP di Latina che è quello territorialmente
    competente enon so come si stia pronunciando al riguardo, o in alternativa alla Prefettura di Latina (che raddoppia il verbale in caso di rigetto).
    Anche con Terracina si può ricorrere al Prefetto di Latina e in caso di rigetto del Prefetto si può ri-impugnare l'atto al GdP di Terracina, cosa non possibile al contrario.
    Per quanto riguarda il GdP di Terracina,
    sta accogliendo tutti i ricorsi presentati (ad oggi un centinaio) però al costo del contributo unificato di 43 euro minime + spese legali e tali costi non sono più recuperabili, anche in caso di accoglimento, poiché il Giudice compensa le spese processuali tra le parti. A voi le valutazioni di convenienza o meno...
     
    A VincenzoCimmino piace questo elemento.
  4. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    25
    Signori,
    è stato già detto e ripetuto più volte, in ultimo da LIMITE IGNOTO...tutto è impugnabile, perché è diritto del cittadino avvalersi della facoltà di presentare o non presentare ricorso.
    Ma il fatto che il GDP di Terracina o il GDP di Latina abbiano accolto qualche verbale sia per Terracina che per Sonnino, non vuol dire nulla..... non facciamoci ingannare...almeno IO PARLO PER ME.
    La "partita" è ancora aperta.... "una rondine non fa primavera" !
     
    A LIMITE IGNOTO piace questo elemento.
  5. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    25
    http://www.latinaoggi.eu/news/attua...umeria-60mila-verbali-ma-3-milioni-di-veicoli

    «Le sentenze si rispettano, e semmai si impugnano - dice Orlando - Ma dobbiamo sempre basarci sui fatti. Chi contesta che in autostrada compare il cartello "rilevazione tramite tutor", non sa che "Tutor" è un termine commerciale, per il Codice della strada si tratta sempre e solo di Sicve, Sistema informativo per il controllo della velocità. E la segnaletica apposta non solo è sufficiente, ma è anche l'unica possibile. Ce lo dice l'articolo 38 del Codice della strada, che esclude l'uso di ogni segnaletica non prevista dal regolamento. Ad ottobre fui io a chiedere al ministero dei Trasporti l'autorizzazione ad installare una segnaletica integrativa. Il ministero ha detto di no.
     
  6. alex830000

    alex830000

    Nuovo utente

    Registr.:
    17 Gen 2018
    Messaggi:
    4
    quindi la segnaletica è conforme in autostrada ma non su una strada extraurbana? ma in Italia solo da noi hanno piazzato tutors su strade extraurbane? come si sono regolati altrove?

    ma poi perchè continuare a buttarla sulla sicurezza, la sicurezza riguarda in primis cercare di prevenire un'azione che possa recare danno a sè e ad altri quindi a maggior ragione avvertire il guidatore che si tratta di tutor/sicve lo metterebbe nella condizione di pensarci 2 volte prima di andare a 196 all'ora, riducendo di fatto la probabilità di rischio incidente anche per quel 1,91% che ha sorpassato i limiti (fermo restando che a qualsiasi velocità si può provocare incidente se si è disattenti).

    "prevenire è meglio che curare" non si usa più suppongo, meglio "chi la fà l'aspetti". e se ci vanno di mezzo altri alla "prima corsa" sui 196 all'ora?
     
    Ultima modifica: 31 Gennaio 2018
  7. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    25
    Alex!
    La segnaletica è conforme sia in autostrada che su strada extraurbana
    Chi contesta che in autostrada compare il cartello "rilevazione tramite tutor", non sa che "Tutor" è un termine commerciale, per il Codice della strada si tratta sempre e solo di Sicve, Sistema informativo per il controllo della velocità. E la segnaletica apposta non solo è sufficiente, ma è anche l'unica possibile. Ce lo dice l'articolo 38 del Codice della strada, che esclude l'uso di ogni segnaletica non prevista dal regolamento.

    Ma in primis su tutto, fatti una domanda(anzi,più di una):
    secondo te, tutte le apparecchiature per il controllo elettronico della velocità vengono collocate su autorizzazione degli Enti preposti o così , ABUSIVAMENTE ? E i cartelli, idem, in come vengono autorizzati ? Ci sarà una normativa , giusto ? PERCHE', nonostante queste "fantomatiche sentenze emesse da GDP di Latina e Terracina, le apparecchiature funzionano tuttoggi regolarmente?
    Se tutto ciò (apparecchiature e cartellonistica) fossero stati ILLEGITTIMI, a quest'ora niente era attivo.....e tutto era spento....ma alla bas3 di tutto dovete pensare, che i Comuni non sarebbero MAI STATI AUTORIZZATI SE TUTTO NON ERA IN REGOLA....MA INVECE LO È !

    Signori, ma quanti GDP in Italia smontano sentenze e sentenze a discapito di cittadini e non ? Quanti ASSASSINI dovrebbero marcire in galera e invece sono liberi ? Quanti FEMMINICIDI ????
    Perdonatemi,non voglio andare OFF-TOPIC,ma voglio solo dire una cosa....ricordate il caso di Meredith Kercher ? La ragazza inglese uccisa a Perugia... per questo omicidio é stato condannato solo Patrick Lumumba....mentre Amanda Knox e Raffaele Sollecito....sono liberi.....
    Signori, MA SIAMO CAPRE O COSA? Con tutto rispetto per le capre....
    Questo banale esempio per puntualizzare come "ragiona" il Giudice di Pace in Italia:

    "...STAMATTINA MI SVEGLIO, E LA LEGGE SONO IO...." !
     
  8. alex830000

    alex830000

    Nuovo utente

    Registr.:
    17 Gen 2018
    Messaggi:
    4
    non sto mettendo in dubbio l'autorizzazione stessa dei cartelli ma quello che mi chiedo penso sia logico: solo qui da noi (a terracina e sonnino) sono presenti sicve in strade extraurbane con segnaletica del tutto simile a quello dei normali autovelox? se il ministero dei trasporti ha autorizzato segnaletica DIVERSA IN AUTOSTRADA(perchè a questo punto i cartelli in autostrada sono stati autorizzati diversamente non essendo in regola no?) , perchè non può autorizzare segnaletica integrativa anche ALTROVE? casomai il problema è appunto a monte, si nega l'autorizzazione per uniformare una cartellonistica stradale che già di suo dovrebbe essere UNIFORME A NORMA DI LEGGE proprio per i sistemi sicve/tutor!

    ti faccio un esempio, questo cartello ha sia il limite di velocità che l'integrazione sicve/tutor

    [​IMG]

    mentre il segnale di limite di velocità è per forza uniforme a quello che si può vedere su qualsiasi strada, qual'è il motivo per cui il sistema autovelox presenta segnaletica difforme da quello che vediamo noi?

    si tratta semplicemente di uniformare ed essere trasparenti con i cittadini, nonchè MIGLIORARE la sicurezza come ho già detto.

    capisco il tuo discorso sul giudice di pace (siamo nel paese degli azzeccagarbugli e delle burocrazia d'altronde), il mio post era più in dubbio riguardo l'autorizzazione a mettere l'integrazione dal parte del ministero, io non capisco come possa fare un po' come gli pare autorizzando cartelli da una parte e non dall'altra (anche con eventuali tempi di richiesta e autorizzazione più lunghi).

    c'è qualcosa che non quadra, eventualmente al ministero dei trasporti non gliene frega niente di aggiornare le regole sulla cartellonistica.
     
    A VincenzoCimmino piace questo elemento.
  9. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    25
    Alex, a Sonnino e Terracina non sono presenti dei Sicve ma, rispettivamente, un sistema Celeritas (SS 699) e un sistema Kria (galleria Montegiove).
    Qui di seguito nel link riportato, sono elencate tutte le altre postazioni in Italia dove sono installati gli stessi apparechi, con unica e regolare cartellonistica " Controllo Elettronico della Velocità" :

    http://emax.poigps.com/index.php?option=com_content&task=view&id=8&Itemid=31

    Il cartello "Controllo Elettronico della Velocità con Safety Tutor" è espressamente riferito al TUTOR come marca, e non per indicare che viene rilevata la velocità media su un tratto di strada. Alex , ti faccio anch'io l'esempio più banale possibile :
    Autostrade per l'Italia installa il cartello dove è riportato il marchio, la denominazione di "SAFETY TUTOR"...giusto?
    E se Sonnino o Terracina collocassero un cartello con scritto "Controllo elettronico della velocità con SISTEMA CELERITAS" o " con SISTEMA KRIA"? Gli automobilisti secondo te riuscirebbero a capire che tipo di rilevazione effettua un sistema Celeritas o Kria ? Siamo sempre al punto daccapo, o meglio, a monte come hai scritto tu.
    Guarda questa foto :

    image.jpg

    [​IMG]
    Questo tipo di cartellonistica NON È A NORMA. Un Comune ha provato a collocarlo senza autorizzazione e qual'è stato il risultato ? SEQUESTRO DELLE APPARECCHIATURE E SOSPENSIONE DEL COMANDANTE DAL SERVIZIO!
    Sono state inviate 2 richieste, da Sonnino e Terracina, e non autorizzano PER NESSUN MOTIVO ad installare cartelli aggiuntivi o non a norma con il codice della strada.
    Per si più, da quanto ho letto, il Comune di Sonnino a periodi utilizza le apparecchiature per la velocità istantanea,e a periodi per la velocità media. Questo significa che ad ogni cambio di rilevazione dovrebbero smontare e rimontare cartelli diversi?!?!?!?


    Alex, sono d'accordo con te.
    E devo essere sincero : per quanto mi riguarda, va bene così e sono d'accordo con il Ministero per svariati motivi... se io , automobilista, percorro la Pontina (questa è la prima strada che mi viene in mente ora) , e leggo "Controllo Elettronico della Velocità"...e mi ritrovo la Polizia Stradale che lavora....noi non possiamo sapere se questo controllo lo stanno facendo con autovelox, sistema targa, o qualunque altro tipo di controllo elettronico....è un punto interrogativo, e la stessa cosa vale per le strade extraurbane di Sonnino e Terracina.
    Il cartello con limite di velocità a 90 (Sonnino) e 80(Terracina) è più che sufficiente, perché l'automobilista, già vedendo questo cartello, dovrebbe rispettare il limite di velocità...e invece no,niente da fare...anzi, doppia presa per i fondelli, perché magari vedono il cartello del limite di velocità 400 mt. prima...rallentano.......poi vedono lo stilemma della polizia locale sotto l'apparecchiatura.....e subito dopo accelerano di nuovo pur sapendo che su quel tratto il limite di velocità è 80/90....mentre con la rilevazione in velocità media questo non accade, e secondo me è proprio per questo motivo che il Ministero non autorizza una cartellonistica specifica.
    Non è questione di trasparenza o meno, ma di buon senso.
    E ripeto, se vedete sulla Pontina...e leggete il cartello "Controllo Elettronico della Velocità" generico, nessuno si lamenta della Polizia Stradale che lavora con sistema Targha...con velox mobile....ecc....
     
    Ultima modifica: 8 Febbraio 2018
    A LIMITE IGNOTO piace questo elemento.
  10. alex830000

    alex830000

    Nuovo utente

    Registr.:
    17 Gen 2018
    Messaggi:
    4
    l'ha detto espressamente il comandante della polizia che si trattava di SICVE. ora, io sono solo un normale cittadino ma se si sbaglia pure il comandante della polizia... c'è qualcosa che non va. è corretto dire che il sistema Tutor è solo un suffisso commerciale (anche se potrei arguire che è praticamente di "uso comune" indicare i controlli a velocità media con sistema tutor), ma a questo punto allora perchè il ministero non ha mai adottato nessuna nomenclatura standard fin dall'inizio? cioè ora c'è il SICVe-PM e il sistema VERGILIUS. abbiamo una cartellonistica stradale che pur rilevando sempre la velocità media (fanno tutti la stessa cosa!), ma con tecnologie diverse e integrazioni (come il sistema vergilius che rileva anche la velocità come un normale autovelox), ha più nomi delle versioni del sistema operativo android! e pure quello è di più facile lettura perchè semplicemente è sempre affiancato dal numero di versione!.

    ma è una cosa logica approvare dei nomi del genere che cambiano ogni volta e non dare autorizzazione per un cartello che ha semplicemente l'aggiunta "media"? c'è per forza qualcosa dietro non và, forse sono semplicemente i costruttori delle apparecchiature a "spingere" affinchè ogni nuovo sistema abbia il nome che gli danno loro e dato che siamo in italia, non sarei neanche sorpreso di ciò! (la storia delle multe e della combutta tra polizia e società istallanti degli apparecchi per far fare soldi a tutte e 2 è cosa vecchia ma sempre attuale).


    se ti riferisci all'installazione di autovelox MOBILI, non ci vedo niente di male ma stiamo parlando di non rispettare un qualsiasi tipo di segnale, pure di quelli tipo "lavori in corso" o di rispettare limiti provvisori di velocità per problemi temporanei che ci possono essere sul percorso, sono cavoli del conducente di quello che succede ed è giusto che sia così.

    il buon senso viene leggendo semplicemente la pagina wikipedia sul SICVE

    "A un anno dalla sua introduzione in Italia (avvenuta il 23 dicembre 2005[3]), sono stati riscontrati importanti benefici nella riduzione dell'incidentalità (-22%), a dimostrazione del fatto che la velocità è il principale fattore di rischio di incidente. Nel primo anno di utilizzo, il tasso di mortalità è diminuito del 50% e quello relativo ai feriti del 34% nei tratti in cui è installato il dispositivo."

    questo, PERCHè C'ERA LA CARTELLONISTICA APPOSITA. altrimenti avrebbero fatto tutti come dici tu (accelerazione/decelerazione), perchè detto tra noi alla maggior parte delle persone non interessa rispettare le regole finchè non gli vengono imposte (e mi ci metto pure io). il ministero ha il dovere di fare le regole (quante ne vuole) ma anche applicarle nel miglior modo possibile affinchè chi debba rispettarle non si trovi nella situazione di non capire cosa sta rispettando e mal interpretare la regola (al di là del rispetto della propria vita e di quella altrui, che si hanno solo quando si va piano e si rispetta la buona condotta su strada sperando che gli altri facciano altrettanto).

    per me siamo alla frutta, il ministero non potendo più mettere in atto una cartellonistica uniforme, si ostina a dichiararne valide solo alcune (in base a cosa poi, chie si chiami VERGILIUS o ANACLETUS un controllo di velocità, che conta di più per il conducente, il nome commerciale o la regola che sottointende?) e dichiara non uniformi quelle che dovrebbero esserlo (i cartelli con "velocità media").
     
  11. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    25
    Appoggio di nuovo la tua tesi e probabilmente c'è qualcosa che non quadra "a monte"..evidentemente e indubbiamente il Ministero avrà le sue buone ragioni per non autorizzare ulteriori cartelli aggiuntivi / integrativi....
    Aggiungo anche che dalle statistiche degli ultimi 2-3 anni, il tasso did incidentalità sulla SS 699 Frosinone-mare, è calato vertiginosamente. Vedremo se anche per la galleria di Monte Giove accadrà lo stesso....
     
  12. GRi

    GRi

    Nuovo utente

    Registr.:
    29 Mag 2018
    Messaggi:
    1
  13. brandt

    brandt

    Utente attivo

    Registr.:
    3 Giu 2015
    Messaggi:
    181
    A VincenzoCimmino piace questo elemento.
  14. VincenzoCimmino

    VincenzoCimmino

    Nuovo utente

    Registr.:
    28 Set 2017
    Messaggi:
    25
    Solo per metterla a conoscenza che le apparecchiature con marchio TUTOR che lei cita, sono state spente PER SEMPRE su tutte le autostrade italiane...e da luglio, verranno riaccese nuove apparecchiature che rilevano la velocità media, che però non avranno il marchio TUTOR (unica violazione/motivazione per la quale sono stati spenti questi apparecchi su tutte le autostrade italiane).

    Non facciamo confusione......le apparecchiature presenti a Terracina non sono "TUTOR" ....dunque non hanno nulla a che vedere con ciò che è accaduto alla società "Autostrade per l'Italia".

    Saluti.
     
  15. cervags

    cervags

    Nuovo utente

    Registr.:
    8 Dic 2009
    Messaggi:
    13
    buongiorno, volevo sapere se i tutor o autovelox che si trovano prima delle gallerie verso fondi e/o verso terracina sono attive...
    grazie
     
  16. ulisse2063

    ulisse2063

    Utente attivo

    Registr.:
    6 Lug 2009
    Messaggi:
    155
    ma io dico: lo sapete che c’è un limite di velocità, ma cosa vi costa andare a 80 Kmh in quelle gallerie???!!! avete la pasta sul fornello??? :rolleyes:
     
    A VincenzoCimmino piace questo elemento.

Condividi questa pagina