Monastero San Magno: nuova (finta) inaugurazione

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da chicco, 18 Agosto 2015.

  1. gbocci

    gbocci

    Utente

    Registr.:
    22 Feb 2008
    Messaggi:
    84
    Io penso che la chiesa possa fare di più per chi ha bisogno.
    I singoli parroci, buona parte di loro, si adoperano con le loro forze per dare una mano. Altri invece si limitano ad ruoli marginali.
    IL monastero potrebbe essere un luogo per dare ospitalità in momenti di bisogno?
    Secondo me no. Io lo vedo come luogo dove fare convegni, ricevimenti, eventi culturali, concerti di musica classica, feste matrimoni, catering, posti letto. Il tutto ad un costo che permetta di rendere autonomo quel luogo.
    Tutto questo non può essere gestito da un parroco nè da qualche cooperativa o associazione già presente.
     
  2. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Sono d'accordo sul fatto che i beni pubblici, perché di questo si tratta, dovrebbero ( tutti) essere messi possibilmente a frutto,che è cosa diversa dal muoversi secondo logiche strettamente legate al profitto di qualcuno.

    E allora, di grazia, da chi dovrebbe essere gestito ?

    Hai qualche idea anche sulla futura gestione del Mega Teatro Comunale ( quando sarà finito) ?

    Grazie
     
  3. grilloparlante

    grilloparlante

    Utente

    Registr.:
    21 Ago 2014
    Messaggi:
    142
    Ad Alberoni sicuramente NO
     
    A eolica piace questo elemento.
  4. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Il mio parere è conosciuto e ribadito : bisogna vedere chiaro su TUTTO ( eventuali sprechi e favoritismi di tutte le gestioni del Parco, indolenze e prese per il c....o della Regione su MOF e Ospedale ; ridondanza, sprechi e preoccupazioni sulla gestione futura, dell'inutile (a mio avviso, visto i costi che potevano essere sostenuti per altre cose più importanti) Mega Teatro Comunale; svendita del patrimonio comunale demaniale; mancato incasso di circa il 70% degli oneri per gli abusi edilizi condonati a carico di coloro che, in alcuni casi da 30 ( trenta) anni hanno presentato istanza per i condoni edilizi e nessuno li chiama ( da almeno venti anni) a fare il proprio dovere per risarcire la collettività ( le persone per bene) che hanno regolarmente pagato gli oneri concessori.....e potrei continuare.

    Questo è un compito che spetta a TUTTO il Consiglio Comunale, maggioranza e opposizione, e spetterebbe anche a quelli come voi che amate farlo solo su "Fondani. it" vedendo solo le cose che vi fanno comodo.

    Fuori le palle, dunque, amici miei. Scrivete e firmate ed io, come sempre, sono pronto a non fare, da uomo libero, sconti a nessuno !!!

    A chi gioca fare sottili distinguo, provando addirittura a chiamare ( scioccamente e vigliaccamente) in causa chi non fa più parte, per scelta democratica degli elettori, del Consiglio Comunale, domando:
    cosa ci sarebbe di male e di strano se il mio amico Vincenzo Carnevale, plurivotato consigliere comunale e capo gruppo consiliare, magari con il sostegno, per le implicazioni regionali, del Consigliere Simeone, prendesse carta e penna e si facesse portavoce dei vostri mugugni, delle vostre critiche sulla gestione del Parco,invece di lasciare che voi "coraggiosi" vi affanniate a farlo in forma anonima ( e parziale) su queste colonne ??

    Io, pur non avendolo votato, gliene sarei grato, perché mi sembra inutile che vi spieghi che "l'eletto del popolo" ha doveri, diritti e possibilità di accesso ad atti che il singolo cittadino non ha.
     
    Ultima modifica: 29 Agosto 2015
  5. grilloparlante

    grilloparlante

    Utente

    Registr.:
    21 Ago 2014
    Messaggi:
    142
    Infatti Enrico forte espressione della maggioranza di governo regionale potrebbe esprimersi in merito e chiarire il tutto...
    Forse potrebbe anche parlare con zingaretti e dirgli che tutto questo è il frutto di una regia deL mega direttore generale
     
  6. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    A proposito di Santi. Ognuno sembra pensare ai "Santi" degli altri, dimenticandone qualcuno.

    Sento affiorare, ma solo per fini beceramente strumentali una sorta di "anticlericali
    smo" di comodo secondo il quale, apparentemente, si critica la scelta di affidare alla Chiesa la Cappella dell'ex Ospedale e il complesso di San Magno, ristrutturati con una barca di milioni pubblici e, chissà perché, ci si dimentica di un altro immobile, l'ex Convento di San Francesco, già Sede Comunale, di indubbia proprietà pubblica; per il quale è stato speso, con mutuo che il nostro Comune ( cioè noi cittadini) sta ancora pagando, un bel pacco di euro ( oltre un milione, mi sembra).

    Quell'immobile, rivendicato ripetutamente dalla Curia e riconosciuto proprietà pubblica da numerose sentenze favorevoli al Comune di Fondi, è stato concesso a pezzi alla Parrocchia di San Francesco al piano terra e le stanze ristrutturate al primo piano sono anch'esse non utilizzabili da parte della collettività, che ne sta pagando il restauro.

    Ma di questo non si parla mai. Sarà un problema di diverso peso nella devozione ( sono più devoti a San Magno anziché a San Francesco ?) o e la solita visione parziale delle cose : andò vedn e andò cecn" ( tradotto: vedono solo quello che gli fa comodo e ignorato le porcate dei loro amici ) ?

    Non vorrei che tutto fosse legato alla diversa "affidabilità elettorale" delle parrocchie.

    Io sono, "laicamente", favorevole ( come ho già scritto in un altro post) a fare chiarezza su TUTTO.
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2015
  7. qualitel

    qualitel

    Utente abituale

    Registr.:
    15 Gen 2004
    Messaggi:
    816
    caro eolica, criticano sempre il clero e alla fine sempre in chiesa vanno a fare le campagne elettorali... sotto le elezioni si vedono certe sfilate.... che bigotti, falsi, opportunisti.... e poi si lamentano come i bambini...... ju pallon' è ju mij e c' facc' giucà sul' chi dic' ij!! chess'è! e se m' facet' ancazzà, m' pij ju pallon' e n'n gioc' chiu n'sciun'!! ANDATE A LAVORARE, PEDALARE SULLE COSE SERIE !!!
     
  8. chicco

    chicco

    Utente

    Registr.:
    15 Mag 2005
    Messaggi:
    396
    La differenza caro Eolo sta nel fatto che il complesso / chiostro San francesco e' di proprietà del comune e non è interamente in uso alla parrocchia di San francesco, solo le stanze al piano terra. Le utenze le paga la parrocchia di San franceso, il comune lo può usare e lo fa usare a chiunque ( a differenza dell'altro che dice proprio il pallone è mio e ci gioco solo io!!!). La cosa diversa fondamentale è' che il
    Comune ha fatto un comodato d'uso annuale e comunque a scadenza e non a vita Eterna come ha fatto qualcun altro. Pertanto se ci fosse bisogno ne ritorna in disponibilità.
    Come vedi la differenza c'è
    è tutto e' molto più chiaro!
    Qui non si discute sulla bontà di un eventuale uso da parte di una parrocchia di locali pubblici per farne attività varie.
    Non risulta che San Magno (aperto solo alcuni giorni) faccia uso dei locali per catechismo, dopo scuola o altro. Ah forse qualcuno ci fa le prove dei concerti?
    Ah proposito perché non è possibile celebrare i matrimoni nel Monastero?
    Cmq Non mi sembra che tu abbia speso critiche per un locale commerciale dato in uso gratuito ad una cooperativa!
    A parti inverse avresti invaso la rete!
    Ah proposito chi paga le utenze delle suore a cui è stato dato un appartamento dietro al chiostro di San domenico?
    Chi paga le utenze della chiesa di San Tommaso?
     
  9. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    201
    Non è esatto quello che dici. Innanzi tuto sei sicuro che le utenze sono pagate dalla parrocchia? Anche quelle in cui sono di proprietà del comune ma che sono in uso della parrocchia? E sei inoltre sicuro che le bollette a san Magno le paghi la Regione?
    Inoltre non è detto che un ente religioso debba solo fare catechismo, se no ci scordiamo degli oratori che accolgono tutti i ragazzi, oppure avrebbe un senso che il comune trovi un posto per una moschea, ma visto che ci stiamo troviamolo anche per i Testimoni di Geova e per le comunità evengeliche o quantaltro.
    Inoltre si è parlato anche di altri luoghi, tipo il vecchio carcere in cui di certo non si fa catechismo, in tal caso chi paga le bollette? Con quale criterio si dà l'uso di un locale inece che un'altra? Ti faccio un esempio, faccio parte di Fotografichementi, i nostri soci a titolo personale o associativo veniamo chiamati anche da enti pubblici, e non chiediamo un centesimo, al massimo i costi di stampa, e facciamo un'opera in qualche modo meritoria, diamo la memoria alla città e anche una certa crescita culturale, da anni stiamo chiedendo un luogo per riunirci e raccogliere materiale, invece non se ne parla, e la domanda è: con quale criterio si assegnano le risorse? Rispondi chicco, visto che sai così bene le cose dal punto di vista del comune e pretendi chiarezza alla Regione(chissà se farai la stessa cosa se tra qualche anno alla Regione comanderanno i tuoi amici).
    Un'ultima cosa: La bottega equatore da anni ha questa convenzione con la regione, anzi qualche anno fa era ancora più onerosa perle casse pubbliche, come mai ti stai inalberando ora? Non è che c'è qualcuno ti sta "consigliando" di spalare rifiuti fecali su qualcuno che si è rifiutato di gigionerie, per cui si è meritato gli strali senatoriali?
     
  10. chicco

    chicco

    Utente

    Registr.:
    15 Mag 2005
    Messaggi:
    396
    Confermo che San franceso paga e il comune fa usare il
    Chiostro a tutti compresa la tua . Prova a fare una mostra nel monastero di s.magno??
    All'ex carcere c'è un servizio comunale. Centro diurno! Sai di cosa si parla? Quidi chi paga le utenze ? Il comune al pari delle scuole e dei centri disabili
    La tua associazione penso che meriti come le altre uno spazio se disponibile. A me risulta che alcune associazioni abbiano
    Avuto degli spazi comunali...ma tante altre non ne hanno ancora
    Sicuramente il criterio deve essere anche anzianità
    Ma Visto che a San magno ce ne sta di spazio Prova a chiedere al parroco...magari troverai disponibilità.
     
  11. grilloparlante

    grilloparlante

    Utente

    Registr.:
    21 Ago 2014
    Messaggi:
    142
    Qualche tempo fa si diceva che nel chiostro di San domenico dovevano trovare spazio tutte le varie associazioni...cosa che non è mai avvenuta perché gli spazi sono rimasti vuoti. Addirittura si diceva che il centro anziani sarebbe stato ospitato nell'ex camera mortuaria dell'ospedale...che ideona.
    Poi si è detto - questo sempre da
    Ambienti regionali guidato dal direttore de Filippis- che si doveva fare il museo de neo realismo, poi sono state solo intitolate tre stanze a de Santis, purificato e de libero.
    Ne frattempo stanno andando avanti i lavori - con quali soldi non si sa! - è sempre voci di corridoio sta per essere completata la parte posteriore de chiostro che affaccia sul
    Lato del super mercato.
    Insomma un bel da fare per il parco ed il suo direttore.
    Intanto Per chi cerca spazi come masnut potrebbe fare richiesta agli ex uffici CREIA, a villa placitelli, al palazzo caetani, al monastero di San magno, al mulino di settecannelle, alla tenuta bellone al salto di fondi, al laghetto degli alfieri, alla casa cantoniera ex sede del parco degli ausoni sulla via Appia lato monte San biagio, agli ex uffici del parco ausoni su corso appio claudio.... Tutti vuoti o semivuoto e comunque non utilizzati.
     
  12. gbocci

    gbocci

    Utente

    Registr.:
    22 Feb 2008
    Messaggi:
    84
    Qui non si mette in discussione il fatto che un parroco gestisca la chiesa ma che ne sia stato dato in uso terno tutto il complesso comprese le stanze e gli spazi comuni.
    Ma questi signori pagano anche le tasse IMU e TARSU?
     
  13. frank

    frank

    Nuovo utente

    Registr.:
    29 Gen 2007
    Messaggi:
    26
    ma come funziona per prenotare le stanze che stanno al monastero? quanto si paga?
     
  14. grilloparlante

    grilloparlante

    Utente

    Registr.:
    21 Ago 2014
    Messaggi:
    142
    Sarebbe interessante sapere come prenotare una stanza al monastero
     
  15. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Prendete carta e penna, e scrivete ( firmando), e avrete finalmente soddisfatto la vostra curiosità.

    Se vi manca questo "coraggio", basta rivolgersi ad un rappresentante di una parte politica (sceglietela voi),o magari allo stesso Sindaco, e lo fate chiedere per iscritto.

    Ma finitela, per favore, con questo sciocco ritornello. che non consente a nessuno di sapere esattamente come stanno le cose,ma serve unicamente a far circolare meschine insinuazioni, che non sono strumento di verità ma solo disgustoso esempio di piccola perfidia.

     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2015
  16. grilloparlante

    grilloparlante

    Utente

    Registr.:
    21 Ago 2014
    Messaggi:
    142
    Smettila tu
    Sei sempre pronto a fare le tue difese
    Visto che tu hai coraggio chiedi tu al parroco quanto costa e come fare per prenotare una stanza
    Chiedi tu perché il parco non fa pagare l'affitto ad una cooperativa
    Sei sempre molto attento alle cose e di questo non ne vuoi sapere nulla?
     
  17. simpaolo

    simpaolo

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Gen 2015
    Messaggi:
    126
    Ma quando la pro loco, legittimamente, ha avuto un contributo della comunità montana fare qualche mese di promozione turistica non avete avuto nulla ridire...
    Se una associazione che non fa riferimento a voi può fare promozione turistica vi stracciate le vesti...
     
    Ultima modifica: 2 Settembre 2015
  18. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493

    Io non ho il vostro morboso / malizioso desiderio di saperlo ma, puoi starne certo, se la cosa mi interessasse, andrei di persona alla fonte : cosa che a te ed ai tuoi scombiccherati sodali non passa nemmeno per la testa, impegnati come siete a lasciar intendere chissà cosa per provare a denigrare ( sempre in forma anomina) qualcuno.
     
  19. grilloparlante

    grilloparlante

    Utente

    Registr.:
    21 Ago 2014
    Messaggi:
    142
    Il curioso e il richiedente la trasparenza sei tu!
    Ah proposito ma i parroci ed i vescovi devono far sapere il loro stato patrimoniale e dei redditi ?
    Anche loro dovrebbero essere analizzati come tutti quelli che hanno un ruolo pubblico.
    Sei d'accordo ?
     
  20. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.493
    Sono d'accordo, ma non mi interessa saperlo.

    Te l'ho già detto "grillo insinuante" ( a te ed tutti i "carbonari" che ti imitano su Fondani.it): quando voglio sapere una cosa vado alla fonte e ci metto la faccia, oppure scrivo, e ci metto la firma.

    Non faccio domande "retoriche" sul prezzo delle "stanze" del Monastero ed altre amenità, perché ho preso di mira qualcuno.

    Il Sindaco riconfermato Salvatore De Meo,che ha la mia stima personale anche se non ha avuto il mio voto, conosce il mio modo di comportarmi, quando ho avuto qualcosa da chiedere l'ho contattato, ho scritto ( firmando) ed ha avuto sempre la cortesia ( anche se non siamo in sintonia su alcune scelte amministrative) di ascoltarmi e interloquire con me, ed io ( al di là del suo dovere di Pubblico Amministratore) gliene sono grato.

    La stessa cosa farò, quando ne avrò tempo e voglia, con il mio amico Prof. Crescenzo Fiore, da pochi mesi neo direttore fondano del Parco.

    Ultimo, e ripetuto consiglio : fai la stessa cosa, e se non puoi avere accesso alle "segrete" carte perché ( forse) "semplice cittadino" come me, sollecita i tuoi amministratori di riferimento e facci sapere.

    Io sono per la trasparenza assoluta, senza fare sconti, di nessun genere, neppure alla mia area politica di riferimento.
     

Condividi questa pagina