Per sapere, per riflettere......

Discussione in 'Del più e del meno' iniziata da eolica, 13 Ottobre 2016.

  1. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
  2. Eddy

    Eddy

    Utente attivo

    Registr.:
    10 Mag 2003
    Messaggi:
    322
    "Siamo tutti nello stesso mare ... solo che pochi stanno in prima classe, molti nella stiva, moltissimi annegano!"
     
  3. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    193
    Non è ingenuità, anche 200 anni fa il politico gentiluomo si faceva i propri comodi(è una ingenuità pensarlo), gli scandali politici esistevano pure ai tempi di Pericle... il discorso è un'altro, si chiama controllo, io non penso che i politici tedeschi(ad esempio) siano più buoni o più fessi, ma semplicemente sanno che se sgarrano e vengono beccati ne pagano le conseguenze, adesso un po' di meno, ma comunque in maniera più sicura che in Italia.
    Per me bisogna fare il politico per professione, un po' come il dottore, giustamente remunerato e comunque pagandone le conseguenze(la sedia la mantieni se te la meriti non se fai p..ni (metaforici o reali) al presidente del consiglio) per questo sono per l'uninominale per collegi, tu fai riferimento al territorio dove vivi, se fai smerdate e io la tornata successiva ti rivoto, significa che mi merito proprio te e se il partito mi manda proprio te, significa che ti merita.
    Il discorso di pensare e vedere lungo non dipende se sei un amministratore pubblico o privato, ne conosco un sacco di presunti CEO(non solo italiani) che miravano all'immediato e nascondevano sotto i tappeti l'immondizia, dipende sempre dall'azionariato, pubblico o privato che sia, rimane sempre il detto "ci meritiamo i politici che votiamo"
    Riguardo il militare, ormai ne è passata di acqua sotto i ponti.
     
  4. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
     
    A Uber piace questo elemento.
  5. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    Speranza
    di Gianni Rodari

    Se io avessi una botteguccia
    fatta di una sola stanza
    vorrei mettermi a vendere
    sai cosa? La speranza.

    "Speranza a buon mercato!"
    Per un soldo ne darei
    ad un solo cliente
    quanto basta per sei.

    E alla povera gente
    che non ha da campare
    darei tutta la mia speranza
    senza fargliela pagare.
     
  6. Eddy

    Eddy

    Utente attivo

    Registr.:
    10 Mag 2003
    Messaggi:
    322
    "La speranza è sognare qualcosa di altamente improbabile!"
     
  7. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    193
    La risposta è sempre la stessa, se qualcuno "sbaglia" ne paga le conseguenze?
    In Italia no, e non si tratta di politica, vale anche nel lavoro, ma la colpa di chi è?
    Se alla fine noi cittadini pretendessimo il rispetto delle norme, alla fine non penseremmo che la politica è una cosa sporca e solo certa gente può metterci le mani(questa è l'anticamera del fascismo, ci pensa l'uomo solo al comando che ci risolve tutti i problemi!!)
     
  8. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    Immortale e sempre viva nei nostri cuori

    L’infinito

    Sempre caro mi fu quest’ermo colle,
    e questa siepe, che da tanta parte
    dell’ultimo orizzonte il guardo esclude.
    Ma sedendo e mirando, interminati
    spazi di là da quella, e sovrumani
    silenzi, e profondissima quïete
    io nel pensier mi fingo, ove per poco
    il cor non si spaura. E come il vento
    odo stormir tra queste piante, io quello
    infinito silenzio a questa voce
    vo comparando: e mi sovvien l’eterno,
    e le morte stagioni, e la presente
    e viva, e il suon di lei. Così tra questa
    immensità s’annega il pensier mio:
    e il naufragar m’è dolce in questo mare


    (Giacomo Leopardi)
     
    A Uber piace questo elemento.
  9. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    Una storia di vita : per sapere, per riflettere

    La scelta di Lorenzon

    Massimo Gramellini dal quotidiano "La Stampa"

    Quando l’imputato di evasione fiscale Diego Lorenzon ha preso la parola per una dichiarazione spontanea, è apparso subito chiaro a tutti che in quell’aula di tribunale stava scorrendo la storia degli ultimi dieci anni di questo Paese. Lorenzon gestisce con i fratelli un’azienda metalmeccanica in provincia di Venezia. Con la crisi del 2008 gli affari hanno cominciato a barcollare, mettendo in scena un copione ben noto: i creditori che insistono, i debitori che latitano e lo Stato che con una mano non salda le commesse e con l’altra pretende le tasse, 263mila euro di Irpef per l’anno di scarsa grazia 2012. Lorenzon aveva già impegnato tutto l’impegnabile, pur di non chiudere l’azienda e mettere per strada i cinquanta operai a cui continuava a versare regolarmente lo stipendio. Se avesse pagato le tasse, avrebbe dovuto licenziare. Non le ha pagate. E quattro anni dopo si è trovato in tribunale a raccontare una storia di riscossa e di dolore. Nel frattempo l’azienda ha ripreso a fare utili e a pagare le imposte, arretrati compresi. Ma lui ci ha rimesso la salute e, se ha chiesto di parlare adesso, è perché temeva di non poterci essere all’udienza fissata per gennaio.

    Quando l’imputato di evasione fiscale Diego Lorenzon ha finito di parlare, in aula avevano tutti gli occhi gonfi, non solo i suoi operai. Allora il giudice Piccin, in realtà un gigante, ha deciso di chiuderla lì e lo ha assolto tra gli applausi e con la benedizione del pubblico ministero, sancendo il principio rivoluzionario che tra persone perbene evadere le tasse per pagare gli stipendi non costituisce reato.
     
    A Eddy piace questo elemento.
  10. Eddy

    Eddy

    Utente attivo

    Registr.:
    10 Mag 2003
    Messaggi:
    322

    Cazzo!!!:):):)

    Lasciatemelo dire ... questa sì che è gente con le palle!!!:):):)
     
  11. Eddy

    Eddy

    Utente attivo

    Registr.:
    10 Mag 2003
    Messaggi:
    322
  12. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    193
  13. Eddy

    Eddy

    Utente attivo

    Registr.:
    10 Mag 2003
    Messaggi:
    322
    Per quanto mi riguarda, chi si difende ha sempre ragione!

    Il de cuius avrà pure esagerato ma visto l'andazzo che c'è qui in questo sempre più Africano paese queste sono le conseguenze.

    E bisogna anche ricordare che il de cuius aveva già subito una serie di continui furti in precedenza ... quindi è più che logico che ne avesse le pal.e piene!:mad:
     
    Ultima modifica: 7 Dicembre 2016
  14. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    193
    "Per quanto mi riguarda, chi si difende ha sempre ragione!"
    Hai detto bene, solo che la persona ha aggredito persone disarmate e sparato prima alle spalle, poi quando le persone erano a terra li ha crivellati di colpi, per (sua) fortuna non li ha uccisi e il giudice ha usato tutte le riduzioni possibili se no il de cuius lo chiudevano in galera e moriva lì, non li ha neanche pagati perché hanno invalidato il processo.
    Rimane una cosa, concetto espresso anche nei link, se tutti ci sentiamo in diritto di sparare a ufo se una persona semplicemente entra nella mia proprietà, non vi è più bisogno di polizia, a questo punto anche dello stato, sono dell'opinione che la difesa sia paragonabile all'offesa, se no la prossima volta che ti dico cujuto(e tu travisi la battuta) mi aspetti sotto casa con una pistola in mano.
    Ciao!!!
     
  15. Eddy

    Eddy

    Utente attivo

    Registr.:
    10 Mag 2003
    Messaggi:
    322
    Io sono un convinto e tenace fautore della sacralità e inviolabilità della proprietà privata, e del domicilio in particolare, per la difesa dei quali dovrebbe valere il principio "Prima spara e poi chiedi!" ... soprattutto di questi tempi e in questo paese volgarmente conosciuto come "Italia":rolleyes: dove legge, ordine, disciplina, puntualità, efficienza e precisione sembrano essere diventati concetti astratti e sconosciuti e dove le forze dell'ordine (o presunte tali!) sono ormai sottodimensionate, sottoequipaggiate e vincolate da troppe leggi fatte apposta per avvantaggiare chi delinque in nome di un inutile, insulso e dannosissimo buonismo, lassismo, garantismo e perdonismo:mad:.
     
    A Uber piace questo elemento.
  16. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    193
    Amen!
    Detto ciò, visto che hai sparato e ucciso mio nipote che aveva saltato il muretto per rubarti un paio di mele, mi sento autorizzato a spararti in fronte, e visto che poi i tuoi proveranno a fare lo stesso con me, mi anticipo e stermino pure la tua famiglia.
     
  17. Eddy

    Eddy

    Utente attivo

    Registr.:
    10 Mag 2003
    Messaggi:
    322
    In un paese normale e civile dove tra giustizia e legge non corra troppa differenza ti darei ragione ... in questo schifo di paese di mer.a discarica e immondezzaio dell'Europa assolutamente no!:rolleyes:
     
  18. Daniele

    Daniele

    Utente attivo

    Registr.:
    23 Set 2010
    Messaggi:
    238
    Mi sembra adeguata al contesto in cui ci troviamo a vivere...


    Se la gente vuole vedere solo le cose che può capire, non dovrebbe andare a teatro; dovrebbe andare in bagno.

    (Bertolt Brecht)
     
    A masnut e eolica piace questo messaggio.
  19. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
  20. Daniele

    Daniele

    Utente attivo

    Registr.:
    23 Set 2010
    Messaggi:
    238
    - Quando hai iniziato a bere?

    - Se devo essere sincero non c'è stato un vero e proprio inizio. Sono partito dai Mon Cheri, per poi salire di gradazione alcolica in gradazione alcolica...
     

    Allegati:

Condividi questa pagina