- referendum costituzionale domenica 04/12/16: io voto "NO" -

Discussione in 'Del più e del meno' iniziata da Francesco Fusco, 17 Ottobre 2016.

  1. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    193
    Uso un altro browser per dare alla community un piccolo contributo, così almeno sappiamo di cosa parliamo.
     

    Allegati:

  2. Carneade

    Carneade

    Utente

    Registr.:
    19 Ott 2016
    Messaggi:
    77
  3. Carneade

    Carneade

    Utente

    Registr.:
    19 Ott 2016
    Messaggi:
    77
  4. Francesco Fusco

    Francesco Fusco

    Utente abituale

    Registr.:
    3 Nov 2004
    Messaggi:
    1.649
    -
    -
    caro Masnut,
    -
    il PDF da TE pubblicato (finalmente ...) è uguale al link che avevo messo sopra oggi alla h 09:03
    -
    invito Tutti a leggerlo e poi liberamente secondo scienza e coscienza a votare ...
    (io comunque voto "NO")
    -
    -
     
  5. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    I punti 2,4,5,7 del manifesto per il si sono fenomenali. Si chiama colpo di stato (
     
    A Francesco Fusco piace questo elemento.
  6. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    193
    L'abbiamo capito!
    Fusco mi sorge un dubbio, non è che tu dici di votare no così la gente si scoccia e per farti un dispetto vota sì?
    G O M P L O T T O ! !

    Fusco ti abbiamo sgamato!
    In realtà tu fai parte del comitato per il sì!!

    :p:p:p:p:p:p:p:p:p:p:p:p:p:p:p:p:p:p:p
     
    A Francesco Fusco piace questo elemento.
  7. Francesco Fusco

    Francesco Fusco

    Utente abituale

    Registr.:
    3 Nov 2004
    Messaggi:
    1.649
    -
    grazie ma nessun complotto ... è solo un voto libero secondo il proprio cuore ...
    -
    voto ed invito votare con il ... "NO"
    -
     
  8. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    193
    Golpe 2: Troppo spesso i cittadini hanno atteso per anni riforme e risposte concrete, che sembravano non arrivare mai. Se vincerà il Sì, finalmente le proposte di legge non dovranno più pendolare tra Camera e Senato, nella speranza che prima o poi si arrivi ad un testo condiviso fino alle virgole. Tranne che per alcune limitate materie, di norma la Camera approverà le leggi e il Senato avrà al massimo 40 giorni per discutere e proporre modifiche, su cui poi la Camera esprimerà la decisione finale. Più velocità non significa “più leggi”, ma risposte più tempestive da un Parlamento più credibile.

    golpe 4: La democrazia non si riduce solo al momento del voto, ma è un insieme di strumenti nelle mani dei cittadini per esprimere idee, proposte e bisogni. Con la riforma, la democrazia italiana diverrà autenticamente partecipativa: il Parlamento avrà l’obbligo di discutere e deliberare sui disegni di legge di iniziativa popolare proposti da 150mila elettori; saranno introdotti i referendum propositivi e d’indirizzo; si abbassa il quorum per la validità dei referendum abrogativi (se richiesti da ottocentomila elettori, non sarà più necessario il voto del 50 per cento degli aventi diritto, ma sarà sufficiente la metà più uno dei votanti alle precedenti elezioni politiche).

    golpe 5:
    La riforma chiarirà e semplificherà il rapporto tra Stato e Regioni: con l’eliminazione delle cosiddette “competenze concorrenti”, ogni livello di governo avrà le proprie funzioni legislative. Si eviterà finalmente la confusione e la conflittualità tra Stato e Regioni che ha ingolfato negli scorsi 15 anni il lavoro della Corte Costituzionale.
    Materie come le grandi reti di trasporto e di navigazione, la produzione, il trasporto e la distribuzione nazionale dell’energia o la formazione professionale saranno di esclusiva competenza dello Stato. Alle Regioni, oltre alle competenze proprie (come l’organizzazione sanitaria, il turismo o lo sviluppo economico locale), potranno essere delegate altre competenze legislative. Sarà un modo per promuovere le Regioni più virtuose.

    Gople 7(non essendoci immagino il punto 6... correggimi gaetano): Il Senato diverrà finalmente il luogo della rappresentanza delle regioni e dei comuni, che potranno così intervenire direttamente nel procedimento legislativo attraverso i sindaci e i consiglieri che ne faranno parte. Per troppi anni, la loro limitata capacità di partecipazione alla formazione delle leggi dello Stato ha causato ritardi, conflitti e contenziosi. In più, il nuovo Senato dei sindaci e dei consiglieri sarà investito di una funzione molto importante: parteciperà alle decisioni dirette alla formazione e all’attuazione degli atti normativi e delle politiche dell’Unione europea e ne verificherà l’impatto sui territori. E’ un compito decisivo, che consentirà all’Italia di rispettare “i patti”, di non commettere infrazioni e di evitare multe salate.

    Mi limito a elencare le ragioni poste da Ziogaetano, aspettando l caffè mancao di sabato
     
  9. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    Mi limito, avendo già manifestato senza clamori e spero con chiarezza il mio pensiero sul tema, a ricordare a tutti, "gomblottisti" e non, appassionati sostenitori del NO e del SI ( cittadini fondani, presumo, alcuni dei quali tanto si accalorano per la loro tesi sul Referendum ma evitano accuratamente, chissà perché, di prendere posizione sui temi della nostra comunità) che la vita continua dopo il 5 Dicembre, vinca il SI o prevalga il NO, e solo la presenza, tutti i giorni dell'anno e non solo nelle grandi occasioni, di cittadini attivi e consapevoli, come mi piace chiamarli, può produrre, chiunque governi, i risultati che ciascuno di noi si aspetta dall'esito di una consultazione che è stata caricata (ahinoi !) da una parte e dall'altra di valori, significati e aspettive che ci fanno dimenticare un quotidiano confuso e infelice che potrà cambiare solo se e nella misura in cui vorremo che cambi, a prescindere dalla versione in essere della Carta Costituzionale.

    Scusate l'intrusione nel ping-pong.
     
    Ultima modifica: 29 Novembre 2016
  10. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    193
    Ottimo break, hai ragione, mi ero ripromesso di non entrare n questa discussione perché sapevo come sarebbe finita, purtroppo c'è tanta "ignorantità" e provo a fermare il mare con le mani... il 5 dicembre il sole sorgerà ancora, anche sui terreni svenduti ai campeggi.
     
  11. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    Caro Paolo, incazzarmi con te è un piacere.
    Dunque
    2-Al senato si riconosce una misera autorità di richiamare tutte le leggi chiarendo fin da subito che l'ultima parola spetta alla camera politica cioè quella elettiva. Come dire :dì pure la tua ma non me ne frega una cippa
    4-la corsia preferenziale riconosciuta al governo, e qui mi ripeto, è l'anticamera del fascismo.
    5-il cosiddetto binomio maggioranza governo dovrebbe essere oggetto del contrappeso di figure quali il presidente della Repubblica che notoriamente conta quanto me, cioè zero, e di una magistratura che, ce ne lamentiamo tutti, è politicizzata e strumentalizzata.
    Resta solo la corte costituzionale, ma scommetto che se ne può fare a meno.
    7-sui risparmi si è già espressa la ragioneria generale dello stato :non 500 ma 50 milioni, cioè niente.

    Per il caffè temo che da qui a dopo Natale si potrà fare solo una domenica mattina.
    Saluti.
     
  12. Carneade

    Carneade

    Utente

    Registr.:
    19 Ott 2016
    Messaggi:
    77
    uhm...colpo di stato...quindi una costituzione che prevede il colpo di stato...geniale!
     
  13. Carneade

    Carneade

    Utente

    Registr.:
    19 Ott 2016
    Messaggi:
    77
    Ok questo è quello che pensa lei,altri 200 emeriti costituzionalisti,suoi colleghi immagino,di vari colori politici invece la pensano diversamente.

    Ora lei potrebbe pure essere la reincarnazione di Alcide De Gasperi,in ogni caso sarebbe in minoranza.

    Ah, e per cortesia, le smetta con le bufale tipo quella dei 50 milioni:
    La Ragioneria di Stato ha affrontato il tema dei risparmi in una sua nota del 28 ottobre 2014 e basta leggerla per vedere che la Ragioneria dice espressamente di fare delle prime stime di massima esclusivamente sul risparmio derivante dal venire meno degli stipendi di 315 senatori e dall'abolizione del CNEL, mentre rinvia alle fasi attuative della riforma stime sui risparmi derivanti dalla riduzione degli stipendi dei circa mille consiglieri, dai minori contributi ai gruppi consiliari regionali, dall'abolizione definitiva delle province, dalla rimodulazione delle competenze legislative tra Stato e regioni che, ad esempio sul commercio estero, faranno venire meno la giustificazione all'apertura di sedi diplomatiche regionali in giro per il mondo con i relativi costi. Secondo il governo, l'insieme di questi risparmi, insieme a quelli già stimati anche dalla Ragioneria di Stato, si avvicina a 500 milioni.
     
  14. Carneade

    Carneade

    Utente

    Registr.:
    19 Ott 2016
    Messaggi:
    77
    Ma finitela di dire baggianate!Si leggono tante di quelle falsità e bugie!
    Girano video,ridicole catene di sant'Antonio su wa che spacciano per verità emerite panzane,inventando notizie,numeri,dati.
    Informatevi prima di credere a quanto vi dicono.
    La riforma non sarà perfetta,ma è meglio del sistema attuale che rende la Nazione ferma,immobile,difficilmente governabile.Basta guardare alla nostra storia politica degli ultimi decenni:decine di governi susseguitisi l'uno all'altro,altri che si reggevano su un senatore e quindi impossibilitati a governare davvero,cambi di casacche a non finire.
    E' ora di dare una vera svolta.Modernizziamo,andiamo avanti.
    E finiamola una bona volta con la storia del pericolo del colpo di stato,del fascismo!Siamo seri per cortesia!
    La riforma, lo abbiamo letto, ha avuto l'ok di quasi 200 costituzionalisti,come si può solo minimamente pensare che costoro non abbiamo notato il presunto "pericolo"?Non avrebbero mai dato il loro assenso,è evidente.
    E a parte questo,ma come si può pensare che chi ha steso la riforma,possa averlo fatto per consentire un colpo di stato? Ma scherzate???

    Se sarà No,non cambierà niente,ci terremo questo sistema italiano,che nessuno vuole,e tutti criticano perchè tutti sanno che è un sistema sbagliato,vetusto e non più funzionale.

    Se sarà SI inizieremo un vero processo di modernizzazione.
     
  15. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    Lei è troppo teso si dia una calmata. Le sue fonti sono obsolete, parla del 2014.nel frattempo il pianeta si è evoluto, nonostante renzi.
     
  16. Carneade

    Carneade

    Utente

    Registr.:
    19 Ott 2016
    Messaggi:
    77
    Io sono calmissimo,se la dia lei una calmata,
    e se le mie fonti obsolete come dice lei,non vedo citate le sue.
    Cmq non è niente di obsoleto,è la stessa sua fonte,solo che la mia non è distorta;
    è lo stesso rapporto di cui parla lei,è quello del 2014, solo che i manipolatori del NO l'hanno diffuso in modo distorto.
    Che il pianeta si sia evoluto lo capiscono tutti,a parte forse chi teme il ritorno del fascismo.
     
  17. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    Lei, in modo spero inconsapevole, continua ad offendere. Io non le cito le fonti perché lei, come già fatto un migliaio di post orsono, le definirebbe fesserie manipolate . Lei è uno spot per il no, vinceremo anche grazie a lei.
     
  18. Carneade

    Carneade

    Utente

    Registr.:
    19 Ott 2016
    Messaggi:
    77
    E' lei che offende non io,è lei che mi definisce,e mi ha definito già più volte,uno"spot", e non credo incosapevolmente.Io ho sempre argomentato e non mi sembra di aver mai mancato di rispetto.
    Un classico di chi non ha argomenti affibbiare al prossimo le proprie mancanze.
    Non so chi vincerà,e non mi meraviglierei che vincesse il NO,in Italia siamo bravi a predicare bene e a razzolare male.
    Certo, dovesse vincere il NO, non sarà certo grazie a lei.
    Io le fonti le ho portate,i fatti sono fatti,le chiacchiere sono chiacchiere.

    E si ricordi,l'ho detto all'inizio e lo ribadisco, che io non ho mai votato nè Renzi nè il PD.
    Uso solo il ragionamento per decidere,non ho nè interessi, nè, al contrario, rancori con nessuno che mi condizionino,come invece ha ammesso lei avere con Renzi.
    Per quanto mi riguarda la riforma è valida,chi l'ha portata avanti a me non interessa.
    Punti di vista,come in ogni cosa,ma io cerco sempre di crearmeli senza preconcetti.
     
    Ultima modifica: 29 Novembre 2016
  19. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    Si rilegga i suoi post, poi mi fa sapere. Buona NOtte.
     
  20. Carneade

    Carneade

    Utente

    Registr.:
    19 Ott 2016
    Messaggi:
    77
    Buongiorno,
    guardi c'è un moderatore che legge,e siccome seguo il forum da anni anche senza essere iscritto (seguo fondani dalla sua nascita),anche non conoscendolo si capisce che è una persona perbene ( e se non sbaglio si è pure schierato apertamente per il NO...)
    Se non è intervenuto vuol dire che non si sono mai superati i limiti.
     

Condividi questa pagina