Terreni di uso civico a prezzi popolari ??

Discussione in 'Fondi e i fondani' iniziata da eolica, 29 Settembre 2016.

  1. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    UNA MUCCA IN CORRIDOIO : E NESSUNO LA VEDE !!!
    [​IMG]

    Stavo pensando come questa metafora “bersaniana” riesca a rendere ben chiaro il concetto di una cosa talmente grossa, ingombrante (per le coscienze dei nostri amministratori), che non viene vista dalla stragrande maggioranza delle persone che passano per quel metaforico “corridoio”.

    Mi riferisco, come faccio ormai con cadenza quasi settimanale dallo scorso 26 Settembre (giorno di apertura della discussione) alla vicenda, per me scandalosa, della (s)vendita a privati, da parte di chi governa questa città, di preziosi terreni,sulla riva del mare utilizzati, da tempo immemorabile ormai, in proficue attività ricettive (più annessi e connessi).

    In qualsiasi altro contesto, si sarebbe aperta una discussione pubblica con confronto di tesi diverse, per comprendere tempi, modi e mezzi con i quali si vuole creare le premesse per un turismo che porti vantaggio all’intera collettività e non a pochi, per capire perché rinunciare ad una rendita “perpetua” per la collettività fondana, con la concessione in uso dei terreni, già formalizzata con contratti in essere, e la decisione di (s)vendere quei terreni a prezzi ingiustificati, sotto qualsiasi punto di vista.

    A questo tipo di confronto non si può certo equiparare quello che si è realizzato in sede di Consiglio Comunale, nel quale la maggioranza “bulgara” ( per volere degli elettori) ha asfaltato la timida, tremolante e divisa opposizione e nessuno, ripeto nessuno, ha sentito il bisogno di dire, ad ALTA VOCE, che la valutazione del perito parte, inesplicabilmente, da una base di 25,00 ( venticinque/00) euro al metro quadro che non trova alcuna giustificazione,se non nella dabbenaggine di amministratori, a dir poco, sprovveduti.

    Ci sarà qualcuno oggi, nei prossimi giorni, nelle prossime settimane, a Fondi o al di fuori delle nostre antiche mura, che finalmente riuscirà a notare la voluminosa “mucca” che si aggira metaforicamente nei corridoi del Comune di Fondi ??

    La vedrà almeno il Dirigente con delega agli “usi civici” al quale, dopo che gli altri hanno “coraggiosamente” rinunciato all’incarico dovrebbe ora vigilare, a pena di una sua corresponsabilità negli atti, sul “mercato dell’occasione” messo in piedi per i terreni di proprietà collettiva ??
     
    Ultima modifica: 10 Novembre 2016
    A IPPOMAN piace questo elemento.
  2. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    FATECI CAPIRE !!

    Nella seduta del Consiglio Comunale di questa mattina è continuata la “ svendita” dei terreni del demanio collettivo di uso civico.

    Le alienazioni hanno interessato terreni sui quali privati cittadini hanno costruito nel tempo, senza regolari autorizzazioni edilizie, fabbricati destinati, in alcuni casi all’abitazione del proprio nucleo familiare, per essere vicini al luogo di coltivazione dei terreni e, in molti altri casi, all’edificazione di piccole e grandi strutture per godere “da vicino” le frescure marine o, magari, per ricavare qualche provento dalle locazioni estive.

    Insieme a questi terreni è stata deliberata la (s) vendita, in continuità con quelle approvate il 29 Settembre scorso, di una vasta area a ridosso della duna costiera e del mare destinata ad attività campeggistica, con servizi annessi e connessi.

    Non sorprende la sfacciata esibizione “muscolare” della maggioranza che continua compatta a ritenere più “produttivo” privarsi dei “gioielli di famiglia”, come sono stati efficacemente definiti, invece di concederli in concessione onerosa e ricavare una cospicua entrata annuale per le esangui casse comunali.

    Certo, bisognerà aspettare il resoconto stenografico della seduta ma, dal puntuale Comunicato Stampa diffuso dal Comune si legge un inciso che riporta uno stralcio della dichiarazione del Capo Gruppo del PD, già candidato a Sindaco Prof. Mario Fiorillo, nel quale, oltre a ribadire la condivisibile tesi della concessione in uso dei terreni, in luogo della (s)vendita degli stessi, si specifica, in forma molto criptica, che il PD “non ha mai messo in dubbio la legittimità delle relative proposte bensì l’opportunità delle stesse”.

    Fateci capire : ma per “legittimità” cosa si intende ?

    Che la Maggioranza era/è legittimata ad adottare le delibere in forza dell’ampio mandato elettorale ricevuto e che, in buona sostanza, sono stati seguiti tutti gli adempimenti (istruttoria, passaggio in Commissione ed esame del Consiglio Comunale) per rendere “legittima” l’adozione degli atti ?

    Ma questo tipo di legittimità “formale” era forse scontata. A che serviva riconoscerla e farne oggetto di espressa dichiarazione ?

    Il problema vero era/è invece, ma questo il prudente Prof. Fiorillo si è ben guardato dal dirlo, la “legittimità sostanziale” : e cioè che il prezzo di alienazione è ridicolmente e inspiegabilmente basso e, soprattutto, molto più basso di quanto quattro anni addietro aveva stimato, con grande magnanimità, il Perito Demaniale Regionale Ing. Giuseppe Cavone.

    Era a questa “legittimità” che voleva riferirsi al Capo Gruppo PD ?

    Se così era, perché non dirlo “ papale, papale”, come si richiede ad un uomo colto e intelligente e, per giunta, “Capo” della Opposizione ???

    Insomma, fateci capire, fuori dalle "prudenze" e dai “ bizantinismi”, per voi “Opposizione” il prezzo è congruo, oppure no ?

    Se non ritenete congruo il prezzo di vendita, cosa volete fare ?

    Un altro “sdegnato” Comunicato Stampa per sentirvi “coperti” nel ruolo di opposizione , oppure tornare a fare politica e spiegare “Coram Populo” ai cittadini le vostre ragioni ?
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2016
    A Flip68, Ziogaetano e IPPOMAN piace questo elemento.
  3. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    The end, eolica.
    La pseudo opposizione si astiene (!?!?) su temi di fondamentale importanza. Questa discussione andrebbe spostata nell altra, "per sorridere un po'..." così eviteremmo di farci il sangue amaro. Alle prossime elezioni questo sindaco ,o altro della sua parte politica, prenderà più del 90%dei voti con i nuovi amici che si sono fatti. E la pseudo opposizione confluira nel partito unico creando una prospera era di pace e armonia celeste. http://www.temporeale.info/60464
     
    A IPPOMAN piace questo elemento.
  4. IPPOMAN

    IPPOMAN

    Utente attivo

    Registr.:
    27 Ago 2008
    Messaggi:
    191
    Le alienazioni sono state approvate con il voto favorevole della maggioranza. I Consiglieri del PD e del M5S si sono astenuti sulle prime cinque, mentre sull’ultima si è avuta l’astensione del M5S e il voto contrario del PD.

    Vergogna, il consigliere del M5S ancora una volta si astiene, non gli importa cosa pensano gli attivisti, cosa pensano i cittadini, imperterrito continua a non voler guardare in faccia la realtà, ridicolizzando il movimento ed i suoi attivisti, spero presto debba rendere conto delle sue scelte politiche personali.
     
  5. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    Ma infatti la posizione del pentastellato è incomprensibile. Dagli altri te lo puoi anche aspettare, abituati a barcamenarsi di qua e là per qualche privilegio in più. Ma Grillo, queste cose le sa?
     
  6. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    PRO MEMORIA PER I “DISTRATTI”


    A tutti coloro che:

    - Un giorno sì e l’altro pure si sentono rispondere che, anche per le piccole manutenzioni e la realizzazione di servizi primari (marciapiedi dissestati, interi quartieri senza illuminazione pubblica, strade con traffico e parcheggio senza controllo, e l’elenco continuatelo voi), NON CI SONO SOLDI.

    A tutti coloro che:

    - Che si lamentano perché sono state ridotte le agevolazioni per la tassa rifiuti che erano concesse a famiglie con disabili a carico, a meno che non abbiano un reddito al livello della sopravvivenza; che protestano perché hanno visto raddoppiato il canone annuo della tassa per i Passi Carrabili ed altre gabelle (e forse non sanno cosa li potrebbe attendere con il prossimo Bilancio Comunale).


    E si potrebbe continuare con l’elenco dei servizi non resi, o mal resi, il cui costo continua a rincarare.

    A tutti costoro, che sembrano assistere con impotenza e/o indifferenza agli sprechi, alle inefficienze piccole e grandi che vedono protagonisti giorno dopo giorno coloro che li amministrano voglio, ancora una volta, ricordare:

    Secondo la proposta di stima del 29 Marzo 2012 redatta dal Perito Regionale Ing. Giuseppe Cavone, i terreni sul mare adibiti a campeggi, più annessi e connessi, “sanati” con apposita variante urbanistica, e valutati con grande magnanimità a 51,00 euro al metro quadro, potevano essere dati in concessione per € 2,55 al metro quadro, assicurando per il futuro al Bilancio Comunale, qualcosa come circa 450.000 euro all’anno, per tutti gli anni futuri per i nostri figli e i nostri nipoti, proprio perché su quei terreni “sdemanializzati” vengono esercitate proficue attività commerciali.

    Rinunciando a questa opportunità, dopo aver sottoscritto peraltro regolari contratti di concessione agli interessati, chi ci governa ha deciso di vendere, e continuerà a farlo, quei terreni a prezzi vergognosamente bassi (prezzo di partenza, inspiegato e inspiegabile: € 25,00 al metro quadro).

    I “DISTRATTI” : coloro che non riflettono e non fanno sentire la loro voce su questo scandalo, sotto gli occhi di un’opposizione politica pavida, quando non complice, NON hanno il diritto di lamentarsi di sprechi ed inefficienze, perché quando i soldi per fare le cose che chiedono c’erano, ci potevano essere, e sono spariti sotto il loro naso a vantaggio dei soliti furbi, con la complicità politica di una classe di governo inqualificabile, loro si sono girati dall’altra parte.


    E con questo, con grande sollievo dei cattivi amministratori, dei pavidi oppositori e degli ignavi di ogni risma, passo…..…..e chiudo.

     
    Ultima modifica: 18 Novembre 2016
    A Uber e IPPOMAN piace questo messaggio.
  7. lupacchiotto

    lupacchiotto

    Nuovo utente

    Registr.:
    1 Set 2015
    Messaggi:
    28
    a volte mi piace ricordare,voi che vi lamentate ma questi 75% dei voti dove li hanno presi?
     
  8. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    Questo vuol dire che, in nome di un sia pur legittimo consenso elettorale, si può fare tutto il peggio possibile sul piano amministrativo, e non renderne conto ?

    La cosa, proprio perché chi ci governa ha ottenuto il voto di 3 fondani su 4, dovrebbe interessare molti di coloro che formano, se tanto mi dà tanto, la maggioranza dei "distratti".
     
    Ultima modifica: 18 Novembre 2016
    A IPPOMAN piace questo elemento.
  9. lupacchiotto

    lupacchiotto

    Nuovo utente

    Registr.:
    1 Set 2015
    Messaggi:
    28
    Carissimo eolica era puro sarcasmo il mio post,io questa amministrazione non la condivido per la loro arroganza nel gestire i nostri soldi,se invito il sindaco con tutti gli assessori e propongo delle problematiche l'unica risposta che mi si dice e non ci sono i soldi Zingaretti ci ha tagliato i soldi e che Renzi li ha penalizzati,per quando riguarda la gestione del litorale la cosa più logica e fare cassa per una rendita annuale da inserire nel bilancio di spesa,ma visto i precedenti a partire l'illuminazione da pagare la ditta per l'installazione delle luci led,pagare gli avvocati per il ricorso alla rai e chi più ne ha più ne metta meglio avere subito liquidità per pagare e non farsi dire che hanno lasciato l'amministrazione con debiti visto che fra due anni ci saranno le votazioni per regionali e visto il referendum se passa il si anche il senato,cosa ne pensi della mia opinione?
     
    A IPPOMAN piace questo elemento.
  10. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    Solo per segnalarti che, se avessero veramente voluto fare cassa ( avere subito liquidità, come dici tu) da spendere, avrebbero dovuto optare, come avevano in realtà già fatto, stipulando tempo addietro regolari contratti, per la concessione in uso dei terreni, e quei soldi ( circa 450.000 all'anno, o forse più) potevano essere usati, insieme alla indennità risarcitorie dovute dagli occupatori fino a quando i terreni gravati di uso civico non vengono affrancati o alienati, come spesa corrente o per pagare (essendo entrate abbastanza certe) rate di mutui per opere pubbliche.

    I proventi derivanti dalle (S)vendite dei terreni di proprietà collettiva, secondo quanto è stabilito nelle stesse delibere del Consiglio Comunale ( Punto 2) possono unicamente essere utilizzati (ai sensi della Legge Regionale del 27/1/2005 n.6), per:

    a) per acquisire altri terreni di proprietà collettiva di uso civico ( anche se non si capisce, bizzarrie del "Legislatore Regionale", quali terreni e perché, essendo gli stessi già di "proprietà collettiva". Sarebbe come dire: mi ricompro i "miei" terreni !!);

    b) allo sviluppo socio-economico dei terreni di proprietà collettiva di uso civico;

    c) agli accertamenti ed alle verifiche demaniali;

    d) alla realizzazione ed al finanziamento di opere e servizi di pubblico interesse della collettività, alla manutenzione e gestione delle opere pubbliche e alla redazione di strumenti di pianificazione territoriale.

    Come vedi (ma le avranno lette queste delibere i consiglieri che le hanno votate ??) con i soldi delle (S)vendite non si può sostenere la " spesa corrente".

    Tanto dovevo per cortesia nei tuoi confronti.

    Buona serata.
     
    Ultima modifica: 24 Novembre 2016
    A Flip68 e Ziogaetano piace questo messaggio.
  11. Ziogaetano

    Ziogaetano

    Utente attivo

    Registr.:
    30 Lug 2016
    Messaggi:
    298
    Inizio a pensare che molti," distratti " comprensivi di parenti ed affini,abbiano avuto un interesse, non necessariamente legittimo, nella questione. Vuoi vedere che corrispondono più o meno a tre fondani su quattro,?
     
  12. Exiled

    Exiled

    Utente attivo

    Registr.:
    22 Nov 2016
    Messaggi:
    134
    Considerando l'affluenza alla convention per il referendum la politica clientelare paga e paga bene. Mi verrebbe da chiedermi chi paghi quello sfoggio di luci e organizzazione ma poi rischierei malamente gli strali di qualche permaloso. I "distratti" credo non siano tali, anzi sono fin troppo accorti ai loro interessi e sempre meno credo che ci sia interesse alcuno per il pubblico quanto per il proprio "particulare" di Guicciardiniana memoria.

    P.S. sono nuovo del forum.... ma visto che la discussion era interessante valeva la pena registrarsi per partecipare
     
    A IPPOMAN piace questo elemento.
  13. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    Benvenuto ad un mente pensante e .....non "distratta".
     
    A IPPOMAN piace questo elemento.
  14. Flip68

    Flip68

    Utente

    Registr.:
    13 Ott 2016
    Messaggi:
    37
    Bravo !!!
    [​IMG]
     
  15. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    LE COSE DI TUTTI COME LE NOSTRE ??

    2° Pro-memoria per i “distratti”

    Confesso che non volevo ancora intervenire sul tema, salvo utili interlocuzioni con persone interessate al tema, in una comunità dove i “distratti” sulla gestione delle Cosa Pubblica sono sempre in aumento.

    Non a caso avevo chiuso il mio pro-memoria per quelli ai quali l'argomento sembra non interessare con un : passo e chiudo.

    Ho letto, quasi per caso, le delibere dell’ultima (S)vendita di terreni di proprietà collettiva e il confronto in Consiglio Comunale sulle stesse e mi ha colpito una riflessione proposta opportunamente dal consigliere del PD Luigi Parisella, che è questa : ma perché un pubblico amministratore non applica nella gestione delle cose di tutti la stessa oculatezza, la stessa prudenza, la stessa ricerca di tutele che applicherebbe alla vendita di beni propri ??

    Il consigliere Luigi Parisella chiedeva se il Comune, considerato il pagamento rateale in 10 anni avesse pensato ad una forma di cautela, magari richiedendo un una fideiussione a garanzia del pagamento (bancaria, per favore, non quella dell’ultima compagnia di assicurazioni e, soprattutto, senza obbligo di preventiva escussione del debitore : se non paga alla scadenza, paga la Banca, che poi se la vede con il suo cliente).

    O pensare magari, perché no, ad un formale e definitivo trasferimento della proprietà a pagamento integrale avvenuto.

    Questo per evitare che, una volta acquistato il terreno, i “beneficiati” lo immettano da subito nel loro patrimonio personale che diventa, inevitabilmente, garanzia offerta a debitori che potrebbero magari iscrivere ipoteca che, in caso di mancato pagamento delle altre rate, potrebbe limitare, in assenza almeno di garanzia fideiussoria in favore del Comune ( leggi collettività fondana), le azioni di recupero da parte dell’Ente Pubblico.

    Mi sembra quasi inutile dire che la segnalazione,che andava forse proposta,con maggiore vigoria, dall'intero gruppo consiliare del PD e posta ai voti, è caduta subito nel dimenticatoio.


    Chi ha deciso a cuor leggero, anzi alcuni addirittura con una certa enfasi la (S)vendita dei terreni di proprietà collettiva, si sarebbe comportato con la stessa leggerezza nella tutela dei suoi diritti personali in caso di tardivo o mancato pagamento delle rate della dilazione ??

    Io credo proprio di no : i beni di tutti, secondo i nostri amministratori, possono anche consentire certe “distrazioni”. Mentre per i propri beni, si pensa sicuramente di richiedere tutte le tutele che non si sono, chissà perché, previste nella veste di pubblico amministratore.

    Altro elemento di riflessione per la popolosa tribù dei “distratti”.
     
    Ultima modifica: 28 Novembre 2016
    A IPPOMAN piace questo elemento.
  16. masnut

    masnut

    Utente attivo

    Registr.:
    7 Dic 2004
    Messaggi:
    194
    o forse non è distrazione(diceva un gobbo: a pensare male è peccato, però...)
     
  17. Exiled

    Exiled

    Utente attivo

    Registr.:
    22 Nov 2016
    Messaggi:
    134
    10 anni, considerando l'odierna condizione italiana sono un tempo infinito. Mi verrebbe da dire che non serve neanche aspettare che qualcuno ci metta su un'ipoteca, basterebbe una semplice vendita a terzi per perdere qualsiasi garanzia sul bene magari fatta domattina, smettendo di pagare in 5 anni (tanto per evitare le revocatorie).
    Il tutto è ridicolo se non offensivo per il buon senso. Pagamenti a babbo morto e proprietà subito senza garanzie.
    Ma al solito nessuno si è posto il problema o ha fatto presto a scrollarsi di dosso lo scrupolo.
     
  18. eolica

    eolica

    Moderatore Membro dello Staff

    Registr.:
    11 Mar 2012
    Messaggi:
    1.500
    Vendita a terzi che, ironia della mala-gestio della cosa pubblica, NON avverrebbe certamente al prezzo super scontato pagato al Comune,con comoda rateazione in 10 anni, giustificato dal Sindaco con una dichiarazione sconcertante nell'ultimo Consiglio Comunale che recita, più o meno, così : coloro che chiedono la definizione sono coloro che hanno occupato il terreno e l'hanno migliorato,e quindi meritano un prezzo scontato.
    Dimenticando clamorosamente che quei terreni, di proprietà collettiva, cioè di tutti i cittadini fondani, sono stati "abusivamente" occupati, non per coltivarli, ma per proficue attività ricettive, costellate negli anni da sfacciate edificazioni abusive, ora sanate graziosamente, e con la vendita a prezzi stracciati e senza alcuna seria garanzia sui pagamenti dilazionati : ogni commento a queste affermazioni offensive per l'intelligenza dei cittadini fondani (ovviamente quelli non "distratti") sarebbe da......querela.
     
    Ultima modifica: 28 Novembre 2016
  19. Exiled

    Exiled

    Utente attivo

    Registr.:
    22 Nov 2016
    Messaggi:
    134
    Sarei curioso di sapere se la Procura ha contezza di quanto sta accadendo, tanto per capire se ci sono gli estremi di un abuso di ufficio. In pratica hanno spolpato il patrimonio pubblico, fatto un prestito agli abusivi, non prima di aver svalutato i terreni e non hanno messo garanzie sui beni venduti. Al di là dell'immoralità della concessione di benefici a chi in barba della società si era recintato la sua duna e vi aveva costruito in spregio di qualsiasi norma urbanistica (con non poco sostegno da parte delle varie Giunte) qui siamo al regalo vero e proprio di beni della comunità. A ciò si aggiunga che ancora puntiamo sui campeggi, che come provato dal calo di presenze costante nel tempo, persino all'indomani del restringimento della concorrenza sulla piana per i ben noti sequestri, sono un tipo di turismo in via di estinzione.
    Invece di fare villaggi vacanze noi puntiamo sugli accampamenti, in nome della bassa qualità. Ma nel frattempo la giunta si riempe la bocca di grandi progetti di rilancio del turismo (per rilanciare dovrebbe essercene stato uno prima), e detti progetti sembrano più una foglia di fico per giustificare lo sperpero di risorse pubbliche e la dismissione dei terreni di cui sopra.
     
  20. Eddy

    Eddy

    Utente attivo

    Registr.:
    10 Mag 2003
    Messaggi:
    322
    :);)Questo è parlare!:rolleyes:

    Approvo e condivido in toto!:)
     

Condividi questa pagina